giovedì, marzo 14, 2013

pellegrino scalzo

E così dopo un conclave piuttosto breve è stato eletto il cardinale Bergoglio come nuovo papa.
Nome a sorpresa, dal sud del mondo, gesuita che sceglie il nome papale di Francesco. il tutto farevbbe presupporre un pontificato votato all'attenzione verso i poveri ed i bisognosi... ma stiamo a vedere.
Si perchè dovete perdonarmi, ma io sono un cinico e sono anni che ho l'impressione che la fede sia diventato argomento di corollario per la chiesa convolta in tantissimi interessi molto materiali e tutt'altro che spirituali.
Tanto è vero che questo signore che vedere in foto, mi ha molto colpito. Un anonimo pellegrino arrivato scalzo in piazza San pietro rimasto tutto il tempo in ginocchio a pregare, anche quando la pioggia ed il freddo sono stati inclementi. Quest'uomo dovrebbe essere la rappresentazione della fede, nel significato più assoluto del termine, ed invece era l'eccezione, il personaggio diverso in uno sfarzo di fedeli che sebravano più fan in attesa di un concerto, ed in un incredibile schieramento mediatico di giornalisti impomatati ed infighettati ai quali mancava solo il red carpet....
Questa persona dovrebbe far riflettere, ed invece purtroppo crea solo un po di curioso stupore.

2 commenti:

maris ha detto...

A me è piciuto molto come si è presentato il nuovo Papa, semplice e paterno. Io ci credo che possa essere un Papa importante in un periodo difficile come questo che non solo il Mondo genericamente, ma proprio la Chiesa vive.
Da credente, mi sento di sperare per il meglio.

PS: comunque tu hai ragione sul fatto che quel pellegrino purtroppo rappresenta l'eccezione...ma siamo ancora in tempo, io penso, a cercare di dare una svolta a tutto questo andazzo generale.

Silvia ha detto...

La penso proprio come te. A me personalmente ha dato piuttosto fastidio vedere tutta quella gente in attesa per giorni, sarò cinica ma come dicevi tu mi sembravano veramente fan a un concerto piuttosto che curiosi in cerca di un attimo di notorietà davanti alla telecamere che li intervistavano. Di fedeli mi è sembrato di vederne ben pochi. Sul Papa non so che dire, l'ho visto di sfuggita e non mi sento di giudicare. Spero solo che arrivi finalmente la svolta e cominci a dare un po' di spiegazioni sui vari misteri del vaticano (Emanuela Orlandi tanto per dine uno...).