lunedì, aprile 08, 2013

shindler's list

20 anni fa usciva shindler's list di Steven Spielberg. Ancora oggi resta il capolavoro assoluto nella narrazione di quella abberrante assurdità storica che è stata l'olocausto, figlia di un altrettanto abberante e folle periodo storico che ha portato il nazizmo ed il fascismo.

2 commenti:

maris ha detto...

L'ho visto una volta sola, non subito quando uscì nelle sale, ma quando lo diedero in TV in prima visione.
Ho giurato che non lo avrei rivisto mai più. E ho mantenuto il giuramento.
E' straordinario, è necessario, è un capolavoro assoluto, è ineguagliato e ineguagliabile, attori fenomenali, il bianco e nero che fa venire i brividi, la colonna sonora da oscar....ma io non ho dormito per giorni e ancora oggi se ci ripenso non dormo.
E' più forte di me. So che può sembrare sciocco, infantile, ma non riesco a pensare di rivederlo.

gds75 ha detto...

@maris credo che le tue parole siano un gran complimento a spielberg. se è riuscito a farti gelare il sangue nelle vene, vuol dire che è riuscito bene a raccontare lo stupido ed inuile orrore.