giovedì, gennaio 31, 2013

soundtrack of my life: 1992

soundtrack of my life: 1992

Fabio Concato - Canzone per Laura

perchè Pino Daniele quando ci si metteva sapeva scrivere veramente bene


Soundtrack of my life è un'iniziativa di ATTIMI DI LETIZIA

soundtrack of my life: 2013

Soundtrack of my life: 2013

Bruno Maars - Locked out of even

Sia perchè in questo periodo Bruno Maars sta letteralmente spaccando, sia perchè sto insegnando a mia figlia i 15 mesi a fare il verso "HUUU" a tempo con la canzone, lei si scompiscia ed io sono felice.


E giusto perchè Maars non vuole essere il fenomeno del momento metto anche il video di LAZY SONG che l'anno scorso si fece notare per la sua originalità


Soundtrack of my life è un'iniziativa di ATTIMI DI LETIZIA



Beyonce senza trucco

Beyonce fotografata senza trucco durante le prove del prossimo super bowl.... vediamo se qualcuno ha qualcosa da ridire....

my sky hd

praticamente il mio è morto.... vediamo oggi se con sky riusciamo a cavarne un ragno dal buco.

mercoledì, gennaio 30, 2013

dubai clouds

queste immagini delle nuvole che avvolgono la skyline di dubai sono senza dubbio incredibili e molto molto affascinanti, ed il fatto di poter salire su grattacieli altissimi rende questo spettacolo, anche se pur sempre occasionale, fruibile più o meno da tutti quelli, che ovviamente, possono permettersi di fare una vacanza a Dubai. Una città che ho trovato molto asettica e poco esaltante da vivere, ma che nelle infrastrutture è decisamente bellissima.

Garrett McNamara

Certo la prospettiva schiacciata ingigantisce un po la situazione, ma questo non è un fotomontaggio e quel puntino nel mezzo di un'onda di quasi 30 metri è il surfista Garret McNamara, non c'è che dire un vero folle!

melizia

Perchè la melizia si può comprare solo in autostrada????
un altra domanda senza risposta!

gatto con le sopracciglia

Nuovo fenomeno nato nei social network (stavolta si tratta del mio preferito ovvero INSTAGRAM) sono le foto di questo gattino che per sorte si è trovato due striature di maculazione nere su pelo bianco proprio sulla fornte, in maniera che sembrino proprio delle sopracciglia. Le striature maculate sulla fronte sono frutto del caso, mentre l'espressione dolcissima da gattino dei cartoni animati, che lo fanno sembrare il gatto con gli stivali della dreamworks, è la vera belleza di questo micione.

lunedì, gennaio 28, 2013

berlusconi si addormenta al giorno della memoria

Non ho parole..... avra sognato mussolini che oltre le leggi razziali faceva qualcosa di buono

p.s. per chi proprio non lo sapesse berlusconi ha dichiarato l'oscenità che Mussolini a parte le leggi raziali aveva fatto cose buone

aggiornamento memoria in corso

Tempo fa su FOTOCONTEST in concorso intitolato "il mondo del lavoro" come al solito ho provato a partecipare in maniera originale ed alternativa, direi quasi concettuale, e come al solito ho coinvolto quella santa donna di mia moglie che per l'ennesima volta si è prestata alle mie frenesie mentali.
Ispirandomi al mio lavoro, più o meno informatico, ho realizzato questa foto dal titolo "AGGIORNAMENTO MEMORIA IN CORSO"

gangnam style

che vi piaccia o meno, a gangnam style ed al suo autore va riconosciuto il fatto di essere ad oggi il fenomeno mediadico e virale più imponente di tutti i tempi. nel decennio di esistenza di youtube e dei video on line è il primo video che sfonda il milardo di visualizzazioni, tra l'altro in meno di un anno dalla sua pubblicazione. quindi per generalizzare una statistica un essere umano su 6 ha visualizzato il video del cantante coreano... non c'è che dire....

venerdì, gennaio 25, 2013

1500

anche se mi era sfuggito e questo in realtà è il post 1507....

Thomas Barbèy

E che nessuno si azzardi a venirmi a dire che il fotoritocco è la morte della fotografia, che così siamo tutti bravi o addiruttura che l'arte è un'altra cosa.... Thomas Barbèy è la dimostrazione che se uno ha talento è un grande artista a prescindere dal mezzo espressivo che usa

giovedì, gennaio 24, 2013

obbligati

questo schifo dei politici che dicono che le coppie gay "obbligherebbero" i figli ad essere gay è una cazzata senza senso.... basterebbe pensare che al momento un gay è comunque cresciuto come figlio di eterosessuali... quindi chi lo avrebbe obbligato ad essere gay?
Diciamo la verità, è solo che siamo un paese razzista, ignorante, retrogrado e bacchettone che ha deciso che invece di andare verso il futuro vuol tornare al medioevo... il guaio è che ci stiamo riuscendo con una discreta faciltà...

soundtrack of my life: 1986

soundtrack of my life: 1986

RUN DMC feat. AEROSMITH - WALK THIS WAY

Oggi tutti la chiamano contaminazione.... loro lo hanno fatto 20 anni prima



soundtrack of my life è un'iniziativa di ATTIMI DI LETIZIA

soundtrack of my life: 2001

soundtrack of my life: 2001

SHAGGY - IT WASEN'T ME

Non ho un particolare ricordo legato a questa canzone, ma ogni volta che la riascolto mi fa sempre ridere il fatto che il testo di questo brano abbia portato sempre grandi discussioni (quasi sempre scherzose) nell'eterna lotta tra Uomini e Donne.
In sostanza la trama di questa canzone è quella di un uomo che se la intende con la proria vicina di casa, la moglie rientra prima e li coglie in flagranza e lui non ha nulla di meglio da dire di "NON ERO IO"
mi ha sempre fatto ridere, e scherzando, sostenevo che era l'unica verità vere il "NON ERO IO"
per di più la canzone è pure parecchio orecchiabile.


soundtrack of my life è un'iniziativa di ATTIMI DI LETIZIA

eroe romantico

Proprio ieri, nel post sulla vicenda di Fabrizio Corona, parlavo del fatto che non capivo, come un semplice delinquente potesse essere considerato in maniera così positiva. Durante la giornata poi il latitante si è consegnato (era in portogallo e porbabilmente cercava di scappare molto lontano). stamattina aprendo il portale di libero non credevo ai miei occhio quando ho letto questo articolo qui nel quale, udite udite, Corona viene definito come EROE ROMANTICO.
Ok, gli archetipi dell'eroe romantico comprendono "il cattivo ragazzo" ma il cattivo ragazzo raccontato in tante fomre nella letteratura romantica è tutto tranne che simile a Fabrizio Corona. Per come la vedo io Romeo, di Romeo e Giulietta è un eroe romantico, Zorro è un eroe romantico, cyrano è un'erore romantico.
Il catttivo ragazzo eroe romantico, è un anticonformista che vive contro le regole per tendere all'anarchia, risponde solo all'istinto e all'amore, e pur facendo il mio massimo sforzo mentale (e vi garantisco che di fantasia ne ho molta) proprio non riesco a vedere nulla dell'erore romantico in Fabrizio Corona, non risponde all'amore ma al materialismo (il vil denaro) e non tende all'anarchia ma all'egoismo. il suo unico scopo è fare soldi e far vedere a tutti che coi soldi può farsi pubblicamente i cazzi suoi. Di romantico non c'è nulla e di eroico ancora meno. Mi fa tristezza il fatto che pochi trattino un criminale solo per quello che è... stiamo messi molto male!!!!

mercoledì, gennaio 23, 2013

Fallimento Atari

Alla fine anche ATARI dichiara Fallimento. Già tempo fa dedicai un post all'atari nel quale parlavo del fatto che, nonostante nel modo dei videogame siano stati sempre i primi a far tutto, alla fine non abbiano mai avuto il successo planetario che hanno avuto altre case come ad esempio la Electronic Atrs. Ed in sostanza era tutto vero, hanno inventato pong (primo videogioco di sempre), la prima console da casa, il primo joystick, la prima console portatile. Ma poi l'economia segue strade sue e non sempre l'innovazione è sinonimo di successo. Chi ha la mia età non può non guardare in maniera nostalgica a questo logo e ai ricordi che rievoca di quando con 200 lire si giocava ad asteroids

1986

Secondo gli ultimi studi di settore, il potere d'acquisto delle famiglie italiane è tornato ad essere quello del 1986.
Mi chiedevo come stavamo nel 1986? ve lo ricordate?
Personalmente nel 1986 mia moglie aveva 3 anni ed inizava l'asilo ed io ero in prima media... quindi nella nostra incosapevolezza stavamo sicuramente meglio.

la supervalutazione di un semplice criminale

Io quasi non riesco a credere a quante cazzate leggo in giro. Quasi quasi Fabrizio Corona (per chi ancora non lo sapesse latitante da qualche giorno) diventa il simbolo di tutti quelli (quasi tutti berlusconiani incalliti) che credono che la giustizia in questo paese sia una cosa assurda, che imprigiona Corona e lascia liberi stuptratori et similari....
Ora premesso che io credo nella giustizia e nelle leggi in generale, credo anche che il sistema giudiziario italiano sia tutt-altro che perfetto, anzi, i tempi sono bibblici, le rotatorie per agirare sono a portata di tutti e le parole "certezza della pena" sono ad oggi solo slogan elettorali. Cio non toglie che fare paragoni su vicende giudiziarie è, non solo una cosa fine a se stessa, ma anche un'opera che, francamente, lascia il tempo che trova, specie visto che in Italia proprio non si riesce a capire la differenza tra giudizio e attesa di giudizio.
Insomma c'è un sacco di gente che dice che suvvia Fabrizio Corona non è un criminale vero è solo uno sbruffone, che questa sua latitanza sia una scelta per accrescere la sua mediaticità e poter poi rispuntare come personaggio ancor più famoso....
Io credo che lui stia scappando solo perchè ha capito che a sto giro la galera vera nessuno gliela toglie, visto che è una condanna che si aggiunge ad altre, mentre lui non era in galera perchè affidato ai servizi sociali come pena alternativa.
E soprattuto credo che Corona, si d'accordo rispetto a Riina non sarà questo imperatore del male, ma che comunque sia un criminale, e per giunta recidivo.
Questo è un semplice copia e incolla da wikipedia delle sue vicende giudiziarie

Estorsione

Il 13 marzo 2007 Corona è arrestato con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata all'estorsione,[16] nell'ambito dell'inchiesta potentina denominata "Vallettopoli", condotta dal PM Henry John Woodcock e successivamente trasferita a Milano. È stato in prigione 77 giorni, divisi fra il carcere di Potenza (33 giorni) e il Carcere di San Vittore a Milano. Il 29 maggio 2007 gli vengono concessi gli arresti domiciliari.[17]
La vicenda è stata ampiamente seguita dai media italiani (quotidiani, trasmissioni televisive), sia in merito alle vicende strettamente giudiziarie che nei risvolti polemici e di gossip (attacchi di Corona ai magistrati inquirenti,[18] presunte conseguenze dell'accaduto sul suo rapporto matrimoniale, ecc.). Sfruttando l'onda di popolarità, Corona pubblica sia una canzone (Corona non perdona) sia un libro (La mia prigione).
Il 29 febbraio 2008, viene rinviato a giudizio, mentre Lele Mora viene prosciolto dalle accuse.[19] Il 27 ottobre 2009 il pm di Milano Frank Di Maio chiede una condanna a 7 anni e 2 mesi di reclusione per Fabrizio Corona, accusato di estorsione e tentata estorsione per presunti fotoricatti ai danni di alcuni vip, tra cui Lapo Elkann e Adriano.[20] Il 10 dicembre 2009 Corona viene condannato a 3 anni e 8 mesi di reclusione[21] dalla quinta sezione penale del Tribunale di Milano. I giudici hanno anche condannato il suo collaboratore Marco Bonato a 2 anni e 4 mesi di reclusione.
In appello, il 2 dicembre 2010, la condanna viene ridotta a un anno e 5 mesi per tentata estorsione ai danni dei calciatori Francesco Coco e Adriano.[22]
Il 21 ottobre 2011 la Corte di Cassazione conferma la condanna in appello a un anno e cinque mesi, la sentenza diventa quindi definitiva.
In un altro procedimento penale, il 12 marzo 2010, viene condannato a tre anni e 4 mesi di reclusione in primo grado dal Tribunale di Torino per aver ricattato il calciatore della Juventus David Trezeguet. Il PM aveva richiesto una condanna di tre anni e 7 mesi.
Il 16 gennaio 2012 la Corte d'appello di Torino condanna Fabrizio Corona a 5 anni di reclusione per i presunti ricatti all'ex-calciatore della Juventus, aumentando la pena inflitta in primo grado.
Il 18 gennaio 2013 la Cassazione conferma in via definitiva la condanna a 5 anni di reclusione per estorsione aggravata e trattamento illecito di dati personali, per aver preteso dal calciatore David Trezeguet 25 mila euro per non pubblicare delle foto che lo ritraevano. Al momento risulta latitante.[23]

Banconote false

Il 3 marzo 2008 è stato fermato dalla Polizia Stradale di Orvieto assieme ad alcuni amici dopo aver tentato di pagare in un autogrill usando banconote false;[24] bloccati dagli agenti lungo l'autostrada, tentano di disfarsi di alcune banconote poi risultate false. Di conseguenza, Corona è stato tratto in arresto ed accompagnato alla sezione di polizia di Orvieto assieme ad altre due persone. Durante una perquisizione nella sua casa milanese sono state rinvenute altre banconote false e una pistola di piccolo calibro.[25][26]
Corona ha pagato con euro falsi anche il 28 febbraio 2008 in due bar dell'aeroporto di Fiumicino. Qui, oltre ai carabinieri dell'aeroporto, si sono messi al lavoro anche i colleghi del comando antifalsificazione monetaria secondo i quali le due banconote da 100 euro spese da Corona fanno parte di una partita già nota alle forze dell'ordine.[27]
Il 5 marzo 2008 Corona patteggia una pena di un anno e sei mesi di reclusione per detenzione e spendita di denaro falso,[28] dopo aver scagionato le altre due persone coinvolte.
Il 12 ottobre 2009 viene condannato a quattro mesi di carcere e 300 euro di multa (pena convertita in una sanzione di 4.560 euro) per detenzione e spendita di banconote false e detenzione e ricettazione di una pistola. La condanna va in continuazione con la pena di un anno e sei mesi di reclusione patteggiata a Orvieto per la detenzione di banconote dello stesso stock che Corona aveva cercato di spendere ad un benzinaio.[29]

Bancarotta fraudolenta

Il 9 dicembre 2008, a seguito di un'istanza di fallimento presentata dalla Mondadori Pubblicità per una fattura di 45.000 euro non pagata, la sua società Corona's s.r.l. è stata dichiarata fallita dal Tribunale di Milano.
Il 24 marzo 2009, è stato iscritto nel registro degli indagati per bancarotta fraudolenta[30].
Il 29 luglio 2010 viene notificata a Corona l'avviso di chiusura delle indagini preliminari[31]; secondo gli inquirenti l'indagato avrebbe distratto alla società Corona's srl beni per un valore complessivo di sei milioni di euro.
Il 17 dicembre 2010 viene chiesto il rinvio a giudizio.
Il 28 gennaio 2011 Corona chiede che il processo venga celebrato nelle forme del rito abbreviato.
Il 28 aprile 2011 Corona è stato condannato a 4 anni di carcere[32].
Il 7 giugno 2012 la Corte d'assise d'appello di Milano conferma la colpevolezza del Corona, riducendo però leggermente la pena a 3 anni e 10 mesi.

Aggressione a pubblico ufficiale

Nel 2002 malmena un agente della Polizia Municipale. Per tale ragione nel 2009 è condannato definitivamente dalla sesta sezione penale della Corte di Cassazione al risarcimento della vittima.

Corruzione

Durante la permanenza in carcere per l'inchiesta Vallettopoli, corrompendo con 4.000 € un agente della Polizia Penitenziaria, tramite il proprio avvocato Corona si fa consegnare una macchina fotografica usa-e-getta, con la quale realizza un servizio da San Vittore, che riesce a pubblicare su alcune riviste di gossip e gli frutta circa 20.000 €. Verrà poi condannato l'8 marzo 2010 per corruzione – con rito abbreviato – a un anno e otto mesi; la pena ha tenuto conto del risarcimento spontaneo di 8.000 € al ministero della Giustizia. Sono stati condannati pure l'agente penitenziario e l'avvocato in questione[33]
Il 26 marzo 2012 la Corte d'Appello di Milano conferma la colpevolezza del Corona, riducendo però la condanna ad un anno due mesi e cinque giorni.

Ricettazione

Il 23 marzo 2010 è imputato davanti alla prima sezione del Tribunale di Milano per ricettazione; ciò sarebbe dovuto ad un assegno di 10.000 € denunciato come rubato e incassato dallo stesso Corona[34].

Estorsione - Aggressione- Ricettazione - Bancarotta.... ma vi pare il curriculum di un vip sbuffone o di un criminale?
Io non ho dubbi in merito, poi pensate (secondo me sbagliando) quel che volete..

fringe celebration t shirt

Finita la serie (della quale io ancora non ho visto l'ultima stagione) il mito rimane!
Ecco la serie di magliette celebrative della fine della serie culto (quasi quanto lost) di JJ Abrhams.
Inutile dire che io le vorrei tutte!!

martedì, gennaio 22, 2013

non ce la posso fare

Barbara d'urso: "un saluto all'istituo ciechi di milano... sicuramente ci stanno GUARDANDO!"
ribadisco... NON CE LA POSSO FARE!!!!

Greta e Siri

Per chi di voi non conosca cosa sia SIRI è un'applicazione del sistema operativo degli IPHONE che è in buona sostanza un'assistente, a tutto tondo, che ha la cosa simpatica di avere un'interfaccia interattiva interamente vocale, nel senso che si parla nel microfono effettuando delle richieste (in maniera molto colloquiale) e siri risponde con delle frasi gentili e (quasi sempre) dal senso comiputo.
Ad esempio hai bisogno di un taxi, chiedi a siri "dove trovo un taxi?" e siri ti risponderà fornendoti l'indicazione stradale sullo stazionamento più vicino e sui numeri da chiamare per farsi mandare un taxi.
Questa è una grande innovazione che cambia radicalmente l'approccio agli smartphone, ed è una cosa che, ai più, porta tanta meraviglia.
Ma la cosa che a me meraviglia molto, ma molto, di più è il fatto che nostra figlia greta ci ha visto giocare con siri forse solo due volte, e alla sua veneranda età di 15 mesi in pochi minuti ha imparato a prendere l'iphone della mamma sbloccarlo attivare siri e parlare nel microfono... si si avete capito bene fa tutto da sola, senza che nessuno le abbia detto come fare... riesce ad attivare i comandi vocali... peccato che ancora non abbia imparato a parlare :-)

milano e la ndragheta

Tutto ebbe inizio quando il protagonista del post precedente Gabriele Albertini allora sindaco di milano comunicò al mondo la bella notizia che Milano avrebbe ospitato l'edizione 2015 dell'expo mondiale. Aldilà del senso della manifestazione, una cosa simile è sempre importante per una città perchè porta ammoderanmento, realizzazione di infrastrutture e di conseguenza una massiccia dose di lavoro.
Il giorno dopo l'assegnazione dell'expo dalle pagine di Repubblica Roberto Saviano disse che la ndrangheta e i Casalesi non si sarebbero fatti scappare l'occasione di arricchirsi a dismisura, guidando illecitamente appalti lecit,i per mettere le mani su tutti i lavori dell'expo. All'epoca le istituzioni milanesi (comunque a maggioranza leghista) furono molto dure con lo scrittore, dicendo che Milano era una città pulita, moderna e che le strutture pubbliche erano ampiamente attrezzate ad evitare eventuali infiltrazioni mafiose. Insomma ci mancava solo che qualche lumbard oltransista dicesse "siamo mica in terronia qui..."
Ma ovviamente Saviano non parlava per qualunquismo, o peggio ancora per razzismo. Le sue parole furono dettate dalla conoscenza delle strutture mafiose e dei loro meccanismi di acquisizione degli affari leciti, sempre più nel mirino delle mafie.
Morale della favola circa 8 anni dopo le procure stanno scoprendo una notevole serie di appalti pilotati finiti in mano alla ndrangheta...
se io fossi saviano scriverei un libro dal titolo "VE LO AVEVO DETTO!"

Gabriele Albertini il medievale

Gabriele Albertini, ex sindaco di milano, nonchè candidato alla presidenza della regione lombardia, ad una domanda sui matrimoni gay ha avuto il coraggio di fare queste affermazioni

«Ma perchè dobbiamo condannare, o comunque obbligare, un figlio ad essere necessariamente omosessuale, quando potrebbe invece essere tranquillamente eterosessuale?»

«E’ chiaro che il figlio di una coppia omosessuale cresce in un ambiente che quasi lo obbliga a essere omosessuale»

Io sono sempre più convinto che questo paese invece di progredire e puntare verso il futuro ha deciso di tornare la medioevo... 


giovedì, gennaio 17, 2013

soundtrack of my life: 1983

soundtrack of my life: 1983

FRANCESCO DE GREGORI - LA DONNA CANNONE

più che altro è una dedica a mia moglie visto che domani nel 1983 veniva al mondo e diversi anni dopo sarebbe diventata lei la colonna sonora della mia quotidianità


soundtrack of my life è un'iniziativa di ATTIMI DI LETIZIA

maltempo

Pioggia e appannamento. Nonostante queste condizioni sono arrivato lo stesso al lavoro e sempre e solo su 2 ruote!

mercoledì, gennaio 16, 2013

trasformismo politico all'italiana

I tizi, con evindenti carenze diottriche, presenti in questa foto sono i politi italiani che rispondono ai nomi di Gianfranco Fini e Francesco Rutelli.
Basta fare un piccolo e sempolice esercizio di memoria storica (cosa che in questo paese è rara) per ricordarsi che esattamente 10 anni fa, ovvero nel 1993 questi due erano avversari politici, canditati (per la prima volta nella storia repubblicana italiana con sistema maggioritario) alla poltrona di primo cittadino della città di Roma.
Fini, ex fascista ripulito. Rutelli ecologista radicale. Se le suonarono di santa ragione, non c'era un solo punto sul quale potessero avere nemmeno un barlume di vicinanza ideologia. Diversa concezione dell'econimia, della sanità, della religione, delle politiche sociali.... uno extra conservatore, l'altro iper riformista.
Ma evidentemente per il virus democristiano 10 anni sono un periodo sufficiente per vincere su qualsiasi ideologia. Infatti oggi i due sono alleati, ne a destra, ne a sinistra, ma al centro (altri due finti moderati come se ne mancassero....) che farfugliano di concetti di famiglia e di etica, invitando il mondo alla moderazione....
come possiamo essere mai un paese credibile agli occhi del mondo????

Ruzzle mania!

Io non ci credevo, d'altra parte c'erano già stati altri fenomeni figli di facebook e dei social in generale, c'era stato PET SOCIETY, c'era stato FARMVILLE, c'è ancora HUNGRY BIRDS.. tutti fenomeni di proporzioni globali che mai, e sottolineo mai, mi avevano minimamente coinvolto, anzi quasi sempre mi infastidiva il livello di fissazione che riuscivano a raggiungere alcune persone.
Poi in questi giorni scoppia la ruzzle mania, ed io diffidente come sempre, vado a vedere di cosa si tratta, e scopro che altro non è che la riesumazione in chiave social dei uno dei più classici giochi di società ovvero IL PAROLIERE. La cosa simpatica è che il tutto è basato su sfide on line uno contro uno, sia con amici conosciuti che con avversari casuali, e poi il fatto che sia un gioco di radice "enigmistica" fa si che il successo sia più che facile, anzi direi scontato.
La cosa che proprio non mi aspettavo è come possa nel giro di poche ora, non tanto diventare il fenomeno del momento, quanto diventare una vera e propria droga anche per uno scettico come me.... non mi credete?
provate a fare una partita.

p.s. nella schermata qui sopra (anche se è nella versione in inglese) trovo tre, resa, rese, rea, ree, rana, rane, tana, tane, tanta, tante, nata, nate, santa......

martedì, gennaio 15, 2013

sfiga fantacalcistica

pensavo che fantacalcisticamente mi fossero capitate tutte le sfighe possibili (compresa tanti anno fa una partita dove i miei 4 difensori si operarono rispettivamente in 2 espulsioni e 2 autoreti) ma l'autorete del portiere credo che sia un nuovo livello di sfiga da aggiungere a fondo scala!!!!

il coming out di Lance Armstrong

Lance Armstrong, finalmente fa coming out e ammette di essersi abbondantemente dopato.
Diciamolo francamente, sarà pure cinico, specie in uno sport dove il doping è ormai primo attore, ma la storia del malato di cancro, che sconfigge la malattia, torna in bici e vince, non uno, non due ma SETTE tour de France, era bellissima e mediaticamente perfetta, ma era anche credibile come la barzelletta del fantasma formaggino.
L'ennesimo capitolo di schifo totale, su uno sport che non ha proprio più senso guardare!

mutui casa

La richiesta dei mutui per acquisto di immobili in Italia nel 2012 è calata del 40%
D'istinto sarebbe facile dire che con questa crisi internazionale che pare proprio non se ne voglia andare mai, la gente non ha possibilità di comprar casa, che le case costano troppo etc etc etc...
Ma la verità è che le banche non stanno facendo altro che garantire se stesse, i tassi di interesse sono al minimo storico, e di conseguenza anche i loro guadagni, se si aggiunge che le garanzie dei lavoratori non sono più solide come una volta, ne esce una verità che veramente in pochi dicono, ovvero non è la gente che chiede meno mutui di prima, sono le banche che non ne danno più. Non ricordo in quale trasmissione tv (mi pare report) fecero un servizio in merito che sottolineava il fatto che le principali banche italiane ormai bocciano 2 richieste su 3, con una percentuale del 66%
Ora va bene la crisi, ma come si esce dalla crisi se gli investimenti non si possono fare già a priori?

20 anni senza Audrey

20 anni fa ci lasciava Audrey Hepburn, ancora oggi la miglior icona possibile per definire il termine eleganza.

lunedì, gennaio 14, 2013

le logiche misteriose delle fiere per sposi

Napoli resta la città dei matrimoni, pare che addirittura il 25% dei matrimoni italiani si celebri a Napoli. In sostantza è la città dove questa istituzione vive ancora il suo massimo splendore. Quindi logica vuole che le più imporanti fiere del settore si svolgano nel capoluogo campano, e di conseguenza spesso si incrociano per strada manifesti pubblicitari che invitano chi abbia intenzione di sposarsi, a partecipare.
Ebbene, capisco il marketing e la necessità di avere personaggi noti di richiamo ma la logica di queste fiere degli ultimi anni mi sfugge totalmente (e si che mi riengo una persona abbastanza acuta).
Le testimonial raccattate negli ultimi anni, e sopra riportate nelle foto sono nell'ordine:
  • ELISABETTA GREGORACCI (l'unica veramente sposata)
  • CRISTINA DEL BASSO
  • NICOLE MINETTI
  • RAFFAELLA FICO
  • MANUELA ARCURI
Lungi da me l'idea di fare, proprio ora, del becero qualunquismo, però queste sono fiere che promuovono il matrimonio, le coppie e volendo IL SENSO DELLA FAMIGLIA.
Perchè scelgono sempre testimonial che cambiano partner come si cambiano i kleanex durante un'attacco di raffreddore?
Perchè si propongono vestiti che usrebbero i trans sulle strade provinciali?
perchè sono così fottutamente lontani dalla realta????
Perchè in questo paese ogni cosa deve essere organizzata senza un briciolo di raziocizinio?
domande alle quali non avremo mai risposte!

pistillo di tulipano

Una mia foto

il ritorno dell'acrciere

E così dopo 4 anni Emanuele Calaiò (detto l'aciere) torna a vestire la maglia del Napoli.
Certo non è un top player e non farà più che la riserva di Cavani (che non vuole uscire mai dal campo), ma questo poco importa, Calaiò è il calciatore che è stato il simbolo della rinascità sportiva del calcio Napoli. Rifiutò la serie A per vestire l'azzurro in serie C da li in poi (fatte le dovute proporzioni) è stato un vero bomber, in serie C, in serie B ed anche in serie A, quando già era stato scavalcato nelle gerarchie da altri giocatori acquistati, il suo l'ha sempre messo, meritandosi il rispetto, ma soprattutto l'affetto dei tifosi che oggi, pur sperando di vedere campioni di razza vestire l'azzurro, abbracciano volentieri il ritorno a casa dell'Arciere!