venerdì, agosto 30, 2013

quando tua figlia dorme








Quando guardi tua figlia che sorride nel sonno, non puoi fare a meno di illuderti che è proprio te che stia sognando 

girone champions



 
Arsenal - Olimpique Marsiglia - Borussia Dortmund - Napoli
Ancora un girone di ferro, ma da parte mia ancora la soddisfazione di sapere che, comunque vada, si vedranno delle belle squadre e si spera delle belle partite!

service tax

quest'immagine racchiude a pieno quel che penso....

il profilo del tuono

A gallipoli viene fotografato un filmine, e con un'incredibile botta di culo, la sagoma del lampo assomiglia tanto ad un profilo. è subito effetto virale il rete, infatti non a caso anche qui lo scatto....

cannavacciuolo e l'insalata liquida


Spesso avrei voluto parlare dell'edizione italiana di Nigthmer Kitchens (cucine da incubo) e di come il format in versione tricolore sia riuscito tanto bene, anche, anzi probabilmente soprattutto, alla presenza di ANTONINO CANNAVACCIUOLO, chef bravissimo ma anche un personaggio che all'apparenza è talmente antitelevisivo da essere perfetto come protagonista di una trasmissione in tv.
Nelle puntate di cucine da incubo, nei tanti piatti che prepara, si capisce che lo chef, napoletano ma trapiantato in piemonte da molti anni, abbia una particolare predilezione per la forma cremosa dei suoi cibi, quindi oltre a creare creme di ogni tipo, ha anche la tendenza a passare i legumi e financo i latticini, tutto con una maestria da chef pluristellato, in maniera da ottenere piatti anche molto belli da vedere.
Ma, anche un personaggio con una così forte passione per la "cremosità" finisce, prima o poi per proporre qualche cosa in grado di stupire. Infatti oggi su D di repubblica propone la ricetta dell'insalata liquida.... da non credere.....


L'insalata liquida con burrata di Cannavacciuolo
Insalata liquida di scarola, stracciatella di bufala, trucioli di pane e acciughe

Ingredienti per 4 persone
per l'insalata liquida:
1 cespo di insalata scarola
1 dl di olio extra vergine di oliva
sale
acqua di raffreddamento
acido ascorbico

per la stracciatella di bufala:
1 burrata di bufala
0,5 dl di crema di latte

per i trucioli di pane:
briciole di pane di fobello

per le acciughe:
15 g di acciughe dissalate

per le erbe aromatiche:
1 rametto di timo citron
1 rametto di santoreggia
1 rametto di maggiorana

per gli scampi:
4 scampi di media grandezza

utensili:
frullatore a campana

Esecuzione
per l'insalata liquida:
tagliare e lavare l'insalata. Sbollentarla per pochi minuti in abbondante acqua salata e acido ascorbico, utile per evitare l'ossidazione. Raffreddarla in acqua e ghiaccio, scolarla conservando l'acqua di raffreddamento e successivamente strizzarla. Frullare la scarola con l'acqua di raffreddamento emulsionando con abbondante olio extra vergine di oliva e regolando con il sale.

per la stracciatella di bufala:
privare la burrata dell'involucro di pasta filata ricavandone solo il cuore, che è la parte da utilizzare. Frullarlo con l'aggiunta di latte

per i trucioli di pane:
conservare le briciole di pane che si formano tagliando il pane di Fobello

per le acciughe:
togliere le acciughe dal sale, pulirle, dissalarle e conservarle in olio extra vergine di oliva

per le erbe aromatiche:
sfogliare i rametti utilizzando solo le foglie più piccole

Servizio
con l'ausilio di un cucchiaio stendere la stracciatella in una fondina. Ricoprirla con l'insalata liquida, aggiungere i trucioli di pane, le acciughe e le erbe aromatiche. Adagiare uno scampo tagliato in due sopra la crema di insalata liquida.

giovedì, agosto 29, 2013

conosco un poto in cui tornare


nuovo concroso su Fotocontest intitolato "L'ASSENZA"
Ho usato questa foto ispirandomi all'omonima canzone di Fiorella Mannoia che ha questo stesto

Sarai distante o sarai vicino
sarai più vecchio o più ragazzino
starai contento o proverai dolore
starai più al freddo o starai più al sole
Conosco un posto dove puoi tornare
conosco un cuore dove attraccare
Se chiamo forte potrai sentire
se credi agli occhi potrai vedere
c'è un desiderio da attraversare
e un magro sogno da decifrare
Conosco un posto dove puoi tornare
conosco un cuore dove attraccare
Piovono petali di girasole
sulla ferocia dell'assenza
la solitudine non ha odore
ed il coraggio è un'antica danza
Tu segui i passi di questo aspettare
tu segui il senso del tuo cercare
C'è solo un posto dove puoi tornare
c'è solo un cuore dove puoi stare

ho intitolato la foto come il ritornello della canzone "conosco un posto in cui tornare"
 Inutile che vi dico che (non ne capisco il motivo) questa foto sia andata malissimo....

ecco la canzone

le sette sorelle ringraziano

Mentre il premio nobel per la pace Obama, coivolge il premio nobel per la pace Europa per usare il premio nobel per la pace ONU per iniziare una dubbia e discutibile GUERRA in Siria, i mercati fibrillano al punto tale che manco hanno deciso di cominciare le ostilità che il petrolio raggiunge i massimi da due anni a questa parte. Le sette sorelle sentitamente ringraziano, e noi, che già affrontiamo la benzina più costosa di sempre non possiamo che preparci a vederla riaumentare.....

higuain e i suoi punti

Il nuovo attaccante del Napoli Gonzalo Higuain, è andato al mare a Capri, e sbagliando clamorosamente un tuffo è finito con la faccia sugli scogli, beccandosi 8 punti di sutura e lo sfottoò di tutta la blogfera.
I più ironici come sempre sono gli stessi napoletani, tanto che sulle bancarelle dei presepi, che per tradizione hanno sempre i personaggi del napoli, le statuine di Higuain hanno già la medicazione sulla faccia.... semplicemente geniale!

samsung gear

Il 4 settembre prossimo (che tra l'altro è anche la data del mio anniversario) Samsung brucerà la concorrenza e presenterà ufficialmente il suo smartwatch.
Ora in me resta sempre viva la difficoltà di concepire come realmente utile un oggetto con tali caratteristiche. Però va riconosciuto che questo (e quelli della concorrenza) diventeranno molto facilmente i nuovi gadget più desiderati in circolazione. Se come dai rumors il SAMSUN GEAR (questo il nome del prodotto) sarà simile o uguale a questo va detto che l'oggettino è pure discretamente bello.

soundtrack of my life: 1993


Soundtrack of my life: 1993

LENNY KRAVITZ - ARE YOU GONNA GO MY WAY

quando una ventina di anni fa mi passarono la cassettina di un tale lenny kravitz, mi chiesi "e chi minchia è sto lenny kravitz?" poi ascoltati il primo brano are you gonna go my way e pensai "minchia lenny kravitz!!!"
Oggi è stra famoso, ma completamente dal nulla ascoltare un pezzo così apre veramente nuovi orizzonti musicali


soundtrack of my life è un'iniziativa di ATTIMI DI LETIZIA

soundtrack of my life: 2013

soundtrack of my life: 2013

MOTEL CONNECTION - LESS IS MORE

stamattina la canticchiavo venendo al lavoro....


p.s. michia samuel come si è invecchiato.....


soundtrack of my life è un'iniziativa di ATTIMI DI LETIZIA

mercoledì, agosto 28, 2013

fringe - il finale


Non sempre capita di riuscire a vedere un finale di un telefilm che sia concepito come il finale originale, spesso le serie vengono troncate ed i finali sono piene di pezze e rattoppi narrativi pieni di forzature solo per riuscire a mettere la parola fine.
Fringe non è uno di questi casi, la serie fantascientifica più bella degli ultimi anni arriva alla sua fine naturale, con un'ultima stagione che la porta a chiudersi alla sua 100° puntata, facendola entrare di diritto tra le serie tv più belle di sempre.
Mi azzardo a dire che, nonostante sia molto meno innovativa e complicata, la trama e la narrazione di questa serie sono quelle meglio riuscite a J.J. Abrhams e al suo staff (lindeloff, kurtzman, orci) con un equilibrio e una non banalità addirittura superiore a LOST.
Ambientata nel futuro, ricca di colpi di scena, anche drammatici ed inaspettati, la serie si chiude comunque con un lieto fine che non lascia possibilità ad una futura (e comunque improbabile) ripresa, e non lasci ingannare la scena finale nella quale parrebbe aprirsi un finale aperto, quello è solo e palesemente un omaggio ai tanti fan (come me) della serie che hanno storto il naso quando hanno saputo che la quinta sarebbe stata l'ultima stagione.
Se volete vedere 100 puntate veramente, ma veramente belle non perdete l'occasione di vedere FRINGE

i forgot my phone


Video virale che sta spopolando in rete e che racconta una realtà tristemente evidente nelle vite di tutti.
Certo mia moglie (giustamente) sosterrebbe che io sono il primo ad essere sempre pronto smartphone alla mano, specie quando si tratta di fotografare e quindi instagrammare, però le considerazioni in merito vanno fatte lo stesso, le cene con smart appoggiati sul tavolo, l'immediata consultazione per ogni sciocchezza si parli... non so se è più triste l'andazzo preso o la triste e rassegnata consapevolezza che diversamente non possa andare.

black and gold


Questo il tempo che ieri pomeriggio ha ammorbato le nostre vite. Unico piccolo sfizio realizzare questo instagram.

visto il titolo della foto aggiungo anche il video della canzone che ha lo stesso titolo


fondmenti di fantascienza lezione 1


Fondamenti di fantascienza 1° lezione.
Perchè è vero che mia figlia è femminuccia, è vero che è ancora molto piccola, ma è anche vero che la si indirizzi sin da subito nella giusta direzione ;-)

la foto è un mio instagram

cara dolcenera


Dal Vocabolario treccani

Esagerato

Vocabolario on line
eagerato agg. [part. pass. di esagerare]. –

1. Superiore al vero o al giusto, sproporzionato, eccessivo: complimenti e., lodi e.; chiedere un prezzo e., avere pretese e.; la tua severità è e.; lo sfondo del quadro ha un rilievo esagerato.

2. Riferito a persona, con senso attivo, che esagera o che eccede in qualche cosa, o che ha l’abitudine di esagerare: come sei e., ci saranno state non più di cinquanta persone; un serpente di due metri? non essere e.!; tu sei sempre e. in tutto. Anche come sost.: fare l’e.; sei un e., sei sempre la solita esagerata. ◆ Avv. eagerataménte, in modo esagerato, eccessivo: lodare esageratamente; è un tipo esageratamente pauroso; la richiesta mi sembra esageratamente alta.


Ecco cara Dolcenera, la descrizione del termine esagerato.... perchè senza ombra di dubbi la tua è un'esagerazione!

Vs.

Vs.
i miei occhiali in un mio instagram

martedì, agosto 27, 2013

1° instacompleanno

1º instacompleanno. 365 giorni orsono attivavo il mio profilo e iniziavo a scattare all'impazzata. Oggi un anno dopo eccomi qua con 981 foto fatte e tante ancora da voler fare. Per poco non raggiungevo anche il treguardo delle 1000 foto in un anno.

morley


Vi ricordate X-Files?
In X-Files c'era un personaggio nei vertici dell F.B.I. (uno dei cattivi per antonomasia) che osservava sempre tutto nella penombra, che spiava il lavoro di Mulder e Skully, che aveva le caratteristiche di parlare molto poco e di avere sempre perennemente una sigaretta accesa.
Per rendere più credibile e realistico il telefilm, ma al contempo non fare pubblicità, le sigarette che fumava, avevano un marchio finto che però richiamava esplicitamente quello reale delle Marlboro, e si chiamavano MORLEY.
Tali sigarette divennero un vero cult del telefim di successo.
Quando dopo 10 stagioni X-Files chiuse i battenti, gli attori protagonisti presero strade diverse. Il protagonista maschile david duchovny, ha realizzato un'altro telefim (tra i miei preferiti in assoluto) di grande successo intitolato Californication.
Omaggio degli sceneggiatori ai trascorsi lavorativi di david duchovny, in questa stagione il suo personaggio Hank Moody fuma proprio le morley.
Uno delle citazione che tanto piacciono agli appassionati come me :-)

ci avete fatto caso

ci avete fatto caso che l'attore

SASCHA BARON CHOEN

potrebbe tranquillamente essere il fratello maggiore del cantante

Mika???

una somiglianza esagerata...

la (non)etica degli industriali italiani

E si, l'etica.... termine del quale nessuno più ricorda il significato, o peggio ancora del quale significato non si ha rispetto, anzi....
Così capita che la HYDRONIC LIFT di Pero (Mi) arrivati al 10 agosto mandi in ferie i suoi operai, per la classiche due settimane estive del contratto metalmeccanici.
Peccato che ieri mattina al loro ritorno gli operai abbiano trovato i cancelli serrati dai lucchetti e i cartelli con scritto "chiuso per cessata attività"
così chi dirigeva questa azienza non si è voluta assumere nemmeno la responsabilità di dire ai proprio operai quale sarebbe stato il loro destino. Vigliaccheria allo stato puro.... spero finiscano a fare la fame, ma di solito gli "imprenditori" italiani fanno tutt'altro che una brutta fine.... che schifo!

lunedì, agosto 26, 2013

Napoli Bologna 3-0

Lo so, lo so, è solo la prima giornata di campionato, ma dopo la partita di ieri sera è veramente difficile non esaltarsi, o almeno non godersi appieno il momento.
Aldilà del secco 3 a 0 rifilato al bologna impressione il gioco espresso dal napoli, il 60% di possesso palla, un solo tiro a porta subito (per giunta centrale da oltre 20 metri), un quarto goal annullato ingiustamente per un fuorigioco inesistente, e poi hamsik grande conferma, ma anche albiol bell'impatto al comando della difesa, e Callejon che si presenta veramente con dei numeri da grande giocatore....
Incrociamo le dita e speriamo di continuare a godere come ieri sera!

il coraggio va osannato

Sei un operaio e ti mettono in cassa integrazione. Decisamente una brutta cosa, specie di questi tempi.
Eppure c'è chi ancora riesce a metterci coraggio ed iniziativa, e sfruttare un momento difficile come stimolo per realizzare un sogno, che la vita quotidiana troppo spesso ci costringe a tenere chiuso in un cassetto alla quale si deve applicare un lucchetto.
Così Giacarlo Cardia, ha deciso di realizzare il suo, appassionato motociclista ha preso la sua moto e si è imbarcato nell'impresa di fare Busto Arsizio - Pechino in solitaria e senza supporto.
Una cosa che io vorrei fare, magari con un altro tragitto ed altre destinazioni.
Piccole sponsorizzazioni, tanto coraggio ed un sito web per docomentare il tutto.
Mamma mia quanta invidia....

il sito del centauro è www.rimanerestasiato.it

la bolla si svapa

Dati alla mano la bolla speculativa delle sigarette elettroniche è già bella e che finita.
Una percentuale piuttosto alta di negozi che le vendevano sta letteralmente fallendo.
Ora, prescindendo dalle tante discussioni sulla salubrità o meno di questo prodotto, è possibile mai che nessuno riuscisse a prevedere che questo risultato commerciale sarebbe stato inevitabilmente disastroso?
Possibile mai che il fiorire di negozi, spesso a pochi metri di distanza gli uni dagli altri, non ha fatto intuire che questo non sarebbe mai potuto essere un discorso redditizio, ne a lungo termine, ne a medio termine ma nemmeno a corto termine?
Possibile che, in momenti di economia così difficile, ci sia ancora tanta gente convita di potersi "sistemare/arricchire" con fenomenologie così passeggere?
Sapete cinicamente cosa penso?
BEN VI STA!!!!

il ponte di Dresda

Dresda (ger) viene esclusa dall'Unesco dall'elenco delle città sotto tutela come patrimonio dell'umanità, a causa della realizzazione in zona storica di questo ponte, che disturberebbe l'armonia artistica e paesaggistica della citta....
Ok, decisione secondo me un filino esagerate per un solo ponte, ma forse ci può stare.... poi però guardo questo ponte con attenzione e mi chiedo.. "ma non è uguale al ponte della musica che sta a roma sul tevere, tra l'olimpico e ponte milvio?"
e si è proprio tale e quale.... eppure non credo proprio che Roma rischi l'esclusione....

conosco gente che ha questo problema


venerdì, agosto 09, 2013

happy holidays


Nemmeno il tempo di tornare a bloggare che, fortunatamente, già si riparte.
Buone vacanze a tutti ci si ribecca fra un paio di settimane.... preparatevi perchè ho intenzione di fare un sacco di foto.....

giovedì, agosto 08, 2013

i post che avrei voluto scrivere

In un attimo sono passati quasi venti giorni dall'ultimo post che ho scritto.
Ok che ero reduce da una vacanza ed in attesa di un'altra vacanza (che inizierà il prossimo fine settimana) però a sto giro la mia lontananza dalla blogsfera è tutta da additarsi ad un periodo lavoratico che definire impegnativo è quanto meno minimizzare. Come si dice dalle mie parti mi sto facendo veramente il culo a cappello di prete. vi prego di guardare il cappello del prete

Guardando quindi il diametro della falda del cappello, vi invito a capire il paragone di sofferenza dell'alegoria popolare che ho appena citato.
La giornata lavorativa non finisce mai, piovono richieste da tutte le parti tanto che sono stato (come sempre) più che disponibile a fare straordinari pomeridiani e perfino a lavorare tutti i sabati di questa torrida estate.
Ora prima che qualcuno attacchi la pippa che non ho niente da lamentarmi, che devo ritenermi forntunato ad avere un posto fisso, a poter provvedere alla mia famiglia, che c'è gente che veramente non sa come mettere insieme il pranzo con la cena, vi stoppo subito.... lo so benissimo di essere, non dico un privilegiato perchè il lavoro sarebbe giusto lo avessero tutti, ma sicuramente un fortunato, però ciò non vuol dire che se il periodo è impegnativo e stressante non abbia tutto il diritto di dire che mi sento stanco e spossato, e che mi spiace dover sacrificare tempo dandolo al lavoro quando avrei preferito passarlo con mia moglie e mia figlia.
Ok ora basta parlare di lavoro e torniamo alla blogsfera, perchè il fatto che non abbia avuto il tempo di scrivere nulla non vuol dire che non avrei avuto voglia di farlo, anzi quasi ogni giorno pensavor "ora scrivo questo" "ora parlo di quello" e poi non ci riuscivo, d'altra parte se vi capita di passare qui di tanto in tanto sapete della mia abituale logorrea da blog.
Quindi prima di partire per le prossime ferie (ribadisco meritate) vorrei fare un post nel quale, dimenticando sicuramente un tot di roba, e saltantone a piè pari altre tipo parlare di alcuni film che ho visto, tento di fare un mega contenitore di POST CHE AVREI VOLUTO SCRIVERE NEGLI SCORSI GIORNI MA PER MOTIVI DI TEMPO NON SONO RIUSCITO A PUBBLICARE (ho cercato il titolo più di merda che mi venisse)
Provo a divere per macro aree, cominciamo con lo sport (sezione ad alto tasso di Napoli)

Cominciamo da Edinson Cavani, che dopo 3 anni e 105 goal con la maglia del Napoli viene ceduto al Paris Saint Germain dello scheicco per la cifra considerevole di 63 milioni di euro.
Se resta il rammarico per la mancanza di coraggio dell'attaccante uruguaiano che ha preferito la scelta comoda della squadra straricca invece di tentare l'impresa di provare a vincere qualche cosa con una squadra più "normale" resta la gioia di averlo visto giocare a fare il fenomeno con la maglia della mia squadra del cuore. Quindi ancora un grazie ed un grande in bocca al lupo ad Edi.

Non solo Cavani va via, a dire il vero il Napoli ha fatto una bella rivoluzione tecnica cambiando non poco, in questi cambiamenti anche Morgan De Sanctis lascia il Napoli, che prova ad investire in portieri più giovani (visto che De Sanctis ha un anno meno di me non azzardatevi a  definirlo vecchio). Lasciando la pirata morgan la possibilità di una nuova sfida professionale da protagonista invece di fargli fare panchina.
A differenza di Cavani però Morgan va via come un vero signore acquistando un'intera pagina sia sul corriere dello sport, che sul mattino di napoli dedicando un saluto ai tifosi. Inutile dire il visibilio dei tifosi che hanno apprezzato molto il gesto. Grande pirata!


Tra i tanti acquisti fatti dal napoli nel nuovo percorso tecnico, spicca senza dubbio l'acquisti di GONZALO HIGUAIN detto "EL PIPITA" per il quale il napoli ha sganciato la cifretta niente male di 40 milioni di Euro. considerando che 5 anni fà si faceva difficoltà a comprare i giocatori dall'atalanta comprarsi un giocatore del Real Madrid è veramente una soddisfazione, se poi ci metti che dalla compagine madrilena di giocatori ne sono arrivati addirittura 3 (oltre a Higuain anche Albiol e Callejon) la convinzione che la società stia lavorando bene e la prospettiva di un campionato di vertice fa dormire sonni più che tranquilli ai tifosi partenopei.


dopo i giocatori acquistati, e quelli che ancora si vogliono comprare, il Napoli ha presentato anche le nuove magliette, tra le quali quella definita COMBAT che altro non è cue una maglia mimetica con sopra il logo del napoli. Pur essendo un tifoso degli azzurri non posso non dire che questa, a parer mio, è la più brutta maglietta della storia del calcio napoli, più brutta  anche di quella della Legea del triste periodo pre fallimento, e anche più brutta di quella dell'ultimo napoli di Ferlaino, uno anno della Nike come sponsor tecnico che realizzò una maglia azzurra con due strisce laterali che parevano letteralmente due bretelle.
Eppure la scelta di marketing ripaga alla grande, la settimana dopo la presentazione è stata la maglia più venduta del napoli e la più venduta in assoluto della Macron.
D'altra parte anche io che dico che è la maglia più brutta della storia del calcio napoli, già so che qando l'anno prossimo la troverò in qualche negozio sportivo in saldi, superscontata, non potrò fare a meno di comprarla, così come ho già fatto con altre maglie del napoli e non solo.
Ovviamente questa maglia ha scatenato  una giusta ironia sul web, e per fortuna che il calciatore portoghese ROLANDO è stato ceduto dal napoli, perchè la mente è immediatamente voltata ad aldo giovanni e giacomo e al celebre personaggio di mai dire goal, che ovviamente è stato il più gettonato nelle immagini comiche che girano on line.
eccone alcune molto divertenti


Passiamo alla politica


Proprio come per Al Capone, alla fine l'unca condanna vera che si becca Silvio Berlusconi è quella per evasione fiscale, 7 anni ed interdizione dai publici uffici, il che dovrebbe significare anche la fine della carriera politica. Dovrebbe appunto, perchè la, incomprensibile, levata di scudi a favore del cavalire mi fa capire che la partita è tutt'altro che finita, damdomi sempre più la convizione che polticamente è veramente un cancro del paese che non ha possibilità di remissione.

  
Infatti non a caso, dopo la sentenza Sandro Bondi ha immediatamente fatto delle dichiarazioni sconcertanti, dicendo che questa sentenza porta con se il rischio di una guerra civile in italia. Oltre che essere vergognose come dichiarazioni sono veramente allucinanti. Poi io lo "sfizio" di vedere una guerra civile fatta dal popolo di Berlusconi me lo vorrei togliere, una manica di pseudo fascistelli del discount così figli di papà e così schiavi della loro stessa stupidità non sarebbero mai capaci di essere "rivoluzionari" la sola idea li rende solamente (qualora fosse mai possibile) ancora più ridicoli di quanto non siano.
Anche questa vicende ha portato un'ondata di ironia sul web, l'immagine che trovo più rappresentativa delle parole dei Silvio's boys è questa 

 veramente una campagna elettorale che ha come punto più importante la riforma della giustizia, con tutti i cazzi storti che ci sono in questo paese, è la misura perfetta dell'egoismo della destra italiana.


Delle questioni razziali tra la lega ed il ministro di colore Kyenge, nemmeno c'è bisogno di parlare, tanto schifoso sia il popolo leghista.
Ma vi rendete conto che questa gente di merda decide il nostro destino da quasi 20 anni, infatti mi trovo perfettamente in sintonia con quest'altra immagine che gira sul web



Intanto che vi piaccia o no sti cacchio di F-35 li abbiamo comprati e come, e dico LI abbiamo comprati, perchè alla fine noi li stiamo pagando e anche profumatamente.
Quindi essendo io, in quanto cittadino italiano che paga le tasse, rappresentante del maggior gruppo di azionisti di questo acquisto pretendo che questi giocattoli vengano utlizzati il più possibile. Ma voi ora mi direte "ma l'italia non è un paese in guerra" ok allora invadiamo la Svizzera...... almeno li ci sono banche e lingotti d'oro...

Varie ed eventuali


Nasce FOX SPORT ITALIA, che manderà le partite dei campionati di mezza europa. Continua la mia convizione che mentre le pubblicità ci raccontino di una guerra serrata tra mediaset e sky, in realtà le due società vadano d'amore e d'accordo. Ora Murdock è proprietario della maggioranza (penso quasi assoluta) dei canali fox, la società Fox tv è proprietaria  di circa un terzo delle azioni di sky italia (per quanto ne sappia io) eppure mediaset paga sky per avere fox sport italia anche nel pacchetto premium.
Ora se una società ha i diritti esclusivi di uno dei prodotto che sicuramente riscuoterà maggior successo, la prima cosa che dovrebbe fare è evitare che l'abbiano anche i concorrenti, ed invece dietro lauto pagamento, sky condivide allegramente i campionati di calcio europei con mediaset, vi pare una guerra? 
a me onestamente no.
C'è anche chi ipotizza che questa sia una testa di ponte, per l'acquisto di premium (i cui conti vanno piuttosto male) da parte di sky, ma mi pare proprio strano che Berlusconi possa decidere di cedere qualche cosa.


Da una quindicina di giorni, a Napoli hanno riaperto Piazza Dante al traffico, ridisegnando i confini della ZTL.
Finalmente una scelta sacrosanta e saggia, si snellisce di parecchio il traffico, ed egoisticamente IO faccio meno strada tra casa e lavoro.


Si perchè pare una cazzata, ma la riapertura di Piazza Dante fa si che il mio percorso casa/lavoro, sia più breve di circa 5 Km, che per due tratte fanno 10 Km al giorno in meno, che in una settimana, fanno 50 Km in meno, il che vuol dire un pieno di benzina in meno ogni mese, che a fine anno fanno circa 200€ di benzina risparmiate... pare na cazzata e?

Un po di musica
 

  

MI MI MI - SEREBRO
Questa canzone è, musicalmente parlando, merda assoluta, eppure in meno di 2 nanosecondi mia figlia in auto era li a ricanticchiare sta canzoncina, che quindi, entra di diritto nella nostra playlist estiva.


  

FEDEZ - ALFONSO SIGNORINI (EROE NAZIONALE)
c'è la mano di Elio e si sente tutta, la canzone è ironica e simpatica, mi resta il dubbio che Alfonso Signorini non abbia capito, che alla fine lui non ne esce benissimo...


 

MORCHEEBA - THE SEA
un po di musica dal passato non guasta, l'ho riascoltata per radio e subito mi sono ricordato quanto mi piacesse

In questi giorni ci ha lasciato anche DENNIS FARINA, l'ennesima dimostrazione del fatto che il grande successo del cinema americano è da attribuirsi ai tanti grandi caratteristi che sforna hollywood.

Per finire


Questa è la mia quotidianità post lavorativa oltre 30° e casco in tesa ribadisco... non vedo l'ora che arrivi il mare