venerdì, dicembre 13, 2013

I forconi e l'apolitica

era il 24 gennaio 2012 quando qui sostenevo che L'estrema destra non vedeva l'ora di mettere cappello sul movimento dei forconi.... guarda caso oggi il movimento antipolitico comincia ad avere frange piuttosto sostanziose piuttosto politicizzate (sempre che il neofascismo possa mai essere degno di essere chiamato politico). saluti romani, minacce ai negozianti, e perfino una minaccia ad una libreria di voler bruciare i libiri.
d'altra parte siamo un paese profondamente ignorante, perchè per capire questo movimento sarebbe bastato andarsi a leggere da qualche parte cosa successe a reggio calabria una cinquantina di anni fà....

lunedì, dicembre 09, 2013

parchimetri a Pomigliano d'arco

Da quando c'è questo sindaco a Pomigliano, oltre al totale sfascio cultrale, civico e urbanistico che sta vivendo il paese, oltre al dissesto economico che ha raggiunto, oltre alla corruzione tornata nelle istituzioni comunali (che guardacaso mancava da quando era già lui sindaco prima di tangentopoli)... oltre tutto questo, la più grande e tangibile opera decisa è stata quella di inserire le strisce blu ed i parchimetri in tutta la città, con l'assurda decisione di non creare eccezioni per i residenti delle diverse zone. Quindi, ad esempio se abito a viale alfa e non ho il garage pure se non uso la macchina dovrò scendere e pagare 8 ore di parcheggio per tenere la macchina sotto casa mia. E poi ci sono ausiliari del traffico ovuneque che come i cani antidroga fanno le strade continuamente avanti e indetro a controllare i tagliandini.
Ora con tutto il rispetto per i posti di lavoro altrui, ma mi fa veramente rabbia che si paghino stipendi, che immagino abbiano anche indennità per il lavoro per strada e ci sia tanto arrogante accanimento solo per constringere chi parcheggia a pomigliano a mettere MASSIMO 30 CENTESIMI DI EURO nel parchimetro.....

Renzi e Crozza

Diciamo che, da persona di sinistra quale mi reputo di essere, la cosa che maggiormente apprezzo di Matteo Renzi è l'imitazione che ne fa Crozza

Guardare per credere


la casa consiglia - Argo

argo
Veramente, ma veramente un bel film!
Ero già rimasto positivamente colpito da ben affleck come regista quando avevo visto "The Town" nonostante avesse raccontato una storia che non brillasse per originalità, a distanza di due anni Affleck si è addidittura migliorato.
La cosa che mi ha lasciato colpito, quasi al punto di esserne entusiasta, è come Affleck sia riuscito a raccontare una storia già conosciuta, della quale già si conosceva il finale lasciando un pathos altissimo, fino all'ultimo secondo, come se si stesse guardando un thriller dal quale ci si aspetti un colpo di scenda da un momento all'altro.
E' la storia vera di alcuni dipendenti dell'ambasciata stantunitense a teheran, in quella che all'epoca si chiamava ancora persia, riusciti a scappare dall'occupazione della stessa ambasciata durante i tumulti dell'inizio della guerra civile del 1979. Nascosti nella casa dell'ambasciatore canadese in iran e automaticamente condannati a morte dal nuovo regime nascente, la cia studierà il modo di farli uscire, fingendo di dover girare un film fantascientifico canadese con esterni nel deserto persiano e facendoli quindi passare per staff cinematografico canadese.
Ripeto la storia, per quanto inverosimile, è reale e molto avvincente, ed anche la rappresentazione di un paese che sprofonda in una dittatura è molto ben riuscita. anche gli attori sono tutti molto bravi.
La casa consiglia assolutamente la visone di ARGO

venerdì, dicembre 06, 2013

Addio Mandela

mi rendo conto che oggi lasciare un addio a Mandela è una cosa quantomai scontata e banale, e veramente nulla potrei scrivere io (o chiunque altro) che renderebbe veramente appieno la strordinarietà di quest'uomo.
Con lui scompare un importantissimo pezzo di storia vissuto dalla mia generazione.

banale per banale, eccovi la canzone più famosa a lui dedicata


giovedì, dicembre 05, 2013

cuore di caffè


Lo giuro, non sono io a cercare i cuori in giro, sono loro a venire da me... questo stamattina era nel mio caffè macchiato preso al bar

la casa sconsiglia - la notte del giudizio

La notte del giudizio (titolo originate the purge)
Il film dura solo 80 minuti, ma alla fine della visione sembra siano passate quasi 3 ore.
Il film racconta di un futuro immaginario, dove per combattere la criminalità si da a chiunque per una sola notte all'anno la possibilità di commettere qualsiasi tipo di crimine, compreso l'omicidio, restando impunito. dando così sfogo a tutti gli istinti che vengono solitamente repressi.
Detta così l'idea principale del film può sembrare una cazzata, poi nella realtà della storia raccontata l'idea resta la cazzata che sembra, anzi ai fini della storia di una famiglia che crede di essere al sicuro nella sua casa, ed invece si trova in pericolo, sembra tutto molto forzato e noiosamente prevedibile. Anche il mezzo colpo di scena che c'è verso la fine più che suscitare un esclamazione del tipo "finalmente" suscità più reazioni del tipo "seee vabbè".
Dovrebbe essere tun thriller ma non c'è un solo secondo di pathos, i personaggi sono caratterizzati malissimo e anche le scene d'azione sono dozzinali e poco curate.
La casa sconsiglia caldamente la visione de LA NOTTE DEL GIUDIZIO

soundtrack of my life - 1991


soundtrack of my life - 1991

BALLANDO AL BUIO - STADIO

semplicemente una delle più belle canzoni d'amore di sempre


soundtrack of my life è un'iniziativa di ATTIMI DI LETIZIA

martedì, dicembre 03, 2013

mettere giudizio

Ma vi pare che a 38 anni mi stia spuntando un molare del giudizio?
un dolore che non ricordo di aver provato nemmeno quando mi sono spuntati da bambino. Ma poi il giudizio... per uno a cui si dice sempre (forse anche un po troppo superficialmente) di essere in preda alla sindrome di peter pan,sarebbe giunto il momento di mettere giudizio?
A chiunque dica che mi sta spuntando il giudizio la risposta unanime che ricevo è:
"meglio tardi che mai"
comunque, dolore costante, fastidio costante e persistente.... quanto dura?

lazio 2 napoli 4

poca lazio e napoli ancora molto da migliorare, però dopo 3 sconfitte di fila qualcosa si muove ed almeno una bella vittoria ce la siamo poratata a casa. Pandev nonostante sembri ancora uno zombie che vaga per il campo fa un assist ed un goal e Higuain, già tacciato di essere un bidone, che fa una doppietta col primo goal veramente molto bello.
Morale delle favola lazio 2 napoli 4 e se ne parla la prossima partita

lunedì, dicembre 02, 2013

scaramanzia

c'è chi alla sfiga proprio non ci crede!

p.s. un mio instagram

Il menù di sabato sera

sabato sera abbiamo avuto amici a cena ed abbiamo realizzato il seguente menù

Pane alle olive nere

Pinot grigio del Friuli (e sangria)

Penne alla vodka

salsicce di polmone stufate nella birra

Soufflè al cioccolato

tutto molto buono!



crollo a via Pessina

Sabato, credo causa mal tempo, si apre una piccola voragine su Via Pessina (nei pressi di Piazza Dante). poi domenica si rendono conto che il problema è più serio di quanto sembra e sventrano tutta la strada da palazzo a palazzo lasciando un cratere di svariati metri e rendendo impossibile il transito veicolare. Ed infatti la strada è interdetta al traffico.
Ora però mi chiedo, cari "amici" della polizia municipale, perchè nessuno di voi si è preso la briga di far diffondere la notizia della chiusura della strada? si perchè nessun giornale e/o telegiornale ne ha parlato, e soprattutto perchè stamattina invece di mettervi dove c'è la voragine e costringere tutti a tornare indietro e a fare un giro esagerato non vi  siete messi ai 2 incorci 500m e 1000m prima del punto a dire che non si poteva passare?
Ovviamente questa vostra incompetenza e disorganizzazione ha fatto si che stamattina si sia bloccata tutta la zona e che, GIUSTAMENTE, ogno automobilista vi abbia apostrofato per intere generazioni.

Mad men e le incomprensibilii scelte di Fox

Dopo le prime quattro stagioni in anteprima sui canali Fox di Sky la quinta stagione di Mad men (telefilm di culto) va direttamente in chiaro su rai 4. scelte veramente incomprensibili!

Dexter il finale


ATTENZIONE SPOILER

Dunque il finale di Dexter è arrivato. e devo dire che non mi è piaciuto per niente, il cambiamento radicale del personaggiu dovutoa alla consapevolezza, e ad una presa di coscienza del personaggio lo stravolge troppo. Alla fine in questa ottava stagione non una sola volta fa il serial killer ed il suo lato sentimanre prevarica troppo il suo lato cinico e razionale, passi l'amore che prova per la sorella (la cui morte alla fine è l'unica cosa che ha un po di criterio), passi il fatto che di Hanna si sia per la prima volta innamorato nella sua vita e passi, ovviamente anche l'amore paterno per il figlio, ma alla fine si prende a cuore troppe persone, la dottoressa Voghel che ò l'inventrice del codice la tratta manco fosse sua madre, ed anche zac, in cui rivede se stesso da giovane lo prende troppo sotto l'ala protettiva manco cercasse un erede. E soprattutto la pietà che prova nei confronti del serila killer nel risparmiargli la vita per farlo invece finire in galera è lontanissima dalla forma mentis del primo Dexter.
Ma la cosa che proprio non riesco a digerire è la scelta dinale del buon Morgan, perchè in maniera consapevole riununcia a compagna e figlio, simula la propria morte per autoesiliarsi nelle montagne americane, e questo è un finale inaccettabile, prechè comprenderebbe una morte dell'oscuro passeggero ed un pieno controllo dei propri istinti. Con questo esito il finale non è quello di Dexter Morgan, così poco definitivo, anche se definitivo, che lascia nei fans il terrore che un domani qualcuno possa rimettere mano alla serie, io spero non succeda mai.
Comuque nonostante il pessimo finale Dexter resta uno dei migliori telefilm mai fatti.