martedì, gennaio 27, 2015

la casa sconsiglia Saving Mr. Banks

La casa sconsiglia Saving Mr Banks.
Se c'è una cosa che non ho mai sopportato dei film disney è il buonismo del quale soni permeati i personaggi.
Quindi figuriamoci quando un film disney racconta la storia di come è stato realizzato un film disney (ovvero mary poppins) con protagonista principale nientepopodimenoche Walt Disney in persona.
se il film fosse durato 10 minuti in più si sarebbe proposta la beatificazione dei personaggi, che alla fine, pur narrandone i difetti caratteriali, e le difficoltà delle loro vite, finiscono per essere sempre le migliori persone possibili, ed è solo per questo che il prodotto finale è vincente e di successo, trascurando il fatto che la realizzazione è fatta da un complesso industriale da far invidia ai militari con un budget con fondi praticamente illimitati.
Gli attori scelti, svolgono bene il loro compito e sono tutti bravi, Emma Thompson su tutti, ma sono molto limitati dalla caratterizzazione edulcorata dei loro personaggi. Anche colin Farrel che fa la parte di un padre alcolizzato, alla fine passa cone un romantico sognatore vittima delle sue deblezze terrere, e non come un disperato dipendente da liquore.
Il solito bel pacchetto, troppo, troppo, troppo patinato.
La casa sconsiglia Saving Mr. Banks

Nessun commento: