martedì, aprile 23, 2013

No Future

A sto giro su FOTOCONTEST il tema del concorso lo avevo addirittura suggerito io, ed era "IL SENSO DELL'INFANZIA SENZA BAMBINI" ovvero realizzare uno scatto che parlare dell'infanzia (di tutti suoi aspetti sia positivi che negativi) senza però immortalare alcuna presenza umana.
A dire il vero l'assenza della presenza umana mi nasceva più che come ispirazione artistica come paletto per agirare tutte le problematiche etiche e legali sull'uso on line di foto di bambini. Io stesso avrei avuto molte difficoltà ad usare foto di mia figlia, ed anche sulle pagine di questo blog, nonostante parli spesso di lei, potrete notate la totale assenza di sue immagini. Credo che sia l'unica tutela della loro infanzia che ancora oggi abbiamo.
E poi questa particolarità del tema avrebbe dovuto stimolare un po la fantasia dei fotografi impegnati.
Io avevo realizzato questa foto, che obbiettivamente è durissima e molto drammatica. Il primo istinto a vederla è quello di girarsi e guradare altrove, perchè la violenza sui bambini è l'ultima cosa che un genitore riesca a concepire, e spessimimo (almeno a me) ci fa proprio paura pensare che i nostri figli possano soffrire, tanto che proprio non riusciamo ad accettare che altri bimbi non vivano l'affetto e l'amore che diamo ai nostri.
Ed invece la cronaca, purtroppo, giorno dopo giorno ci racconta storie talmente brutte da farci venire i crampi allo stomaco, storie che cerchiamo di scacciare, ma che sono li....
Ho provato a rappresentare quel che si ha paura di vedere e che ci si rifiuta di accettare, ed infatti la mia foto è andata piuttosto male restando fuori dalla finale.
Io sono contento del  tema che ho proposto della foto che ho realizzato. voi cosa ne pensate?

2 commenti:

Cristiana Moro ha detto...

Molto emblematica. Mi piace.
Cristiana

gds75 ha detto...

grazie