martedì, marzo 19, 2013

hashtag

Così capita in tutte le cose, qualcuno comincia ad usare un metodo e dopo un po queto diventa, in maniera quasi naturale, il medoto condiviso col quale si identifica in toto l'azione che si esercita.
Così Twitter si è invetato l'hashtag, che come carattere già esisteva, ma come funzione no. hanno associato quello che in italia si chiama cancelletto come tag per l'argomento che si vuol descrivere. Nel senso vuoi parlare di calcio? scriverari #calcio e quel che hai scritto verrà associato, automaticamente a tutte le voci calcio presenti, rendendo automatica la ricerca per argomento solo cliccando sulla parola contrassegnata dal cancelletto.
Il sistema funziona talmente bene che dopo un po Instagram (social network delle foto) per associare una categoria alle foto scattate ha adottato anch'essa il metodo del cancelletto.
Di ieri la notizia che anche Facebook si adeguerà al metodo dell'hashtag, sancendo di fatto il riconoscimento del cancelletto come metodo universale di contrassegno dei contenuti, visto che i primi 3 social network al mondo (una stima approssimativa di oltre due miliardi di utenti complessivi) hanno deciso di convergere su un solo standard.

Nessun commento: