giovedì, maggio 15, 2014

Grillo da Vespa

E così dopo essere stati oltransisti per un paio di anni, dopo aver demonizzato la politica in tv, e soprattuto le strumentalizzazioni delle trasmissioni di divulgazione politica, sempre etichettate come al servizio della casta.
Spunta un deputato a ballarò, spunta un deputato ad agorà, spunta un deputato a otto e mezzo, e alla fine massimo sdoganamente il deus ex machina del movimento 5 stelle, Beppe Grillo, finisce per andare ospite proprio alla madre di tutte le trasmissioni politiche pro-casta, ovvero porta a porta di Bruno Vespa.
Quindi, MORALE DELLA FAVOLA, l'unica cosa che proprio certamente non si poteva ascrivere al movimento 5 stelle finisce in fumo, ovvero la coerenza. La tv porta consensi e loro, esattamente come gli altri partiti che prima criticavano, e cedono all'ospitata televisva ed al teatrino che ne consegue.
Bravi, veramente bravi, per voi "grillini" dal dizionario treccani il significato della parola coerenza

coerènza s. f. [dal lat. cohaerentia, der. di cohaerere; v. coerente]. – L’esser coerente, nel sign. proprio e fig., e nelle accezioni specifiche (per le quali, v. coerente): la c. delle parti nel tutto; c. d’idee; c. fra pensiero e azione; uomo di ammirevole c.; c. di organi, in botanica. In fisica, c. di un sistema di unità di misura, c. di radiazioni elettromagnetiche; c. temporale, c. spaziale, a seconda che ci si riferisca alla costanza della fase nel tempo oppure nello spazio; spazio di c. e tempo di c., espressioni in uso per indicare la lunghezza (lungo una direzione di propagazione) e l’intervallo di tempo di cui una radiazione si mantiene coerente.

Nessun commento: