mercoledì, febbraio 29, 2012

old wild west


Che io non sia molto amante dei fast food credo sia cosa risaputa, e spesso sottolineata nelle pagine di questo blog.
A questo girò però voglio fare un eccezione e parlare bene dell'old wild west, catena italiana di steak house ad ambientazione spaghetti western, che credevo fosse una cosa tipica della campania ed invece ho scoperto sia diffuso in tutto lo stivale con tipo una settantina di ristoranti.
Alla fine non è che sia proprio un fast food, è più un ristorante dove nel menù ci sono molti panini, tutti molto buoni e tutti con carne veramente ottima, così come è ottima la carne della bracieria, e come sono buone le birre anche se la scelta delle medesime non è molto ampia.
Infatti anche i prezzi non sono proprio quelli del fast food e sono anche lievemente superiori a quelli dei pub, anche se restano inferiori a quelli delle steak house.
La cosa più simpatica del locale è la mangiatoria all'ingresso nella quale ci sono gli arachidi a disposizione dei clienti da "spuzzuliare" in attesa delle pietanze di carne.

il cuneo fiscale


Una volta tanto voglio fare l'ottimista, perchè se da un lato è vero che il governo tecnico di Mario Monti ha dato l'ennesima stangata ai soliti lavoratori dipendenti soggetti a sostituti d'imposta, ad onor del vero è anche il primo che sta cercando di dare una vera e propria lotta all'evasione fiscale, forse solo per rendersi meno antipatico, però qualche risultato lo sta pure ottenendo.
Poi che sia singolare che nell'era telematica i finanzieri siano costretti a segnarsi i numeri di targa delle superauto senza poter risalire immediatamente a vita morte e miracoli dei possessori, è un'altro discorso che mette a nudo l'arretratezza di questo paese e che merita di essere discusso in un altro momento.
Quindi ottimismo... oddio ottimismo ora... mettiamo che l'opera di recupero dell'evasione continui e che nel giro di uno o due anni si riesca a recuperare addirittura un gettito annuo di una decina di miliardi di euro, siamo così sicuri che si intervenga veramente sul cuneo fiscale in maniera tale che in busta paga si potrà TANGIBILMENTE constatare una minore pressione fiscale????
bhe su questo ho i miei dubbi, secondo me se pure si riuscirà ad aumentare l'entrate dello stato dal recupero di parte dell'evasione, noi dipendenti continueremo a pagare sempre un pò per tutti quanti....


martedì, febbraio 28, 2012

dammi una lametta che mi taglio le vene









Uno dei concorsi fotografici di fotocontest al quale ho partecipato di recente era "DESCRIVI UNA CANZONE" overo uno scatto che rappresentasse il titolo o il verso di una canzone.
Ebbene io mi sono concentrato su Lamette di Donatella Rettore, ispirato dal verso "dammi una lametta che mi taglio le vene..."
Ecco alcuni scatti fatti ad hoc. il primo è quello col quale ho partecipato al concorso.

lunedì, febbraio 27, 2012

mediaset premium sky 2-0



Ovvero l'unica vittoria di Mediaset premium.
Io ho sky, il mio vicino di casa mediaset premium, entrambi tifiamo Napoli, entrambi spesso vediamo la partita con amici.
Quest'anno sky conta un piccolo ritardo nelle immagini di circa 2 secondi rispetto a mediaset premium.... morale della favola ieri sera lavezzi ancora non aveva ricevuto nemmeno il pallone che abbiamo sentito l'esultaza dei vicini, dopo 2 secondi abbiamo potuto esultare anche noi....
è una cosa che da molto fastidio, specie nelle partite importanti come quelle di ieri sera, però diciamo che è l'unica pecca di un servizio (quello sky) molto, ma molto migliore della concorrenza.

buste paga

E così una mattina un ministro italiano finalmente si svegliò da quello che doveva sembrargli un bel sogno, e si accorse che gli italiani hanno una busta paga inferiore alla media di quelli europei, addirittura la metà di quelli tedeschi....

ma noi stipenidati/mutuomuniti lo sapevamo già da un pezzo!!!

venerdì, febbraio 24, 2012

ricostruzione

Ad un anno dallo tzunami, la costa del giappone investita dal maremoto è stata quasi totalmente ricostruita....

inviterei qualcuno a farsi un giro oggi in irpinia a 32 anni dal terremoto per farsi le proprie considerazioni....

giovedì, febbraio 23, 2012

l'italia che piace?

http://www.okusato.com/foto-auto-2010/novita-auto-2012-fiat-panda.jpg

Avete visto la pubblicità della nuova panda?
è una sequela di prosopopea pro capitalistica, nella quale si esalta, non tanto il nuovo modello di automobile, quanto il nuovo criterio di porduttività che ha buttato al macero anni di diritti acquisiti dei lavoratori, facendo leva sul ricatto che prevedeva o l'accettazione delle nuove condizioni o si chiude lo stabilimento e lo si apre in croazia dove sono più disperati e accettano pure volentieri di essere sfruttati.
Ora dopo aver abitato un ventennio a Pomigliano d'arco (paese dove c'è lo stabilimento che produce la panda) è inutile che stia a sottolineare quanto sia importante che una fabbrica di queste dimensioni non chiuda e di quanto una chiusura sia devastante sulla vita quotidiana del paese, ma questo non vuol dire dover calpestare la dignità degli esseri umani che passano la maggior parte della vita nel luogo lavorativo.
Fermo restando tutto questo la cosa che proprio mi fa prendere i nervi è lo slogan usato, ovvero:

"QUESTA E' L'ITALIA CHE PIACE!!"


questa è l'italia che piace??????
se cliccate qui troverete un preventivo on line di quanto viene a costare una panda full optional, ai quali vanno aggiunti i costi del concessionario e qualche tassa che in questo momento non mi sovviene.
E si, avete letto proprio bene il prezzo della nuova panda full optional diesel è di quasi 18.000€.
Caro marchionne fammi capire, questa italia a chi piace?
A te sicuramente, un paese nel quale una utilitaria costa quasi 40 milioni delle vecchie lire, sicuramente piacerà a chi le macchine le vende, piacerà molto meno, invece, a chi di questo passo capisce che non si può permettere più nemmeno una utilitaria, che una volta era la seconda macchina della famiglia media italiana.
Famiglia media che oggi non si può più permettere una utlitaria nuova proprio perchè il mondo del lavoro va nella direzione che tanto piace alla nuova dirigenza della fiat.... purtroppo!!!!

mercoledì, febbraio 22, 2012

napoli chelesea 3-1



NAPOLI 3 - CHELSEA 1
STANDING OVATION!!!!

ci avete fatto caso

Ci avete fatto caso che il difensore del chelsea


FLORENT MALOUDA'





è tale e quale al centrocampista del milan


KEVIN PRINCE BOATENG




Una somiglianza incredibile.....

martedì, febbraio 21, 2012

cogliOWNER


Nel mondo del lavoro informatico, ma credo anche più genericamente nel mondo del lavoro, ogni persona che abbia una specificità lavorativa viene definito OWNER, con l'ennesima mancanza di originalità mutuato dal sistema lavorativo statunitense.
Ebbene chi si occupa dei volumi è un OWNER, chi si occupa delle transazioni è un OWNER....
perchè noi che facciamo gli esecutori di processi spessi ci sentiamo COGLIOWNER?????

La casa consiglia

AMORE E ALTRI RIMEDI

Finalmente una commedia sentimentale che valga la pena di vedere. Dai tempi di Harry ti presento Sally od oggi le commedie sentimentali che valeva la pena di vedere forse si contavano sulle dita di una mano (a memoria mi viene in mente solo l'italianissimo la verità vi prego sull'amore).
Forse la chiave qualitativa di questo film sta nel fatto che, alla fine, non è tanto una commedia, ma ha toni e tratti veramente drammatici, la storia è ambientata nei primi anni 90 nei quali un rappresentate farmaceutico cerca di trovare ruffianamente una strada di compiacenza di alcuni medici per poter piazzare i propri prodotti a discapito di quelli di altre marche, dirante il suo lavoro conosce una ragazza che ha scoperto di avere uno stadio iniziale del morbo di parkinson.
La storia vive un crescendo di situazione che variano al variare della malattia della ragazza in contrasto con l'ascesa porfessionale del ragazzo che, nel frattempo, è diventato il rappresentate del viagra che irrompe nel mondo farmaceutico.
Il film funziona, anche perchè oltre all'aspetto sentimentale, si vivono molto le emozioni fisiche (fanno sesso per almeno mezzo film) e soprattutto riescono a non essere troppo retorici nel raccontare la storia di una persona malata.
Ovviamente il film non può non avere un happy ending, anche se con retrogusto amaro, i buoni sentimenti avranno sempre la meglio e tutti faranno sempre la cosa giusta. nonostante questo il film merita assolutamente di essere visto

lunedì, febbraio 20, 2012

Maria Murray












MARIA MURRAY
Donna inglese che per mestiere fa la fotografa e che come specializzazione ha la fotografia dei neonati.
Invidia estrema, per la serie, mi accontenterei di fare foto belle anche solo la metà.... e forse anche meno della metà....

mercoledì, febbraio 15, 2012

il poliedrico Ryan Murphy

Il signore che vedete ritratto in questa foto è Ryan Murphy, di mestiere sceneggiatore tv, che solitamente lavora per i network del gruppo Fox.


Come tutti quelli che scrivono per mestiere, il suo lavoro è soggetto a diversi fattori, i quali principali potrebbero essere considerati il gradimento della critica, e quello del pubblico.


La critica si sa spesso è uterina, e spesso quelli che per mestiere fanno i critici alla fine non è che abbiamo mai credenziali culuturali veramente sufficienti per portesi mettere a giudicare in maniera insindacabile, mentre nelle tv commerciali il pubblico è sovrano, ovvero se una serie viene seguita sopravvive e viene considerata bella, se non viene seguita vuol dire che è brutta e quindi viene interrotta.


Al momento Murphy è uno sceneggiatore veramente di successo sia di critica che di pubblico, ma la cosa che mi colpisce veramente di questo scrittore, in un periodo nel quale hollywood pare incapace di sfornare novità e produce solo sequel, prequel, spin off, remake è che Murphy non solo propone prodotti nuovi, ma i suoi prodotti sono dannatamente diversi tra loro, infatti i suoi telefilm sono stati





NIP TUCK
serie drammatica veramente cult, ambienta nel mondo della chirurgia plastica, dove l'immoralità, il cinismo e la cattiveria la fanno da padrona.
Personaggi credibili, narrazione efficace e produzione di primo livello hanno reso le 7 stagioni (appena terminate) un punto di riferimenti per gli amanti del genere.


GLEE
dopo una serie drammatica murphy crea un telefim musical (tra l'altro il primo non disney nel suo genere).

A me personalmente tutto ciò che è musical fa quasi vomitare e quindi di glee non ho visto nemmeno una puntata, però è risaputo che glee sia un successo planetario.






AMERICAN HORROR STORY

Quindi dopo un drama ed un musical la mente di murphy partorisce una serie horror.

American horros story è un piccolo gioiello di narrativa horror, anche se pecca un po di originalità, i soggetti horror sono un po rubacchiati qua e la nei classici di genere, però è scritto bene, è interpretato benissimo ed è girato divinamente, sia come ambientazioni che come tecniche narrative.

Si è appena conclusa la prima stagione in italia, e diciamo che si è anche conclusa in un modo che fa presumere non siano previste stagioni successive, che se comunque verranno fatte avranno in me sicuro spettatore.



Quindi concludendo, complimenti a murphy perchè avere successo con una sequenza di DRAMA-MUSICAL-HORROR in tv non è decisamente da tutti... aspetto di vedere ora in cosa si cimenterà... io gli consiglerei la fantascienza!!!

p.s. ho scoperto che a cavallo del nuovo millennio murphy si è cimentat anche in un teen-drama in stile beverly hills, intitolato popular.... quindi quarto genere diverso....

5 minuti




Noi che la sera facciamo tardi e poi speriamo di recuperare tutto il sonno in quei 5 minuti in più.....

sabato, febbraio 04, 2012

Combattuto tra il farlo passare ed il farlo fermare

http://1.bp.blogspot.com/-X2kbH9b3U5M/TViQciEm-EI/AAAAAAAABI0/JOKTEZUehmA/s1600/tempus-fugit-salvador-dali1.jpg

Ovviamente si parla del tempo, anche se non nella sua versione più spiccia e quotidiana alla quale, già troppo spesso, ci dobbiamo piegare.
Una sveglia che suona, un badge da timbrare, un treno da non perdere, anche il mangiare e il guardare la tv è sempre più scandito da un preciso incrocio di lancette.
Io però mi riferisco al tempo che passiamo con la nostra bimba, che sia sottinteso è sempre il meglio speso della giornata, ebbene sono combatutto nell'animo perchè non so se sia meglio che ora che è piccina piccina il tempo sia meglio che si fermi per farmi apprezzare al massimo la gioia di proteggere e coccolare greta, o se sia meglio che questo brutto inverno passi rapidamente così da poter apprezzare una maggiore interattività e godermi calde giornate primaverili all'aria aperta con lei....
Ai posteri l'ardaua sentenza....

la casa consiglia

http://www.unapoltronaperte.altervista.org/wp-content/uploads/2011/04/habemus-papam-locandina1.jpg


Habemus Papam di Nanni Moretti
Che Nanni Moretti sia uno dei miei registi preferiti in assoluto non credo sia un mistero, così come non è un mistero che i film del suddetto Nanni siano sempre e comunque da interpretare.
Mi ricordo quando uscì la notizia di questo film e le tante chiacchiere preventive sulla preoccupazione che un veterocomunista come Moretti potesse parlare addirittura della chiesa, che come ben sappiamo, purtroppo in Italia è un argomento veramente tabù, quando si parla del clero, a prescindere da cosa si dica, immediatamente si innalzano scudi moralistici, retorici, e spessisimo sensa senso o ragione di essere, il tutto spesso (come in questo caso) senza nemmeno sapere di cosa poi si parli.
Infatti la chiesa in questo film è solo il pretesto per parlare della fragilità dell'animo umano e di quanto sia vulnerabile un essere umano che si trova schiacciato da responsabilità troppo grandi per essere affrontate da un umomo solo.
In pratica la storia narra di un vescovo che una volta eletto papa, non riesce ad evitare una crisi di coscienza e a sentirsi troppo poco capace di affrontare una tale resposabilità e quindi fugge. Moretti interpreta il ruolo di uno psicologo chiamato dal vaticano per capire come risolvere le crisi di ansia del novello santo padre, scontrandosi tra domande che non può fare e atteggiamenti che non può avere visto il luogo dove si trova, emblemtico il fatto che venga isolato dal mondo e che la seduta terapeutica si svolga alla presenza di tutti gli altri vescovi eleggibili.
Raccontato così sembra un film drammatico, ed invece si tratta di una commedia a tratti veramente brillanti, perchè Nanni Moretti è sempre bravissimo a trovare chiavi narrative surreali che però spiegano bene il concetto che vuole esprimere, ad esempio la sequenza nella quale parla coi vescovi della loro competitività e del fatto che la loro eleggibilità fosse quotata dai book makers inglesi è una chiara espressione del concetto che anche gli uomini che si occupano della morale e della spiritualità, facendolo anche al massimo dell'impegno etico, non possono essere immuni da istinti materialisti come il carrierismo e il protagonismo, voler primeggiare tra gli altri è una cosa della quale anche i vescovi non sono immuni.
E moretti riesce a rappresentare tutto questo in maniera molto brillante trasformando questo concetto in un gioco nel quale riesce a coinvogere i vescovi in un vero e proprio mondiale di pallavolo giocato nei cortili vaticani.
Questo è solo un esempio di come un film dal tema delicato, complicato e spigoloso possa essere alla fine una commedia spassosa che lascia molti spunti di rifessione.
La casa consiglia la visione di Habemus papam.

la casa sconsiglia

http://static.screenweek.it/2011/3/18/pirati-dei-caraibi-4-oltre-i-confini-del-mare-characters-poster-angelica_mid.jpg

Un film assolutamente inutile ed insignificante.... credo possa bastare come critica!!!

giovedì, febbraio 02, 2012

FATTO!!!

http://us.123rf.com/400wm/400/400/Moreaux/Moreaux0905/Moreaux090500385/4920538-spuntato.jpg

Accompagnato la pupa dalla nonna... FATTO!
Accompagnato la dolce metà alla stazione... FATTO!
Acquisto di carne... FATTO!
Acquisto filtri nuovi per rubinetti bagno... FATTO!
Tentativo di riconsegna cesto per bomboniere ad un negozio chiuso... FATTO!
Letto... RIFATTO!
Razionalizzazione quantità di materia ovina bovina e suina con annessa crioconservazione... FATTO!
Igenizzazione e mondatura di insalata... FATTO!
Pausa meditativa nel luogo solitamente destinato all'espletamento delle funzioni fisologiche... FATTO!
Consegna missive condominiali... FATTO!
Preventivo polizza condominiale... FATTO!
Messa in sicurezza del sacchetto contenente pannolini radioattivi... FATTO!
Aggiornamento blog.... APPENA FATTO!!!

E sono ancora solo le 11... penso che ora un bel caffè me lo merito proprio!!!