giovedì, febbraio 28, 2013

300.000


Sono praticamente assente dal blog da circa una settimana, per motivi familiari che, ovviamente non sto qui a dire, pertanto in questi giorni il blog, e il web in generale sono stati veramente l'ultimo dei miei pensieri.
Ora che tutto più o meno si è stabilizzato e più o meno normalizzato, torno qui, dopo una settimana nella quale cose da dire ce ne sarebbero state tante, dalle elezioni con tanto di caimano/giaguaro resuscitato, al bum dei grillini che tutti si aspettavano ma poi an detto di non aspettarsi, alla sinistra che riesce a non vincere nemmeno quando vince. e poi il papa (del quale però ho già detto di non voler parlare) il calcio col big match al quale arrivo troppo scarico e con le polveri degli entusiasmi troppo bagnate per potermi sentire sportivamente teso.... e sicuramente avrò dimenticato un altro tot di eventi.
Insomma con questo popò di roba, diciamo che resettiamo il mondo esterno e mettiamo in evidenza solo il fatto che in questi giorni di assenza questo blogghettino ha superato le 300.000 visite uniche... non mi spiego ancora il perchè di tanta gente che si ferma da queste parti :-)

soundtrack of my life

soundtrack of my life

CAT STEVENS - FATHER AND SON

Questa canzone oggi ci sta proprio bene


Soundtrack of my life è un'iniziativa di ATTIMI DI LETIZIA

venerdì, febbraio 22, 2013

40.000 Km

Stamattina, sotto una intensa pioggia, con lo scooterone ho rotto i 40.000 Km.... ora è ufficialmente azzerato il valore del mio mezzo!

Nessuno dei Suddetti

Nel 1985 l'indimenticato Richard Pryor era il protagonista di una commedia surreale intitolata "Chi più spende più guadagna" La trama raccontava la storia di uno spiantato che scopre di essere l'unico erede di un lontano zio mangate dell'economia con un patrimonio di centinaia di milioni di dollari, dei quali poteva diventare possessore se fosse riusito a spendere 30 milioni di dollari in un mese. Ora non pensate al valore attuale del dollaro, ma contestualizzatelo a metà degli anni 80, in Italia c'era ancora la lira e il dollaro (al massimo del suo valore mondiale) valeva la bellezza di 2000£ (e quindi un valore reale attuale di circa 2€)  Non sono, i prezzi erano molto diversi da quelli di oggi, in italia i contratti dei calciatori più forti (quelli che oggi si chiamano top player) si agiravanto intorno ai 5 miliardi di lire (ossia 2.5 milioni di euro attuali) una casa in città costava intorno agli 80 milioni di lire (ossia 40.000 euro attuali) una berlina media, ad esempio una golf costava 9 milioni di lire (circa 5 mila euro di oggi). Quindi immaginate quanto per l'epoca fosse enorme la cifra di 30 milioni di dollari.
Tutta questa lunga premessa per arrivare al punto in cui il protagonista capisce che l'ambito migliore nel quale sperperare il danaro è la politica. Si candida e fa una campagna elettorale non a suo favore ma nella quale sostiene che:
"i candidati non valgono niente, l'unica cosa che vale e il proprio voto, e l'unico voto buono è votare NESSUNO DEI SUDDETTI"
Giunti all'ultimo giorno di campagna elettorale in Italia, nella quale si era partiti come il momento nel quale rinnovare totalmente la classe dirigenziale di questo paese e si è invece arrivati ad avere per l'ennesima volta gli stessi candidati, lo slogan di  questo film io lo trovo dannatamente profetico, ma soprattutto l'unico possibie ed adeguato a descrivere la nostra situazione.... o mi sbaglio?

ecco lo spezzone di film

giovedì, febbraio 21, 2013

vota peppa pig

E' la prferita di mia figlia, pertanto non posso non sostenere e fare propaganda, gridando all'italia intera VOTA PEPPA PIG!!

soundtrack of my life: 1990

soundtrack of my life: 1990

BEAT INTERNATIONAL - DUB BE GOOD TO ME

perche la dance negli anni 90 ad un certo punto ha degenerato, ma era partita veramente molto bene


soundtrack of my life è un'iniziativa di ATTIMI DI LETIZIA

martedì, febbraio 19, 2013

sigaretta elettronica

Che la sigaretta elettronica sia anche la moda del momento credo che sia evidente, non a caso oltre che in farmacia, spuntano ad ogni angolo piccoli franchaising di quella piuttosto che quell'altra sigaretta elettronica.
Ora, non fumando, non ho la più pallida idea di che differenza corra tra una sigaretta di tabacco ed una elettronica, ne se i, tanto decantati, effetti sulla salute siano realmente tangibili o meno. Ovviamente non fumando troverei anche come miglior soluzione l'estinzione di questo vizio, piuttosto che la ricerca di un surrogato. La cosa che più mi ha colpito in queta vicenda è come, fonti ministeriali allertino i consumatori sulla mancanza di regole su questi dispositivi e sulla mancanza di certificazioni sull'effettivo effetto sulla salute degli stessi. Ora, non per voler fare per forza l'antigovernativo, ma se un ministero mi allerta con tanta solerzia, e invochi regole rigide sull'argomento a me il primo pensiero che viene da fare è che non vogliano perdere gli  8 MILIARDI all'anno di introiti derivanti dalla vendita del tabacco.

Sakha la gelida

La città di Sakha, nell'est della russia, ha il, poco invidiambile, primato di città più fredda al mondo... in questi giorni, infatti la colonnina di mercurio ha sfiorato quasi i -68°
Come si possa vivere a quella temperatura non ne ho la più pallida idea


aforisma


zombizzati

Visto il successo del telefilm "the walking dead" Fox tv lancia una app su facebook che trasforma una tua foto in un perfetto zombie....
questa la mia versione zombizzata


il ritorno di schettino

:-)

lunedì, febbraio 18, 2013

tricolore appassito

Una mia foto a testimonianza del fatto che anche le eccellenze italiane vivono momenti difficili.

venerdì, febbraio 15, 2013

la consapevolezza dell'essere adulto

Questo ai più potrà sembrare un post lamentoso, ma in realtà non mi voglio lamentare di niente, è solo la mia presa di autocoscienza di aver maturato la consapevolezza dell'essere diventato adulto.
Certo è vero che negli ultimi 25/30 il concetto di età adulta è molto cambiato, quando ero bimbo io a 40 anni non si era più giovani, certo non si era vecchi, ma di sicuro non si era più giovani, le regole non scritte della società ponevano sugli individui di quella fascia di età determinate aspettative lavoro/famiglia/figli dove figli era al plurale. Oggi (io vado per i 38) veniamo trattati sempre che se fossimo appena usciti dall'adolescenza, ed è normale che gli over 30 stiano ancora coi genitori, ed è socialmente tollerato che ancora bene non si sappia quale sia la strada da intraprendere nella vita.
Ma non è della considerazione sociale dei quarantenni che voglio parlare.
Quando sono diventato adolescente, più che lo studio la cosa che mi prendeva maggiormente era il fiorire di passioni che nascevano a quell'età, alcune delle quali ancora oggi sono presenti, ad esempio il cinema, la fotografia e lo sfizio di fare il dj. Si sa nell'adolescenza si fa tutto con un'efasi clamorosa e pare che ogni cosa si faccia sia fondamentale per il futuro del genere umano. In tutto questo fevore, ricordo nitidamente, come mi facesse specie il fatto che gli adulti dell'epoca non avessero molte passioni.
Chiaramente questa non è una cosa che ho capito solo oggi, ma già da tempo, che la vita adulta il primo principio che chiede di adottare è quello della rinuncia ovvero c'è tutta una serie di cose da dover per forza fare nella quotidianità che gioco forza le passioni pian piano trovano sempre meno spazio nelle nostre vite.
Quindi perchè questa riflessione sull'età adulta? perchè solo ora riesco ad avere la consapevolezza tangibile del fatto che le le passioni non finiscono e nemmeno si affievoliscono, semplicemente sia ha meno tempo.
La misura di questo l'ho riscontrata con quella che può sembrare una vera cazzata, e sostanzialmente lo è, ma se per vedere una sola puntata di 42 minuti un telefilm ci ho messo 3 giorni vuol dire che nella mia vita quotidiana ormai ho molte altre cose da fare, proprio come l'età adulta impone.
Intendiamoci, ripeto e ribadisco che non mi sto rammaricando di nulla, sono un uomo contento di quel che ha e felice della vita che vive, non cambierei nulla..... solo ora so che (per portare lo stesso esempio) non mi devo meravigliare se la lista dei film che vorrei vedere e ancora non ho visto si allunga sempre più.

we love sushi

Io le bacchette le so usare
razzolato tutto
uramaki california

tris di cuori su instagram

tre cuori instagrammati da me


NELLA SCHIUMA



DI CIOCCOLATA

DI CAFFé

 

flavia la politologa

suvvia diamo credito a colei che fa dell'intellighentia il suo punto di forza.... o mi confondo con rita levi montalcini?

giovedì, febbraio 14, 2013

buon san valentino

Visto che quando scendo per andare al lavoro mia moglie ancora dorme, stamane le ho lasciato il mio buon san valentino fatto coi chicchi di caffè.... buon san valentino amor mio.

soundtrack of my life:2013

soundtrack of my life:2013

ELIO E LE STORIE TESE - LA CANZONE MONONOTA

già 17 anni fa (e non c'era feisbùk a testimoniare) dopo la loro prima partecipazione a sanremo dicevo cose tipo "avete visto quando dicevo che gli Elio e le storie tese erano geniali avevo ragione?" oggi più che mai ne abbiamo la conferma. ed io oggi più che mai mi vanto del mio orecchio sensibile alla genialità dicendo che io il loro primo disco (all'eopoca cassettina) l'ho comprata nel 1989.....




vesuvio innevato

In questi giorni il vesuvio offriva questo spettacolo che è sempre bello da vedere.

martedì, febbraio 12, 2013

dimissioni del papa

Argomento del giorno, ma sicuramente anche dei prossimi giorni, sono le dimissioni del Papa. Primo nella storia millenaria della chiesa a dimettersi.
Ebbenene non sono passate ancora 24 ore dall'annuncio e già si è detto/scritto/letto di tutto e di più sia nell'ambito del serio, sia in quello del faceto e ovviamente anche da barbara d'urso.
Quindi scrivo un posto per annunciare che non voglio scrivere nulla sulle dimissioni del papa.

l'unica cosa che mi ha veramente sopreso, è stato quanto sia stato profetico Nanni Moretti nel suo Habemus Papam (ne ho parlato in questo blog da qualche parte), nel quale raccontava la storia di un vescovo eletto papa che non riusciva a sopportare il peso di quella responsabilità e prima fuggiva e poi si dimetteva.
Che Moretti fosse un grande lo sapevo già da tempo, ma che fosse in grado di fare profezie proprio non l'avrei mai detto, guardare per credere...


lunedì, febbraio 11, 2013

scarabeo 50

Sarà che stamattina in moto il freddo era tale che all'arrivo in ufficio avevo le dita delle mani letteralmente viola, sarà che i 54 chilometri al giorno complessivi del percorso casa lavoro col freddo si  fanno sentire di più, ma stamattina mi è venuta una nostalgia del mio vecchio scarabeo 50cc color celeste napoli che non potete immaginare. forse ho più nostalgia del fatto che fosse prevalentemente un mezzo per il tempo libero... ma stamane tornerei proprio ai miei 20 anni e ai giretti sullo scarabeo.....

Mario Cipollini dopato

Oggi, a distanza di anni, sentirsi un fesso per aver esultato ad ogni volata vinta da quello che sembrava un vero fenomeno del ciclismo.... non vale nemmeno più la pena di dire "che schifo"....

venerdì, febbraio 08, 2013

cogliere l'attimo




perchè ci sono fotorafi veramente bravi a cogliere l'attimo.....

MO DO RIP

Ieri ci ha lasciati MO DO
uno dei tanti dj che han fatto successo con una sola canzone dance a metà anni 90. la sua fu particolramente nota, anche per il fatto che fosse in tedesco, tanto che anche io pensavo fosse tedesco ed invece era un ragazzo di gorizia.

quindi oggi faccio un soundtrack of my life extra e vi ripropongo il suo unico brano di successo


giovedì, febbraio 07, 2013

orange clockwork


Nel 2010, sono stato selezionato per una mostra fotografica legata al Napoli Film Festival.
Fui l'unico non professionista a rientrare nella selezione ed ancora oggi, questa foto è esposta nel museo permanente del festival.
Ok non parliamo dell'accademy degli oscar, ma se mi permettete, per un fotografo amatorial del mio livello, questa è veramente una grande soddisfazione.
La foto è un'omaggio, attraverso la tecnica dello still life, al film ARANCIA MECCANICA di Stanley Kubrick. Il titolo originale era proprio Orange Clockwork, ed infatti sarebbe stato meglio tradurre il titolo in arancia ad orologeria. da qui l'idea di sventrare un orologio meccanico e fonderlo con una vera arancia.
spero vi piaccia.

soundtrack of my life: 1987

soundtrack of my life: 1987

LEVEL 42 - LESSON IN LOVE

a 12 anni pensavo che il basso fosse lo strumento più bello al mondo solo per l'esistenza di questa canzone


soundtrack of my life è un'iniziativa di ATTIMI DI LETIZIA

soundtrack of my life: 2013

soundtrack of my life: 2013


HONEYWAGON - BILLY JEAN

perchè per una volta le contaminazioni mi rendono anche il country una piacevole scoperta

 


soundtrack of my life è un'iniziativa di ATTIMI DI LETIZIA

mercoledì, febbraio 06, 2013

american horror story asylum

Da stasera su fox tv.....

questi tutti i promo



Il trio medusa e le canzoni travisate


Il trio medusa è veramente forte e non c'è bisogno che sia io a dirlo, non ha caso ha partecipato alle cose televisive migliori degli ultimi anni, dalle Iene col loro esordio, sono passati per "parla con me" della Dandini, "la gaia scienza" con Mario Tozzi, fino a "quelli che il calcio".
Per chi non lo sapesse, però il trio lavora anche in radio, e precisamente a Radio Deejay ogni mattina con la trasmissione chiamate roma triuno triuno.
tra le tante rubriche simpatiche che propongono ogni giorno in questo periodo stanno proponendo LE CANZONI TRAVISATE ovvero delle canzoni (prevalentemente in inglese) nelle quali una frase in una lingua straniera, ascoltata con attenzione, sembra una frase in italiano. Il risultato è a dir poco esilarante, e così gli AC/DC in highway to hell all'inizio della seconda strofa finiscono per dire "le galline con le spine", le spice girls in viva forever lanciano una categorica invettiva "falle na sega"
Ma il massimo lo hanno raggiunto con Marina Marfoglia, sconosciuta cantante degli anni 80, che all'inizio del suo brano PEPPERMINT HULAHOOP, spara li una frase a dir poco ambigua...
Ascoltate con attenzione e diteti cosa dice la marfoglia all'inizio della canzone?
Questo peppe che ruolo ha?

Vi confesso che ancora non ce la faccio a non ridere come un cretino ogni volta che sento questa frase.

martedì, febbraio 05, 2013

Quartieri Spagnoli

Altro Contest su FOTOCNTEST.
Stavolta il tema era "dettagli nei vicoli" lavorando io al confine con i quartieri spagnoli, ovvero il posto per antonomasia dei vicolio non ci ho messo molto a trovare uno scorcio bello da fotografare. Peccato che la luce non fosse ideale, e che il tripudio di bandierine non sia stato esaltato nello scatto. Risultato discreto nel concorso, del quale posso essere contento.
nota a margine il signore in basso a sinistra è il negoziante che stava sistemando l'espositore, quando ha visto uno sconosciuto scattare una foto ci ha tenuto a mettersi in posa... io mi sono sganasciato dalle risate.

cerco malizia

Ovviamente non mi riferisco all'omonimo film di Tinto Brass, ne tento qualche maldestra ambigua allusione, io mi riferisco solo e soltanto al deodorante.
Chi ha la mia età (37 ancora per qualche mese) si ricorderà che intorno ai 13 anni, e per un bel po di tempo, il deorodante spray Malizia era un elemeno immancabile nei nostri bagni, stregati dal vetiver (che ancora oggi non sappiamo cosa sia), affascinati dal gesto di spruzzarsi un deodorante che era più un profumo ci svuotavamo sotto le ascelle litri e litri di maliza (contribuendo in maniera significativa all'alrgamento del buco nell'ozono) al ritmo sicnopato dello slogan pubblicitario, che avora oggi credo sia stato uno dei più efficaci di sempre ovvero "MALIZIA PROFUMO DI INTESA".
Bene quando l'anno scorso ho visto sugli scaffali rispuntare la linea malizia uomo non resistito he ho comprato quello verde che era il mio preferito. La sopresa di riscoprire che a venti anni di distanza la fragranza era sempre la stessa ha fatto scattare in me la molla della nostalgia e ho ricominciato a comprare tutti i prodotti che, con felice stupore, ho scoperto avere tutti la stessa incofondibile fragranza, quindi deodorante, gel doccia e ferfino schiuma da barba. Dopo un'annetto di acquisti però, da qualche tempo non sono più capace di trovare il deodorante da nessuna parte, e la mia scorta è praticamente agli sgoccioli.
Quindi, amici della blogsfera chiedo aiuto a voi sapete dove posso trovare (ovviamente dalle mie parti) questo deodorante?
se mi aiutate potrò farmi una scorta, stavolta, significativamente sostanziosa....

lunedì, febbraio 04, 2013

luna piena in nuova zelanda

foto (non ritoccate) di una luna piena in Nuova Zelanda.... perchè il mondo è pieno di cose capaci di lascarci a bocca aperta!

vi restituisco l'imu

E alle prime cento chiamate in omaggio una bici con cambio shimano....

e questa parodia è decisamente più credibile delle proposte che silvio fa veramente!!!

f138

Orsù... è meno brutta delle ultime.... ora speriamo torni ad essere vincente ;-)