lunedì, marzo 31, 2014

la casa sconsiglia - capitan Harlock

La casa sconsiglia Capitan Harlock
Lo confesso, quando ho saputo che sarebbe uscito un film su Capitan Harlock mi sono esaltato non poco.
Credo che sia una di quelle icone che quelli della mia età hanno nella memoria quasi come fosse un simbolo di un'infanzia di qualità; quindi capisco anche se gli attuali ventenni non abbiano avuto nessun appeal nei confronti del nuovo film.
Poi vedi il film e all'inizio ti pare pure che stai vendendo qualche cosa di ottimo, poi però passano i minuti e l'entusiasmo si smorza fino a spegnersi e divenrare quasi noia.
In sostanza il film è "troppo giapponese" nel senso che la grafica e l'estetica sono quelle tipiche dei fumetti giapponesi che, per quanto belle e apprezzabili, non cambiano mai, ed anche la storia è tipicamente impregnata di cultura giapponese, e quindi è piena zeppa di retorica fatta di lealtà e buoni sentimenti.
Anche la grafica, dal punto di vista visivo, sembra fatta molto bene, ma poi nel corso della narrazione diventa stantia, e anch'essa tipicamente giapponese, fatta di proporzioni poco curate e di una dinamica piuttosto approssimativa.
Insomma, morale della favola, peccato l'occasione di fare un film di animazione di alta qualutà è stata sprecata, pertanto la casa sconsiglia la visione di Capitan Harlock.

Nessun commento: