venerdì, novembre 30, 2012

le facce nei sogni

L'altro giorno sentivo in radio, che nei sogni umani si sognano solo facce già viste. In pratica il nostro cervello non sarebbe capace di inventarsi una faccia, così anche quando sognamo una persona che non conosciamo in realtà è una faccia che abbiamo già visto, anche quando non ce lo ricordiamo, magari è semplicemente la faccia di uno sconosiuto incrociato per strada che la parte conscia del nostro cervello ha rimosso, mentre la parte inconscia a incamerato da qualche parte nel nostro cervello.
Certo la prima cosa che mi è venuta da pensare è come abbiano fatto a stabilire una cosa simile, che però, dando per buona, è una di quelle cose che non sai e che quando ne vieni a conoscenza ti lasciano sempre positivamente meravigliato.

le stelle?

perchè non riesco a fare foto del genere?
per una serie di motivi tecnici (nel senso di mie carenze tecniche) che nemmeno vi sto a spiegare, ma anche perchè partiamo dal fatto che dalle parti nostre le stelle non si vedono più....

la casa consigla

Emotivi Anonimi
Sarà l'eta, o forse la qualità dei loro prodotti che è aumentata, ma negli ultimi anni trovo le commedie brillanti/sentimentali francesi sempre più gradevoli e degne di nota. Certo non si parla di capolavori assoluti e nemmeno di film che fanno sbellicare dal ridere, ma la costante di questi film francesi è che lasciano sempre con un sorriso chi li guarda.
Forse un po perchè mi ricordano le commedie sentimentali italiane degli anni 60/70, periodo nel quale i vari STENO, SCOLA, MONICELLI etc. etc. dettavano legge in tutto il mondo in uno stile unico e qualitativamente altissimo. Ecco una delle cose che proprio mi piace di questo nuovo cinema francese è che ha sempre un'aria vintage, anche quando parlano di tematiche moderne.
Questo è il genere di commedia che mi piacerebbe vedere ancora in Italia (per citare il primo che mi viene in mente mi aspetterei un film di pieraccioni di questo tipo) e che invece in italia nessuno ha più il coraggio di fare, facendo invece un tipo di commedia differente (che fa sempre comunque riferimento agli anni 60/70) ovvero quella del cinema corale.
Ma basta parallelismi tra il cinema francese e quello italiano. la storia di questo film è semplice ed ironica, racconta di due persone emotivamente molto fragili, che per una serie di circostanze si trovano ad usarsi a vicenda nel tentativo di combattere la propria emotività. Non eccedo nei dettagli altrimenti vi toglierei il gusto di vedere il film.
La casa consiglia la visione di EMOTIVI ANONIMI

monumento ai fotografi

Questo monumento floreale, in Cina, dedicato ai fotografi lo trovo veramente bellissimo!

be different

Be Different - foto di Ben Heine

giovedì, novembre 29, 2012

erri de luca su napoli penultima città italiana per qualità della vita

Graffiante e sintetico, Erri de Luca sulla classifica stilata che pone Napoli e Taranto agli ultimi posti per vivibilità.
Classifiche per certi versi asettiche che misurano dati e standard, ma dimenticano l'anima e quel senso di "napoletanità" che solo respirandola e vivendola,è capace di trasformare in "napoletano" anche chi non lo è!!!
Ecco come Erri de Luca sintetizza mirabilmente il concetto:

"Ignoro i criteri di valutazione ma dubito che siano adeguati allo scopo. C’è qualità di vita in una città che vive anche di notte, con bar, negozi, locali aperti e frequentati, a differenza di molte città che alle nove di sera sono deserte senza coprifuoco. Considero qualità della vita poter mangiare ovunque cose squisite e semplici a prezzi bassi, che altrove sarebbero irreali. Considero qualità della vita il mare che si aggira nella stanza del golfo tra Capri, Sorrento e Posillipo. Considero qualità della vita il vento che spazza il golfo dai quattro punti cardinali e fa l’aria leggera. Considero qualità della vita l’eccellenza del caffè napoletano e della pizza. Considero qualità di vita la cortesia e il sorriso entrando in un negozio, la musica per strada. Considero qualità della vita la storia che affiora dappertutto. Considero qualità della vita la geografia che consola a prima vista, e considero qualità della vita l’ironia diffusa che permette di accogliere queste graduatorie con un “Ma faciteme ‘o piacere”.
Per consiglio, nelle prossime statistiche eliminate Napoli, è troppo fuori scala, esagerata, per poterla misurare."

soundtrack of my life:2001

Il 2001 è stato il mio primo anno da impiegato a tempo indeterminato, giravo sulla mia custom nuova e avevamo il rito con alcuni amici (tutti persi di vista) di prendere due tre volte a settimana un sommergibile (poi farò un post ad hoc per spiegare cosa è) sempre nello stesso pub, che ormai ci conservava sempre lo stesso tavolino con divanetto angolare. per tutto quell'inverno la tv (ancora a tubo catodico) appesa con le catene al soffitto mandava ogni sera questo bellissimo video di questa altrettanto bella cantante.

Kylie Minogue - come into my world


Soundtrack of my life è un'idea di ATTIMI DI LETIZIA

Fiordaliso testimonial

In questo periodo la cantante (famosa negli anni 80) FIORDALISO è testimonial sia di una pilloa dimagrante che regola anche gli effetti della menopausa, che di una ditta che costruisce apparecchi acustici per la sordità senile. Nulla da dire, è una donna che non tenta di essere eterna teen ager ma si mostra come testimonial adeguata alla sua età anagrafica.

quando il photoshop è inutile

Ci sono casi, come questo in foto, in cui l'utilizzo, nonchè l'esagerazioni del photoshop mi sembrano francamente inutili...

world gym 2012

Al world gym 2012 questo ragazzo è stato premiato per essere l'uomo con i bicipiti e tricipiti più grandi del mondo..... a guardarlo così il solo pensiero che mi viene è "Ma che schifo!!!"

mercoledì, novembre 28, 2012

RcA d'annata, o meglio DANNATA

Sistemare dei documenti e scoprire che l'assicurazione del motorino nel 1996 costava circa 100.000£ ovvero circa 50€. mentre oggi l'assicurazione della moto costa 1000€ ovvero circa 2.000.000£.
E i nervi vanno di rumba!!!!

calendario pirelli 2013

Perchè Steve McCurry è sempre una garanzia!!!!

40 anni di pong

Minchia PONG compie 40 anni.
Anche l'era de videogiochi comincia ad avere una certa età....

cappuccino

GdS75 il gusto del cappuccino e quel suo effetto un pò così......

martedì, novembre 27, 2012

ponte milvio

Lungi da me l'idea di fare un qualsiasi tributo a qullo scribacchino di federico moccia, però va da to atto che la storia dei lucchetti, benchè esagerata e un po stancante, aveva reso unico un già bellissimo ponte di roma, il ponte milvio appunto.
L'anno scorso mi sono trovato per lavoro qualche giorno proprio in quella zona di roma, e alla fine ho ceduto alla tentazione e sono andato anche io a fotgrafare i celebri lucchetti. Non che ne vada particolarmente fiero, ma visto che alla fine li hanno tolti almeno ho colto l'occasione.
ecco i miei scatti












lunedì, novembre 26, 2012

ha sempre funzionato così

La foto qui su è un mio instagram facilmente realizzabile in una qualsiasi strada di Napoli e provincia.
Vi chiederete cosa ci sia di originale nel fotogragare un tombino, o cosa ci sia di strano in questo tombino. In realtà nel tombino non c'è nulla di strano, l'unica cosa che attira, sistematicamente ogni volta che la vedo, la mia attenzione è il nome dell'azienda che è impresso sul metallo, ovvero M C POMICINO.
Era il 1991 quando tangentopoli travolte la classe politica italiana, che riusltò essere quasi interamente corrotta. Chi come me all'epoca era nel pieno del fervore politico adolescenziale credeva che la seconda repubblica avrebbe portato ad un paese migliore, chi all'epoca aveva l'età che ho io oggi (ovvero tendente ai 40) ancora rimbambiti dallo yuppismo hanno preferito credere alla favola del self made man, dando credito ad uno dei peggiori politici di sempre e dando di fatto vita al berlusconismo.
Oggi, ci scandalizziamo quando sentiamo che politici ricevono mazzette per favorire un appalto, o per fare delibere a favore di tizio piuttosto che di caio, eppure questa foto testimonia che è sempre andata così in questo paese, e la prova sta proprio nel nome POMICINO.
Sapete chi è Mario Cirino Pomicino?
su wikipedia questa è la sua storia pubblica. per farne un riassunto, è un medico specialista, nella fattispecie un neurologo, che è stato parlamentare per 21 anni e che tuttora è europarlamenteare, e che nei governi democristiani è stato per ben 2 volte ministro.
Guarda caso nel periodo in cui era ministro dell'economia, un'azienda che porta il suo nome riceve l'appalto per realizzare i tombini..... ce lo vedo solo io un lievissimo conflitto di interessi?????
Poi d'altra parte per fare i tombini chi potrebbe essere più adatto di un neurochirurgo????
vi pare che 24 anni fa le cose fossero molto diverse da oggi?
o peggio ancora vi pare che negli ultimi 24 anni il paese sia migliorato????
non vi sprecate a rispondere le mie sono domante retoriche!

Assorbenti Hello Kitty

cioè.... non ce la posso fare!!!

venerdì, novembre 23, 2012

Adoro mia figlia

Adoro mia figlia, credo che sia palese, ed anche inutile e ridondante dirlo da parte mia, ma è così che stanno le cose, la adoro sempre, anche quando, come stanotte, con un pò di raffreddore ha deciso che fino alle 3 del mattino io dovessi essere il suo materasso....

soundtrack of my life: 1999

come nuova consuetudine il venerdì aderisco all'iniziativa di ATTIMI DI LETIZIA

SOUNDTRAK OF MY LIFE: 1999
fuori dalla musica che ascoltavo e ascolto abitualmente questo disco degli OFFSPRING era colonna sonora fissa nelle cassettine usate nell'autoradio... signori a voi PRETTY FLY


Scandal

Scandal, o forse dovremmo dire molto rumore per nulla.
Oddio alla fine ho visto solo la prima puntata, e visto che è una miniserie di sole 7 puntate, credo che le seguirò comunque, fatto sta che non mi ha convinto per niente, il personaggio della protagonista divisa nella figura professionale infallibile e glaciale mentre nella vita privata è una persona fragile ed emotiva, il tutto in un legal drama che vede intrighi di potere alla casa bianca è tutto troppo tirato per i capelli.
Non credo si potranno vedere colpi di scena che non risulteranno scontati... ma stiamo a vedere....

cartoccio palermitato

La mia giornata andrebbe sicuramente meglio se potessi procurarmi un bel CARTOCCIO PALERMITANO... senza ombra di dubbio la miglior pasta da colazione esistente al mondo (nella foto sono fritti ma io li preferisco al forno).
Peccato che palermo disti quasi 1000 chilometri.....

Paul "gazza" Gascoigne

Ieri sera, in occasione della partita di europa league, l'ex calciatore, ora dirigente del thottenam, è tornato in italia proprio nello stadio della lazio che lo ha visto tra i suoi giocatori.
Quando si parla di campioni del passato ci si dimentica quasi sempre di Paul "gazza" Gascoigne, non tanto perchè non abbia avuto una grande carriera, ma quanto perchè, da buon campionissimo britannico, l'epilogo della sua carriera e la sua vita immediatamente successiva sono stati segnati da alcolismo e intemperanze caratteriali di notevole entità. Eppure in campo era uno che faceva veramente la differenza, il classico numero 10 un po lento, ma al quale per togliere il pallone dovevi solo spezzargli una gamba, e poi dribblig e 100 passaggi precisi su 100. Ricordo l'invidia, da tifoso del napoli, quando la lazio riuscì ad accaparrarsi il taleno di gazza, che noi ragazzini apprezzavamo più per i videogiochi a lui dedicati che per le partite viste, visto che il calcio in tv non era fruibile come oggi e ancora non esisteva you tube.
Tributo ad un campione capace di fare un goal come questo



giovedì, novembre 22, 2012

Al vento avrebbe detto si

Uno degli ultimi concorsi di FOTOCONTES era "IL VENTO" io ho partecipato con un ritratto un po ventoso, nel senso che ho usato un asciugacapelli per ricreare il vento.
Il mio ringraziamento va a Luisa, una nostra cara amica che si è gentilmente prestata a farmi da modella, e anche a mia moglie che ha collaborato attivamente per la realizzazione dello scatto.
Il titolo della foto è "AL VENTO AVREBBE DETTO SI" prendendo spunto da una famossisma canzone di Lucio Battisti ed in particolare alla strofa finale del ritornello che dice:

"io resto qui
a darle i miei pensieri,
a darle quel che ieri
avrei affidato al vento cercando di raggiungere chi...
al vento avrebbe detto sì."

Ovviamente sono al concorso hanno partecipato un sacco di belle foto con del vero vento rappresentato, e pertanto non sono riuscito nemmeno ad arrivare in finale, però sono molto soddisfatto dello scatto che ho realizzato, ovvero questo



la casa consiglia

50 e 50
Qui torno su mio cavallo di battaglia, perchè lo so che lo dico sempre, ma secondo me è una verità assoluta, e cioè che quando si parla di male così drammaticamente e comunemente diffuso come il cancro è facile che si trovi un fondo di bellezza nella storia che ri racconta. Perchè purtroppo la realtà che tutti, direttamente o indirettamente nella vita prima o poi col termine cancro ci siamo incrociati.
Ciò non toglie però che il film sia fatto molto bene, e c'è anche un costante tentativo di fuggire alla retorica, anche se invevitabilmente con questi argomenti, prima o poi un passaggio retorico ci scappa sempre.
In sostanza è la storia di un ragazzo di 27 anni che all'improvviso vede la sua normalità sconvolta dalla scoperta di una rara forma di cancro alla spina dorsale, da quel punto in poi la malattia sarà solo lo sfondo per poter approfondire l'animo umano rapportato a queste situazioni, analizzando il comportamento di volta in volta, dei genitori, degli amici, della ragazza, degli altri malati e anche degli sconosciuti nei confronti di chi combatte contro un male molto più grande di qualsiasi umana comprensione. Il film non è mai patetico e a tratti è anche dissacrante anche se rende bene quegli aspetti che devono essere gli stati emotivi predominanti in quelle condizioni ovvero la solitudine (nel senso che si è soli contro la malattia nonostante le tante persone che ti stanno accanto) e la paura, che nessuna forza psicologica potrà mai sconfiggere.
Il lieto fine è d'obbligo, non tanto per la storia in se, ma per il senso di speranza che lascia, il cancro è il vero male del secolo, eppure non è detto che debbba per forza vincere sempre lui.

la casa sconsiglia

SHAME
Protagonisti Michael Fassbender e Carey Mulligan per la regia di Steve Mc Queen.
Sarà che io ed il cinema cosiddetto erotico d'autore proprio non riusciamo ad andare d'accordo, ma questo film tanto osannato e premiato a me è sembrata solo una boiata pazzesca, noiosa dal primo all'ultimo minuto.
Shame in italiano si traduce con vergogna, ovvero la vergogna che prova costantemente il protagonista, per il fatto di aveve una condotta sessuale tendente alla perversione, sempre in bilico tra le sue fissazioni e la paura della disapprovazione sociale, visto che come ul più banale dei clichet, nella sua vita pubblica è un personaggio di successo.
Il film dura circa 1 ora e 40 minuti, e per circa 1 ora e 30 minuti non si fa altro che vedere scene di sesso, che se fossero esplicite renderebbero shame un film pornografico, ma il tentativo per nulla riuscito era quello di fare arte... ma l'arte non si fa con le banalità, la vergogna senza nessuna vera ossessione perversa, ma una generica fissazione per il sesso, il rapporto equivoco e sibillino con la sorella molto simile a lui di carattere, la paura dei sentimenti e della verità, portano avanti in maniera noiosa il film fino ad un epilogo scontatissimo quasi drammatico ma che comunque è così inappropriato al film che quando giunge rende quel che si è visto fino a quel momento ancora più inutile.
Morale della favola bocciato su tutti i fronti!

lunedì, novembre 19, 2012

aforisma fotografico

Il fotografo è l'unico essere umano che con un occhio solo vede meglio che con due. 
Giovanna Griffo

Adriano De Vincentiis


Molti sostengono che sia il nuovo Manara, ed effettivamente lo stile e le ambientazioni erotiche, lo ricordano molto. E forse sarà per questo che i suoi disegni mi piacciono parecchio, essendo io un super-fan di Milo Manara. Confesso che ho scoperto questo fumettista solo da poco e ancora non ho letto nessuna sua novel, però diciamo che le premesse perchè mi piaccia ci sono... quindi sulla fiducia vi consiglio ADRIANO DE VINCENTIIS


venerdì, novembre 16, 2012

giovedì, novembre 15, 2012

questo è quello che le iene, GIUSTAMENTE, massacrarono dopo che disse che gl istranieri puzzano..... scende in campo col nuovo che avanza.... vi ricordate che nel 94 per berlusconi scese in campo gente come la zanicchi???? se tanto mi da tanto.....

ACAB all cops are bastard

Mi raccomando prendete ancora le difese di simile pezzo di merda!!!!

Lexar sd 256gb 400x

lexar sdxc 256gb classe 10 400x.... ne vogliamo parlare??????
secondo me si apre una nuova frontiera della portabilità. 4 di queste sd fanno un terabite di capacità.... provate a pensare ad un tablet con capacità di storage maggiore di un portatile con hard disk.....
Una di queste schede nella macchina fotografine migliora le prestazioni in percentuali altissime.... peccato che una sola di questa costi più della mia macchina fotografica... almeno per ora

dj bag

Lo so è una cosa un pò da vecchio da dire, ma io ho avuto la fortuna di vivere l'esperienza di girare con una borsa piena di vinili.... roba da dj :-)

mercoledì, novembre 14, 2012

Questo non è amore

Innanzitutto il merito principale di questo scatto va a mia moglie che, come al solito, si è prestata assecondando la mia fantasia, anche se per lei spesso rasenta la follia pura :-)
L'immangine ovviamente rappresenta una situazione di violenza domestica, quella che non ti aspetti, quella che a volte hai alla porta accanto e nemmeno lo sai, quella nella quale dove purtroppo a volte capita che la donna oltre che vittima sia in qualche modo complice, incapace di capire come fare per liberarsi e finendo anche per giustificare atti che sono ingiustificabili a prescindere.
Ci tengo a spiegare il senso della foto, solo perchè appena fatta l'ho postata su un forum di fotografia, credendo, forse ingenuamente, che il senso di condanna dell'immagine fosse evidente, ed invece ho ricevuto accuse di vole ridicolizzare il tema, facendone addirittura una caricatura, mentre invece le mie intenzioni erano completamente agli antipodi.
Quindi questa è la mia foto
Tema : VIOLENZA SULLE DONNE
Titolo: QUESTO NON E' AMORE

Person of intrest

Ho finito di vedere la prima stagione di Person on Intrest, ultima creatura nata dal genio (non sempre premiato dagli ascolti) di J.J.Abrhams, e devo dire che non siamo di fronte ad un capolavoro ma siamo comunque di fronte ad un prodotto molto godibile e soprattutto molto ben fatto.
Certo la premessa che anima le storie di questi personaggi è un po tirata per i capelli, ovvero il fatto che esiste un genio che a seguito dell'11 settembre ha inventato una macchina capace di elaborare i dati e prevenire il crimine. Ovviamente il governo preso dalle minacce terroristiche tralascia i cosiddetti crimini minori, allora l'inventore della macchina, in preda a crisi di coscienza ingaggia alcuni collaboratori per occuparsi dei casi scartati dalla macchina.
Lo so detto così sembra una cosa di pura fantascienza a tratti totalmente inverosimile, ma se si esclude la premessa, di tirato per i capelli resta ben poco, il tutto è gestito come un poliziesco di alto livello, anche se il fatto che le persone tutelate non sempre sappiano di essere sotto l'egida di angeli custodi di tanto in tanto crea un po l'atmosfera da A-Team. Un po A-Team quindi, ma anche un po NYPD e anche un po Homeland (che però io non ho visto) visto che si sovrappongono una serie di intrighi tra fbi, cia, polizia e altri misteriosi personaggi.
Alla fine della prima serie, forse non a pieni voti ma la serie è promossa in attesa di vedere la seconda stagione.

1400 post

e si con questo sono 1400 post....

martedì, novembre 13, 2012

pato stende baumgartner

Quando ho visto questo video mi sono veramente fatto addosso dalle risate....


primarie pd

Questa immagine uscita sil sito ufficiale del pd il giorno del confronto televisivo tra i candidati alle primarie dovrebbe essere il modo scelto per ridare credibilità alla politica?????
non rispondo nemmeno, lascio che la mia diventi una domanda retorica....