venerdì, novembre 29, 2013

in attesa del finale

Stasera il finale della serie.... già so che mi macherà vedere Dexter!

p.s. siete pregati di non spoilerare, grazie!
p.p.s. poi vi dirò cosa ne penso del finale.

mercoledì, novembre 27, 2013

del perchè si rimane male quando perde il napoli

Il Napoli ha perso a Dortmund e di fatto, salvo eventuali inipotizzabili miracoli, è fuori dalla champions.
Ora si potrebbe dire di tutto e di più sia in negativo, tipo che la squadra è incompleta, che alcuni giocatori non sono del livello che ci si aspettava, che l'allenatore ha sbagliato modulo formazione e cambi, e sia in positivo (nel senso cautelativo del termine) che il napoli è stato sfortunato, che il rigore era molto generoso, che il palo....
Come al solito le chiacchiere stanno a zero, la partita è finita 3 a 1 e complimenti a loro e tanti saluti alla champions. Non che ora che il napoli cresce come società fosse diventato obbligatorio vincere, o anche solo essere al livello delle squadre più forti d'europa, però è proprio vero che le favole non possono proprio più esistere. Viviamo una realtà ed una quotidianità piuttosto difficile, e pur ad essere ottimisti, e a guardare sempre il bicchiere mezzo pieno a pensare che veramente c'è chi sta peggio, che abbiamo l'immensa fortuna che i nostri cari stiano bene, che abbiamo comunque una stabilità (che oggi è brutto dirlo ma è un lusso), nonostante tutti questi distinguo, la quotidianità spesso è frustrante e avvilente, fatta di sacrifici e rinunce e troppo, troppo spesso di accontarsi. Così si finisce per proiettare sulla passione sportiva e sulla possibile favola, la voglia di riscatto e di soddisfazzione per poter dire almeno una volta MAVAFFANCULO ABBIAMO VINTO, non che poi una vittoria sportiva cambi niente o porti qualcosa oltre la gioia del momento. Ed invece anche li frustrazione, sconfrto, delusione e ci si deve accontentare dell'è stato bello finchè è durato. Anche sportivamente se si vuol gioire si deve far parte della maggioranza che sia accontenta di parteggiare per il più forte, per quello che vince sempre, di quello che tanto alla fine vincono sempre loro, così come già facciamo per la politca, per la burocrazia, per la carriera e per la società civile.
Ciò non toglie che chi tifi per la Juve, il Milan o L'inter non lo faccia con lecita passione... ma consentitemi di dire a voi, che non capirete e non potrete mai capirne il perchè si possa essere comunque attaccati a chi non vince a chi non di ta troppe soddisfazioni... non avremo la soddisfazione di verdere realizzare una favola, ma ciò non ci impedisce di sperare nelle favole.

lunedì, novembre 25, 2013

la casa consiglia - Quella casa nel bosco

quella casa nel bosco
Finalmente un film Horror nella quale si cerca di dare una nuova interpretazione del genre, anche se il punto di partenza è un superclassico del genere, ovvero 5 studenti che vanno in vacanza in una casa abbandonata in un bosco e si ritrovano ad affrontare eventi soprannaturali e distruttivi, solo che a questo giro la trama e doppia, si perchè, sin da subito, si sa che la storia dei 5 ragazzi è manipolata da un'azienda che fa si che gli eventi vadano in una certa direzione, ed è molto acuta l'intuizione di lasciare aperta l'interpretazione sul perchè questa azienda organizzi ciò, lasciando aperta l'interpretazione tra una sperimentazione sociologica e uno spettacolo a favore di qualche amante degli snuff movie, salvo poi rivelarsi ancora un'altra cosa, che vi risparmio per non spoilerare nulla del film.
Buoni gli effetti speciali, buona la caratterizzazione dei personaggi che pur essendo abbastanza stereotipati non cado quasi mai in clichè troppo banali, buono anche il dosaggio dello splatter (perchè in un horror ce ne vuole sempre un pò), buon ritmo e buon epilogo, si perchè a differenza di tutti gli altri horror questo non ha un finale aperto, anzi il finale è piuttosto definitivo, anche se nel mondo del cinema una via traversa per poter fare un eventuale sequel si trova sempre (spero che non ne facciano)
La casa consiglia la visione di QUELLA CASA NEL BOSCO

Napoli Parma 0-1

Napoli 0 Parma 1
Una di quelle serate nelle quali la tua squadra del cuore ti fa prendere tanti, ma tanti nervi. Avrei tanto molto volentieri una serie si sganassoni in faccia a tutti i giocatori del Napoli per quanto hanno giocato da schifo...
Ed intanto domani sera c'è già Borussia Dortmund Napoli che è già la partita più importante della stagione, ed io (dal punto di vista sportivo) con questi presupposti mi sto già letteralmente cagando addosso....

venerdì, novembre 22, 2013

omicidio kennedy

per la storia "ufficiale" il solo colpevole dell'assassinio di J.F. Kennedy è Lee Harvey Oswald. Ma la cosa veramente più assurda è che tutti quelli (ovvero la maggioranza delle persone normali) che credono ad un cospirazione politica da parte di organi di stato, ancora oggi a distanza di 50 anni vengono chiamati "complottisti". e noi che ancora ci illudiamo che un giorno sapremo la verità su ustica....

a voi la teoria della pallottola magica che ad oggi è l'unica verità sull'omicidio di Kennedy

giovedì, novembre 21, 2013

Instagram su windows phone

Da ieri pomeriggio instagram è ufficialmente disponibile, come sempre gratuitamente, sullo store del windows phone. QUI un'articolo che ne parla. Finalmente, microsoft e instagram (ovvero facebook) colmano le loro rispettive più grandi lacune, ovvero proprio quella delle rispettive compatibilità.
Ora che instagram è anche su windows phone, posso dire che i nokia tornano ad essere in cima alle mie preferenze come smartphone :-)

un giorno a casa

La differenza tra un giorno lavorativo ed un giorno di ferie fuori stagione sta anche nel fatto che alle 7.15 del mattino invece di prendere un caffè coi colleghi ti stai facendo i pancake :-)

mercoledì, novembre 20, 2013

la casa consiglia - La grande bellezza

la grande bellezza
Mi aspettavo molto di più!
Penso di non esagerare e di non dovermi ricredere se dico che ad oggi Paolo Sorrentino, dal punto di vista tecnico, sia diventato un regista di livello internazione, se non proprio uno dei più bravi registi in assoluto di quelli che sono attualmente in circolazione, lo studio dei piani sequenza, il montaggio, la fotografia, la maniacale attenzione ai dettagli delle mimiche facciali, ma anche i tempi di recitazioni e le forme dei dialoghi sono tutte cose inappuntabili e indiscutibilmente di una qualità assoluta.
Questo però, temo che possa diventare il limite del regista napoletano, perchè l'impressione (negli ultmimi due film) è proprio quella di uno che non abbia più molte cose da dire, eppure il film parte molto forto, introduce la storia di una serie di personaggi tipici dell'italianità odierna, fatta di ambienti di presunti e presuntuosi radical chic, formati da ricchi annoiati e senza aspettative, da persone ormai incapaci di esprimesi ancora, di tanti presunti artisti il cui livello di talento è solo autocertificato e tenuto in vita solo negli stessi converticoli amicali che in sostanza si autoalimentano. Non mancano vecchie glorie in disfacimento (a tal proposito merita la presenza di Serena Grandi che interpreta poco più che se stessa) e non manca nemmeno tutto quello stuolo di personaggi senza arte ne parte che, in determinati ambienti, vogliono esserci a tutti i costi sopportanto umiliazioni che lederebbero anche le più scarse dignità. A tratti questi personaggi sono talmente caricature di se stessi (come nella realtà di questo tipo di persone accade) che il film somiglia tanto ai primi film di Nanni Moretti, dove l'allora protagonista Michele Apicella non riusciva mai a comprendere il perchè di tanti atteggiamenti filosofeggianti senza nessuno scopo reale nella vita.
Nonostante tutte queste buone premesse, alla fine, il film non riesce mai a decollare veramente, i personaggi, a parte il protagonista, restano solo abbozzati lasciando la curiosità di cosa volessero rappresentare in realtà. La trama troppo spesso si interrompe per intermezzi visivamente meravigliosi, che vorrebbero rappresentare momenti di riflessione e raggiungimento di traguardi mentali ed etici, che però narrativamente risultano troppo fini a se stessi, finendo per sembrare i vecchi intervalli della rai. Tra l'altro questo, che per me è un difetto, era già emerso per lunghi tratti in this must be the place, nel quale però avevano anche la funzionalità di descrivere la realtà differente nella quale era inserita la storia, mentre qui sembrano solo un elogio della grande bellezza si, ma quella monumentale di Roma.
Le interpretazioni sono tutte di ottimo livello, Tony Servillo sono anni ormai che è il miglior attore italiano e
nemmeno a questo giro si smentisce, Carlo Verdone ne esce bene nonostante il suo solito ruolo da ipocondriaco che forse stavolta funziona anche perchè visto dal di fuori dei suoi soliti standard, Sabrina Ferilli molto equilibrata nel ruolo, Carlo Buccirosso esaltante nonostante il suo personaggio sia quello più interessante ma maggiormante penalizzato dalla mancanza di costruzione narrativa, mensione speciale invece merita Roberto Herlitzka che da grande attore teatrale non può che essere perfetto nel suo ruolo di cardinale candidato al papato che mosta in ogni occasione tutti i suoi limiti umani.
Quindi alla fine è un vero peccato che un prodotto dove lo standar qualitativo è così elevanto, resti un prodotto piuttosto inconcludente, sconsigliarlo no, ma alla fine nemmeno consigliarlo.

potevamo stupirvi

Altro concorso su FOTOCONTEST. stavolta si intitolava "chi cerchia trova" ovvero foto che rappresentassero in qualche modo la figura geometrica del cerchio.
Ho realizzato questo scatto che richiama il vecchio spot anni 80 della telefunken quello con la famosa frase
"potevamo stupirvi con effetti speciali e colori ultravivaci. ma siamo scienza non fantascienza!"

martedì, novembre 19, 2013

Tunnel of Love in Kleven

Kleven in Ucraina, al confine con la Russia, esiste il Tunnel of love, ovvero 3 km di binari completamente avvolti dal bosco. Inutile dire quanto possa essere una meta paradisiaca per gli amanti della fotografia.
L'ennesimo posto aggiunto alla lista di quelli da vedere assolutamente.

Benzina Calcio Napoli

Come si fa a non capire quanto il presidente del calcio Napoli Aurelio de Laurentiis sia un genio assoluto del marketing.... Distributori di benzina brandizzati col logo della squadra del cuore.... dalle mie parti ne sono già spuntati due... ribadisco un genio!

forza sardegna

Io rimango sempre basito e sconvolto quando vedo una simile devastazione praticamente dietro casa nostra . Ed anche sempre impaurito che questa calamità possano sconvolgere un paese come il nostro che dovrebbe essere tra i più progrediti al mondo e che invece si sta letteralmente sbiciolando sotto i nostri piedi.
Forza Sardegna!

venerdì, novembre 15, 2013

bevi napoli e poi muori

nemmeno si sono spenti i fuochi, che scopriamo (??) che non è buona nemmeno l'acqua che vorremmo usare per spegnerli. E dire che una volta eravamo considerati la città dell'acqua. Ora ci indigneremo di più, ci arrabbieremo di più, avremo ancor più voglia di andar via (sempre a malincuore) e nel frattempo anche a sto giro nessuna istituzione farà nulla....

il link all'inchiesta dell'espresso qui

chevrolet hhr




l'ho incrociata l'altro giorno per strada, e devo dire che, pur non essendo la categoria di auto che comprerei, anzo è proprio l'ultimo tipo di macchina che preferisco, però devo anche dire che vista da vicino, questa è veramente una bella macchina, sarà per lo stile retrò, però un pensierino ce lo farei...

il canoista e la balena

Vivi in california, esci a fare un giro in canoa e ti capita che una balena da una dozzina di quintali ti passi accanto. quando si dice avere la macchina fotografica al posto giusto al momento giusto.

giovedì, novembre 14, 2013

ikea

da archidetto ad interior designer a personal shopper a facchino a montatore ad idraulico.... questa è la genesi degli acquisti da ikea!

soundtrack of my life - 2013

soundtrack of my life - 2013


Eminem feat. Rhianna - The monster


soundtrak of my life è un'iniziativa di ATTIMI DI LETIZIA

mercoledì, novembre 13, 2013

Enrico Letta e la ripresa

temo che a questo tipo di ripresa si riferisca...


immagine ideata e creata da gds75

solo a Napoli

per la serie, solo a Napoli!

la foto è un mio instagram

il governo del fare

certo che per essere il governo del fare sono veramente efficienti... sono 6 mesi che studiano la finanziaria (che loro chimano legge di stabilità) dopo 6 mesi i partiti che sostengono il governo propongono oltre 3000 emendamenti. Sono 3 mesi che discutono su come decidere sulla decandeza di Berlusconi la cui interdizione è stata già decisa da tre livelli di giudizio penale.....
che dire risposte immediate.... come no......

chiamate molto forte

nei piccoli paesini di provincia, all'ingresso di un negozio si possono trovare anche simili indicazioni :-)


pancake alla mela annurca

pancacke alla mela annurca

venerdì, novembre 08, 2013

spot lumia 1020

Lo spot del nuovo Nokia Lumia 1020 è semplicemente il più bello degli ultimi anni!!
 guardare per credere

 
se avessero fatto la versione per windows phone di instagram sarei già, felicemente, tornato ai Nokia

ztl piazza Dante


dopo Millemila persone che mi hanno chiesto "MA SEI SICURO?????" sono andato a ricontrollare sul sito del comune, e si, a piazza Dante (ztl centro antico) è consentito il transito a scooter e motoveicoli.
Ciò nonostante non mi sento di garantire che questa cosa la sappiano anche i vigili....

ancora gigione

Altra perla di saggezza e cultura musicale firmata via twitter da Gigione. Stavolta la vittima è il più grande poeta dalla musica italiana ovvero Fabrizio De Andrè. non è possibile....

patatine al cioccolato

novità proveniente dagli stati uniti..... poi si meravigliano ancora di essere diventati il paese con la maggior obesità al mondo?

autunno?

sto per pronunciare il più scontato dei luoghi comuni, ovvero quello sul clima impazzito, eppure è un'evidenza palese che stiamo in data 8 novembre e si va in giro con polo a mezza manica, scarpe estive, e si gira in moto senza guanti.... egoisticamente spero che continui così...

crocs winter boot

La crocs, casa nota per i famosi zoccoli di gomma ultraleggera, sbarcano nel settore delle scarpe invernali con una collezione piuttosto carina. A me sono piaciuti in particolare questi stivali che, credo sia palese, somigliano tantissimo alle classiche timberland, con la differenza che queste peseranno al massimo 50 grammi, costando un terzo delle più note scarpe canadesi.

dedicata al ministro Cancellieri

... senza parole.....

giovedì, novembre 07, 2013

mercoledì, novembre 06, 2013

casalinghi disperati

Ancora un concorso su Fotocontes. stavolta il titolo era Casalinghi disperati.
io pensando al tema ho unito, la fantasia agli elettordomesti e solo attraverso l'uso del grandagolo ho realizzato queste foto con una prospettiva inusuale.
Con la prima ho partecipato al concorso piazzandomi ventesimo, le alte sono la restante parte dello shooting.






P.s. per tutti i fotoamatori evoluti ed i fotografi, lo so che è consigliabile evitare più foto con lo stesso soggetto e che quindi avrei dovuto scegliere un solo forno ed una sola lavastoviglie, però io proprio non riesco a scegliere :-)

che ve ne pare?