domenica, settembre 30, 2012

un anno da sfocata

Come faccio a far capire al mondo intero che quando sei i n braccio a me, con la tua faccia appoggiata al mio naso e alla mia fronte, ed io ti guardo da così vicino ed il tuo profilo è così sfocato, quasi da non riuscire ad essere definito ed i tuo odore da bimba mi entra nel naso finendo dritto dritto nel cervello, proprio in quel momento, come faccio a farvi capire che il momento migliore delle mia giornata e che non lo cambierei con nulla.... come faccio a farvelo capire....
Oggi è un anno che sei nella nostra vita.... Auguri amore di papà!!!!

giovedì, settembre 27, 2012

ci avete fatto caso

ci avete fatto caso che il dirigente dell'inter

ERNESTO PAOLILLO

è uguale (e parla pure uguale)
al personaggio de I GRIFFIN

GLEN QUAGMIRE


SPICCICATO

Gemini Scratch Master

Ricordi della mia adolescenza.
Ebbene si, nel mio sempiterno hobby del digieismo (parola appositamente inventata per l'occasione) all'epoca dell'analogico, ovvero di quando su usavano i dischi in vinile ed i giradischi, io ho usato solo e soltato lui..... GEMINI SCRATCH MASTER...... e quanti crossfader ho cambiato....

Napoli - Lazio 3-0

E così ieri sera il matador Edinson Cavani si è portato a casa un'altro pallone, avendo messo a segno tutti e tre i goal col quale ieri sera il Napoli ha schiantato la lazio. E per giunta ha sbagliato pure un rigore.....
IMMENSO MATADOR!!!!!


p.s. per chi non lo sapesse c'è il rito per il quale il calciatore che realizza una tripletta in una partita si porta il pallone a casa come trofeo della stessa.

martedì, settembre 25, 2012

Stazione Metro Via Toledo Napoli

Quando il mio ufficio si è trasferito dal bellissimo quartiere di Santa Lucia (con tanto di vista mare) alla caotica e priva di parcheggi Via Toledo (che forse è più nota come via Roma) era la primavera del 2004.
La mazzata casata dalla carenza di parcheggi, per giunta tutti a strisce blu, fu notevole anche per chi come me cammina sempre e soltatnto a due ruote. A questi mei strali c'era chi mi diceva convinto "vedrai, a natale apre la stazione della metro e tutto cambia".
La stazione della metro l'hanno aperta, ma il 19 settembre 2012, ovvero quasi 8 anni dopo, però devo dire che aldilà di ogni ragionevole critica e perplessità, la struttura merita sotto ogni punto di vista, è centrale, è comoda e con tutte le maioliche che ci hanno messo dentro e pure bellissima.
Ecco alcuni scatti che sono andato a fare di proposito.

















fatemi sapere cosa ne pensate



lunedì, settembre 24, 2012

ci avete fatto caso

ci avete fatto caso che

Il difensore della nazionale e della Juventus

LEONARDO BONUCCI

somiglia non poco a

ADAM LEVINE
cantate dei maroon five, e prossimo attore nella seconda stagione di American Horror Story.

Certo il cantante, probabilmente è un filino più affascinante, però la somiglianza è parecchia....

Nikons IV

Una delle fortune fotografiche che ho avuto nella formazione della mia passione appunto fotografica, è stata quella di avere un padre appassionato di immersioni subacquee, che si fece passare (quando io ero ragazzino) questo sfizio all'epoca riservato ai soli professionisti.
Andare sott'acqua e fare le foto vi garantisco che è una soddisfazione impagabile!!

la casa consiglia

A sto giro vi voglio parlare di due film

THE AVENGERS
ovvero i vendicatori, a dire il vero sto film alla fine non è che mi sia poaciuto tanto, forse il problema principale è stato che ho riposto veramente troppe aspettative in questa pellicola, ed alla fine quando ci si aspetta tanto è inevitabile restare delusi.
E si che le premesse buone c'erano tutte, questo film arriava alla fine di una serie di film dedicati ai singoli membri dei vendicatori, film quasi tutti fatti molto bene, I due iron man sono spettacolari ed ironici, thor e captain america sono molto godibili, ed i due hulk, pur essendo quelli meno riusciti esercitavano comunque un discreto fascino.
Il film, a parer mio, maca di una trama definita, è scritto in maniera piuttosto farraginosa, nella quale ogni 5 minuti si focalizza l'attenzione su uno solo dei personaggi alla volta, ed anche nei momenti nei quaili prima litigano, poi si alleano sembrano sempre 7-8 personaggi slegati senza mai riuscire ad ottenere un effetto corale come ci si aspetta da un film che tratta la storia di un gruppo di supereroi.
Il film resta comunque molto energico e dinamico, doti che lo rendono spettacolare a vedersi specie in altissima defizione (ed immagino che ci sia un ulteriore miglioramento nel vederlo in 3d) pertanto alla fine della visione non si ha la sensazione di aver buttato 2 ore, ma comunque di aver visto un film decente.

COWBOYS & ALIENS

C'è poco da fare, a me le ambientazioni western proprio non vanno giù, nemmeno quando, come in questo caso, siano solo il contorno per un film interamente di fantascienza.
Va detto che la sceneggiatura è veramente di alto livello, non a caso è firmata dal trio Lindeloff, Orci, Kurtzman, che nei loro curricula annoverano i migliori prodotti televisivi degli ultimi anni, ovvero Lost e Fringe. E scitto veramente bene sia nei dialoghi che nella caratterizzazione dei personaggi molto adeguati all'epoca dell'ambientazione, nonostante l'assurdità della situazione dell'icrocio tra cowboy ed alieni.
Le cose che mi piacciono tanto, di queste storie scritte bene, stanno nell'attenzione che viene riposta nei particolari, le navicelle e le astronavi degli alieni sono fatte di ferro a sbuffano soffi presumibilmente di vapore, invece di essere ultratecnologiche in stile carbon look.
Insomma tolte tutte le mie fisime sullo stile western, il film è godibile e fatto bene, anche se alla fine forse un filino lunghetto, ma comunque da consigliarne la visione.

venerdì, settembre 21, 2012

Gran premio di Singapore

Questo fine settimana si corre il gran premio di Singapore.
Certo i Gran premi con fusi orari così tanto lontani sono sempre ostici per gli appassionati pigri come il sottoscirtto.
Ma l'unico circuito dove si corre in serale, con l'illuminazione artificiale, che porta ad un'effetto visivo come questo riportato in foto, merita o non merita lo sforzo di essere visto??
Secondo me si!


p.s. nota a margine, questa foto è stupenda!!!

Napoli - Aik Solna 4-0

Nonostante fosse la prima giornata di Europa League, ho chiaro il sospetto che se ieri sera in Napoli avesse incotrato una squadra di Lega pro, probabilmente, avrebbe avuto una partita più difficile. Se poi si considera che il Napoli ieri sera è sceso in campo praticamente con 11 riserve (o giocatori che comunque giocano meno) la pochezza dell'avversario è ancora più evidente. Come evidente è anche la maggior solidità del Napoli che, finalmente, quest'anno sembra una squadra completa e competitiva in ogni occasione.
La nota migliore della serata di ieri è stato EDU VARGAS. Finalemente il ragazzo si è sbloccato, facendo una ottima partita condita anche da una bella tripletta. Speriamo che d'ora in poi sia una freccia di qualità in più nella faretra degli azzurri

Sindaco di Palomonte

In questi giorni mi capitato di riascoltare questo Monologo che qualche anno fa a Napoli e dintorni divenne veramente un fenmomeno di culto.
Si tratta dell'allora sindaco del comune di Palomonte, in provincia di salerno, che al matrimonio del proprio nipote si cimenta in un monologo a metà strada tra il comizio elettorale ed il brindisi agli sposi, nel quale, l'unica cosa che emerge è il continuo omicidio della lingua italiana.
Questa versione su youtube, giustamente, riporta per iscritto quanto il sedicente oratore tenta di dire, ma anche con i sottotitoli il senso del discorso resta ancora oggi incomprensibile.
Per chi non lo conoscesse ancora, ecco a voi il sindaco di Palomonte...

martedì, settembre 18, 2012

Aiazzone again

Negli anni 80 uno dei miti delle tv geolocal è stato senza dubbi il mobilificio AIAZZONE che attraverso il suo front man Guido Angeli ed il suo slogan (simpatico ed accattivante) "provare per credere" riuscì ad avere una notorietà di livello nazionale e ad aprire in poco tempo un considerevole numero di punti vendita in tutta Italia.
Poi come a volte capità alle aziende, questa azienda fallì ed il marchio finì pian piano per finire nel dimenticatoio, finche nel 2008 non fu rilevato da una holdig creata dai signori BORSANO (ex presidente del torino calcio) SEMERARO (che non è l'ex presidente del lecce caclio) e GALLO. freschi freschi del fallimento delle loro società "per sempre" e "emmelunga".
Nonostante il fresco fallimento, con relativo buco economico, tutti i per sempre e gli emmelunga diventano aiazzone. Ma qui scatta il vero capolavoro criminale. Attraverso una serie di scatole cinesi e di spostamenti di società da una mano all'altra degli stessi proprietari e con una serie di vere e proprie frodi questi signori riesco a far fallire di nuovo questo marchio.
Le iene hanno trattato, per primi e più volte, l'argomento, e qualche loro inviato ha rischiato anche di prenderle solo per fare le domande. Basta vedere i loro servizi ed informarsi un po per capire quanto non ci sia niente di casuale in questo crack. Affitti non pagati, produttori di mobili non pagati, mobili venduti e mai consegnati, dipendenti non pagati, servizi esterni (pulizie, consegna merci) non pagati, totale assenza di versamenti fiscali.... alla fine della fiera un buco che sfiora il miliardo di euro..... se ci pensate, per quanto non si tratti di una grande azienza una cifra così alta è quasi impensabile.
Quindi uno penserà che i tre signori siano in galera da un po... ed invece per le celle ci sono solo passati, e nonostante i danni, morali ancor più che materiali, che hanno prodotto non pagano in prima persona, e questa già mi sembra una cosa gravissima.
Ma la cosa diventa assurda, e sarebbe ridicola se non fosse drammatica, è che al posto degli AIAZZONE in questo giorno stanno spuntando dei "nuovi" negozi di arredamento che si chiamano SEMERARO... indovinate un po chi sono i titolari??????
Non so come sia possibile, in questo paese, non solo non riuscire ad impedire ai criminali di delinquere, ma come si possa tranquillamente lasciargli mano libera come se nulla fosse successo..... ci rivediamo al prossimo fallimento, sperando che stavolta qualcuno alla fine faccia danni seriamente!!!

parcheggi moto

Come sono i parcheggi moto nelle vostre città?
Io credo che a napoli le strisce siano state dipinte l'ultima volta negli anni 80, quando i motorini erano solo e soltanto il SI e la VESPA. Si perchè le strisce sono dannatamente corte, ogni mattina quando parcheggio lo scooterone allineo la ruota d'avanti alla striscia anteriore, e quando lo alzo sul cavalletto il mezzo supera la striscia posteriore di almeno 20 centimetri.... adeguarsi ogni tanto no????

lunedì, settembre 17, 2012

Vieni da papà

Uno degli ultimo concorsi di FOTOCONTEST al quale ho partecipato aveva per tema "L'uomo che non deve chiedere mai" che era un modo per dire di realizzare una foto nella quale si sottolineassero gli aspetti tipici dell'essere maschile, sia essi legati alla fisicità, al fascino, al lavoro o ai sentimenti.
Io non avevo molte idee, se non quella di rifarmi alla vecchia pubblicità che proprio aveva partorito la frase dell'uomo che non deve chiedere mai. Poi un pomeriggio in terrazza al tramoto ho visto questa scena ed allora mi si è accesa la lampadina. Sono corso a prendere la reflex ed ho fatto ripetere la scena che ho chiamato

VIENI DA PAPA'

Ovviamente ho puntato sul lato sentimentale ed affettivo dell'essere uomini.
che dite vi piace?

cicale

PER CUI LA QUALE CICALE CICALE CICALE, E LA FORMICA INVECE NON CICALE MICA

Minchia negli anni 80 in italia deveva girare della cocaina di qualità esagerata!!!!!
:-)

contrabbando

Una delle cose che non mi sarei aspettato più di rivedere in giro, erano i banchetti di venditori di sigarette di contrabbando. Ed invece in questi giorni per la provincia di Napoli stanno rispuntando, e nemmeno tanto sporadicamente... speriamo che non li lascino fare!!!!

venerdì, settembre 14, 2012

Apple vs Braun

all'indomani dell'uscita dell'iphone 5 il web è tutto in fiorire di fazioni divise tra superelogiatori e superbistrattatori che si ammazzano di offese reciproche per difendere posizioni che nel giro di poche frasi risultano ridicole ed assurde, visto anche che si parla solo di smartphone (o di prodotti di consumo in genere) e soprattutto visto che viviamo in un periodo nel quale, sarà anche retorico dirlo, ma ci sono tante, ma tante, ma tante questioni più importanti delle quali interessarsi.
Prima di dire quel che voglio dire mi preme fare una piccola premessa.
A me il mondo Apple non mi è mai piaciuto, non mi ha mai affascintato e credo che mai passerò a quel tipo di dispositivi, nonostante abbia molti amici che invece hanno spostato questa filosofia. Questa mia ritrosia di sicuro non vuol dire che io abbia la verità in tasca (ho solo semplicemente capito di avere esigenze diverse) ne tanto meno vuol dire che se io preferisco altro consideri i prodotto apple pessimi o scadenti. Anzi so benissimi quanta qualità c'è nei loro prodotti, al punto che non hanno bisogno di diversificare l'offerta, hanno un solo prodotto per ogni tiplogia proprio perchè funzionano e funzionano bene. Quindi la mia scelta vuol dire anche, al contrario di come pensano di solito i puristi, che non è vero che scelgo altro perchè non capisco nulla, o comunque non sono in grado di capire cosa mi perdo. Ripeto e ribadisco ho semplicemente scelto di fare ciò che è funzionale alle mie necessità.
Nemmeno tocco l'argomento del prodotto di moda del momento, quello lo lascio al bimbominka che si scannano su chi riesce ad esprimere maggior figaggine (???)
Fatte tutte queste premesse, una delle cose che maggiormente si ripete in questi inutili ed insensati dibattiti è, tra i vari prodotti esistenti sul mercato, CHI HA COPIATO CHI....
"il nuovo i pod è uguale al Nokia lumia"
"i brevetti apple... i brevetti samsung"
"i display htc"
A tutta questa tarantella di cazzate, la risposta più ricorrente dei puristi apple è
"APPLE NON COPIA"
Probabilmente anche storditi dal pesante (e fatto molto bene) marketing della casa di cupertino che si vanta, attraverso le sue invenzioni di aver reinventato il mondo mobile, e sopratutto lo stille della tecnologia.
Oggi, a parer loro, gli smart sono tutti uguale perchè tutti copiano apple.
E se alla fina la apple non avesse nulla di originale?
Ebbene si è così lo sapevate che tutti, ma tutti i prodotti apple hanno uno stile ispirato ai prodotti degli anni 80/90 della BRAUN?
Si si proprio la braun, quelli dei rasoi.
Allora vi chiederete "cosa c'entrano i rasoi con gli smarphone e gli mp3?"
Guardate un po queste immaginia (tra l'altro facilmente trovabili so google)

Mi pare palese, che a livello di design la apple come originalità si meriti un bello ZERO.
le linee sono tutte copiate. Tra l'altro una volta in tv vidi una trasmissione (era tipo discovery) che parlava proprio di questo fatto e del fatto che all'inizio c'era una chiara ammissione di questa scelta estetica, e poi man mano questa linea "onesta" è stata sopita, perchè il marketing imponeva di puntare sull'originalita.
Ora con tute le premesse che ho fatto, va da se, che questa critica non sminuisce affatto, ne la qualità, ne la funzionalità, ne tantomeno il design di questi prodotti, ed anche chi sceglie questi prodotti ha il mio massimo rispetto, solo che quando qualcuno sostiene con arroganza e protervia di avere tutte le ragioni e tutte le verità, bhe magari è il momento di fargli capire che la  verità è una cosa che va verificate e certificata....

subbuteo

Un mio collega ha appena definito il subbuteo
"O PALLONE CHE DDETE"
(il calcio con le dita per i non partenofoni)
ho trovato la definizione veramente divertente e geniale!

more than money

Una mia foto, nella quale ho tentato di rappresentare, attraverso la tecnica dello still life, la costante dicotomia tra sentimenti e interessi, mettendo, ovviamente, i sentimenti vincenti nell'equazione che è proprio "cuore maggiore di soldi"
che ne pensate? banale o originale?

lingue di procida

Stamattina un collega che abita a procida, senza nessuna ricorrenda da festeggiare, si è presentato in ufficio con le LINGUE DI PROCIDA, prodotto tipico dell'isoletta napoletana, e ce le ha offerte a noi colleghi di stanza.
Nonostante la mia napoletanità, confesso che non le avevo mai mangiate, ho provato quella con la crema di limone e ne sono rimasto veramente soddisfatto, anche perchè è un dolcetto ne troppo grande da disgustare, ne troppo piccolo da lasciare insoddisfatti.
Morale della favola stamane sono contento della mia colazione.

giovedì, settembre 13, 2012

100 foto di mccurry per la libertà di stampa

Non è che Steve McCurry avesse bisogno di pubblicità o dei miei complimenti (nonchè della mia invidia) visto che sono anni che è il fotografo di punta sia dell'agenzia Magnum che del National Geographic. Però questa iniziativa editoriale merita di sicuro mensione, visto che è fatta per conto di Reporter Senza Frontiere, a favore della libertà di stampa.
Non a caso è stato scelto McCurry visto che nel 1979, si introdusse clandestinamente in IRAN, che all'epoca si chiamava ancora Persia, (rischiando veramente la vita) solo per fotografare le condizioni di vita di una popolazione ridotta alla miseria da una dittatura Tirannica.
Ecco Alcuni scatti del libro