venerdì, marzo 21, 2014

l'assurda inefficienza delle FS

Mi spiace tornare sullo stesso argomento, visto che ieri ho scritto un post nel quale mi chiedevo come fosse possibile che, ogni giorno, un treno in venti minuti di percorrenza accumulasse venti minuti di ritardo.
Ma quello che mi è successo ieri è un episodio degno di essere narrato sia dalla serie "ai confini della realtà" che dal famoso personaggio del ragionier Ugo Fanzotti.
In sostanza, ieri pomeriggio dovevamo uscire per fare qualche servizio, allora chiamo casa e dico a mia moglie "mi prendo un paio di ore di permesso, così mangiamo assieme e poi dopo usciamo con calma"
Esco, prendo la metropolitana e arrivo alla stazione centrale, essendo fuori dal mio orario standard, prendo lo smartphone e consulto la app Pronto Treno per vedere il primo disponbile, inserisco partenza da Napoli, destinazione Acerra, e mi esce 10 minuti dopo il treno n°xxxx. consulto i tabellone e il treno è al binario 9 (di solito quello che prendo io è al binario 6) arrivo al binario ed il tabellone dice treno x destinazione caserta passa per le stazioni di .... acerra .... mi siedo ne treno e partiamo.
Mi metto le cuffie e faccio partire una delle puntate di mad men che ho sullo smartphone.... dopo un quarto d'ora alzo lo sguardo e mi rendo conto che il panorama è diverso dal solito, passano 5 minuti ed il treno arriva alla stazione di AVERSA a circa 40km da dove volevo arrivare. Panico....
vado dal capotreno e li scopro che non sono il solo che, fidandosi di quanto scritto sia sull'app che sul binario si è trovato sul treno sbagliato!
Il capotreno è stato gentile e, terminalino alla mano, ci ha consigliato come risolvere la sitauzione.
"arrivate fino a caserta e da li prendete il treno sull'altra linea" ovviamente non ha fatto storie sul fatto che gli abbonamente non consentissero di arrivare fino a Caserta.
Arrivato a caserta (in ritardo) prendo al volto il treno di ritorno, giusto per sicurezza prima di partire spiego al capotreno la situazione (non sisa mai gli fosse venuto in mente di multarmi per l'abbonamento diverso) e dopo altri 40 minuti arrivo, in ritardo, ad Acerra.
Morale della favola i 20 minuti di treno che dovevo fare sono diventati 100.... e sono arrivato a casa solo una decina di minuti prima di quando sarei arrivato senza prendere le ore di permesso, per giunta in questo bailamme ho dovuto anche saltare il pranzo che volevo fare nel calore della mia famiglia.
Ora io già ho sempre approcciato male coi treni, e di mio non riuscirei mai ad esaltare la vita da pendolare ferroviario... poi ti capita una cosa del genere ed il solo pensiero che ti resta è che le ferrovie dello stato siano veramente una società di merda!

p.s. anche stamattina il treno ha accumulato 20 minuti di ritardo in 20 minuti di tragitto!

Nessun commento: