mercoledì, gennaio 25, 2012

L’importanza di essere eticamente onesti

Il titolo scritto così di per se potrebbe non significare nulla, o tutt’al più potrebbe sembrare un principio, giusto si, ma carico di retorica e di banalità, come a dire grazie tante che è importante essere onesti, bravo hai scoperto l’acqua calda.
Ed invece è un fatto tutt’altro che scontato e la vicenda che vi sto per scrivere alla fine con l’acqua calda ha pure ha che fare.
Tutte le case del nostro palazzo hanno un difetto di progettazione figlio di una poca oculatezza in fase di misurazioni, ovvero la porta d’ingresso della casa, che da direttamente nel salone, si apre una piccola parete diagonale sulla quale è stato applicato, credo in origine per ottimizzare gli spazi di un progetto alquanto spigoloso, un bel termosifone. Ora stare a cavillare sull’insufficienza del calore emanato per le dimensioni della stanza sarebbe oltre che inutile anche fuori tema, perché il vero difetto è che il termosifone ha il rubinetto montato sulla destra (come sempre) e quindi in prossimità delle cerniere della porta; l’errore di progetto sta proprio nel rubinetto, perché, secondo una mia ricostruzione ipotetica, lo spazio è stato calcolato solo tenendo conto dello spessore degli elementi del termosifone e non del rubinetto che sporge circa 5 centimetri in più. Va da se che lo spessore extra proprio nel punto in cui l’angolo è più stretto rende inevitabile che la porta urti contro in rubinetto, portando come conseguenze sia il costante danneggiamento della porta che si sfrega sul suddetto rubinetto, sia il fatto che la porta non riesca ad avere un angolo di apertura maggiore di 60°, il che porta un’ulteriore conseguenza che passarci col passeggino è una vera manovra da autoarticolato. Non solo apri e chiudi la porta più volte al giorno a fatto si che il rubinetto dopo un pò si piegasse causando anche una perdita d’acqua.
Quindi abbiamo chiamato l’idraulico per tamponare la perdita d’acqua e per studiare un lavoro che risolvesse il problema. La nostra idea era quella di togliere uno o due elementi del termosifone, spostare il rubinetto verso la sinistra e magari sostituirlo con un rubinetto più piccolo. Quindi era previsto un lavoro che consisteva nello smontare il termosifone, modificarlo, rompere il muro, spostare il tubo, richiudere il muro e rimontare il termosifone, con un calcolo approssimativo di una spesa di almeno 200€.
Ed invece l’idraulico arriva tampona la perdita e poi studia per 5 minuti netti il problema, apre la cassetta degli attrezzi estrae un giravite e svita il rubinetto di plastica, riapre la cassetta degli attrezzi estrai un seghetto e sega a metà il rubinetto, lo riavvita al termosifone et voilà la porta si apre tutta senza più urtare, il tutto per soli 10€ della chiamata.
Ora una persona non onesta avrebbe rinunciato ad un lavoro da 200€ per risolvere il problema usando solo un po di raziocinio?
Credo proprio di no, e mi sento veramente fortunato di aver avuto a che fare con persone veramente oneste!

martedì, gennaio 24, 2012

i forconi e la sinistra

movimento dei forconi, benzinai, autotrasportatori...
tutti movimenti spontanei, e la sinistra, che è bene ricordarglielo, dovrebbe essere dalla parte della società in quanto di ispirazione per definizione socialista fa finta di niente...
stanno aspettando che l'estrema destra metta la firma su un movimento che probabilmente non sono nemmeno in grado di capire.
Anche a sto giro i miei più vivi complimenti!!

lunedì, gennaio 23, 2012

Angelo di vetro


Due miei still life realizzati con light painting, bastano una stanza buia, un tavolo di cristallo nero, una piletta a led e un angioletto di vetro.
Vi piace?

ancora kodak

Altro ricordo d'infanzia legato alla casa produttrice di pellicole era il mitico spot CIRIPIRIPì KODAK....

tra l'altro poi ho scoperto che questo attore abitava nei pressi della mia scuola elementare, all'epoca divenne talmente tanto famoso da farsi realizzare una ferrari su misura...

venerdì, gennaio 20, 2012

Sondaggissimo


L'immagine che vedete qui sopra riportata, che molto probabilmente sarà un mio prossimo tatuaggio, secondo voi cosa rappresenta????
fatemi sapere.

Kodak failed



E così dopo 130 anni di storia anche la mitica Kodak alza bandiera bianca e dichiara fallimento.
Certo c'era da aspettarselo che l'azienda che basa il suo core business su pellicole e carta fotografica nell'era del digitale debba arrendersi al progresso, anzi a dire il vero io ho sempre pensato che fosse strano che ancora non fosse fallita, però stringe sempre il cuore vedere un logo simile arrendersi. La kodak per molti anni è stata veramente il sinonimo della parola fotografia anche grazie alla continua innovazione, quando le macchine fotografiche erano ancora a soffietto la kodak ne realizzò una portatile, che fu anche la prima portatile mai inventata, la instaman è stata la prima biottica di plastica a basso costo, così che tutti potessero permettersi una macchina fotografica, e tante altre cose, per non parlare poi della carta che ancora oggi è punto di riferimento per le stampe, dire carta kodak vuol dire avere buone stampe.
Il passaggio dalla fotografia all'elettronica purtroppo però è stato un salto troppo lungo per un'azienda che fa della tradizione il suo marchio di fabbrica.
Addio Kodak

il mistrero delle bancarelle cinesi



Chissà se in realtà è veramente un mistero, di sicuro è una stranezza. Sta di fatto che nell'ultima settimana tutte, ma proprio tutte, le bancarelle cinesi che si trovano di solito attorno al palazzo nel quale lavoro non ci sono state.
Considerata la rinomata abnegazione e dedizione del popolo cinese sparso per il mondo, per il quale non esisitono ferie non esistono feste e misteriosamente pare non esista nemmeno la morte, vista l'ormai mitologia risaputa che non si celebrano funerali di persone cinesi, un intera settimana di assenza di un intero gruppo di cinesi a me pare una stranezza bella forte.
Il luogo comune vuole che a pensar male si faccia peccato ma spesso ci si indovini, quindi, ripeto è solo un mio pensiero, ma se nei prossimi giorni leggessi nella cronaca locale di Napoli di un qualche evento straordinario che ha coinvolto la comunità cinese napoletana o di strane storie di minacce della camorra vesro la stessa comunità, non dico che me lo aspetterei ma di sicuro non resterei troppo stupito.

giovedì, gennaio 12, 2012

a malincuore




Svegliarsi presto al mattino sapendo che ci si deve mettere in moto col freddo per andare ad affrontare una lunga giornata di lavoro, a volte lo si fa con veramente molta poca voglia.
Ma vedere tua figlia che si sveglia e la pirma cosa che fa è regalarti un bel sorriso, manda la voglia di uscire di casa veramente sotto zero!!!!

mercoledì, gennaio 11, 2012

c'era una volta il centrodestra


Al secondo tentativo la procura di napoli riesce ad ottenere l'autorizzazione dall'apposita giunta parlamentare per le autorizzazioni a procedere per l'arresto di Nicola Cosentino, esponente campano del Pdl a più riprese coinvolto e chiamato in causa per vicende camorristiche.

L'autorizzazione si è riuscita ad ottenere, con i voti a favore del pd, nonostante i contrari del pdl (che si nascondono dietro un finto garantismo) e con i voti a favore della lega.

Quando c'era il governo Berlusconi, la lega aveva votato contro il provvedimento, ma anche controvoglia, è facile intuire che il sostegno a Cosentino all'epoca fu dato solo per non mandare in crisi il governo e per non perdere tutte le poltrone che avevano (perchè roma sarà pure ladrona ma da venti anni i leghisti ci mangiano molto volentieri).

Oggi che il governo Berlusconi ha ceduto il passo al finto governo tecnico di Monti, questa autotutela da parte della lega, che non ha più poltrone da preservare, è venuta meno, sancendo di fatto la fine della sacra alleanza tra Pontida e Arcore, si perchè non solo la lega ha fatto venir meno le garanzie a quello che dovrebbe essere un alleato, ma farà sicuramente pesare il fatto che un meridionale sia corrotto.

Ai miei occhi (credo di non essere troppo assurdo nelle analisi) la strategia della lega è palese, visto che sarà difficile tornare al governo nell'immediato si torna agli antichi cavalli di battaglia, di roma ladrona, del no ai negri ed ai terroni, del chiudiamo le moschee e le pizzerie (in quanto la pizza cibo meridionale) col solo scopo di sottrarre voti al nord al pdl.... sto sbagliando???

anelando la primavera



ANELANDO LA PRIMAVERA....


scendere la mattina alle 6.30 in scooter mi fa odiare l'inverno con tutte le mie forze... e si che per il freddo sono pure attrezzato.

martedì, gennaio 10, 2012

giovedì, gennaio 05, 2012

Titan's fall


titolo TITAN'S FALL
Di recente mi è finalmente capitato di vincere un concorso su FOTOCONTEST che resta sempre il sito di concorsi fotografici amatoriali che preferisco.

Il tema del contest era Fontane e la foto che vedete in alto è quella che ha vinto con quasi il doppio dei punti della seconda classificata.
La foto è stata scattata durante il viaggio di nozze al Dubai Mall, ovvero il centro commerciale più grande del mondo, con diverse altre cose più nel mondo tipico di un paese che fa dell'esagerazione la sua principale attrazione turistica.
A dire il vero non pensavo di avere una foto tanto vincente, però visto la passione che ci metto nel curare il mio principale hobby che una volta ogni tanto riceva anche io, scarso fotografo, qualche attestato di stima è una vera soddisfazione.
ho scelto questa foto tra le tre che avevo preso in considerazione, do seguito la due che non ho scelto.


che ne dite vi piace?
quale vi piace di più?

mercoledì, gennaio 04, 2012

di tanto in quando una buona notiza


Di tanto in quando una buona notizia
Stamattina mi hanno consegnato il rinnovo della polizza assicurativa dello scooterone, ebbene dopo 15 anni filati di polize in progressivo e costante aumento (su vari mezzi a 2 ruote) quest'anno la mia polizza è calata della bellezza di 370€.
che dire la giornata è sicuramente migliorata :-)

martedì, gennaio 03, 2012

il peccato e la vergogna

http://www.tvstar.it/wp-content/uploads/2010/07/il_peccato_e_la_vergogna.jpg

E' incredibile come Manuela Arcuri riesca a mostrarsi per l'attrice cagna che è anche nei soli 20 secondi di uno spot pubblicitario.... ed intanto lei lavora e lavora e lavora.... alla faccia della meritocrazia!!!

telefilms




The big bang theory stagione 4
Nurse Jackye stagione 2
Desperate housewives stagioni 7 e 8
Hawaii five 0 stagione 1
Fringe stagione 3
America Horror story stagione 1
I signori della fuga stagione 1
Walking dead stagione 2
Terranova stagione 1
Skins stagioni 3 e 4


e tra un po iniziano


Pan am stagione 1
Mad Man stagione 4
Dexter stagione 5


DECISA MENTE TROPPA ROBA PER UN UOMO SOLO!!!!


lunedì, gennaio 02, 2012

10 anni di €uro


http://3.bp.blogspot.com/-7mk5sQNWC5M/Tl396SmP0GI/AAAAAAAAAlM/E2hnYFmPNu4/s1600/Euro.jpg


10 anni di €uro

Ebbene si, sembrava ieri che la cara e vecchia lira cedesse il passo alla moneta unica ed invece è già passato un decennio, ed in questi 10 anni due cose sono aumentate a dismisura i prezzi e i nostalgici della lira, che, ci tengo a fare questa doverosa premessa, non mi vedono tra i loro accoliti, anzi...
Essere un sostenitore dell'euro (e più in generale un convinto europeista) non vuol dire però che non si possa tracciare un bilancio e fare critiche laddove c'è da criticare.
Tanto per cominciare la cosa che credo sia maggiormente evidente sia la perdita del potere d'acquisto dei salari italiani, oggi dopo dieci anni si stima che sia intorno al 45%. I nostalgici della lira danno la colpa di tutto ciò solo e soltanto alla nuova valuta, mentre invece la colpa è stata solo e soltanto di chi ci governava che nulla ha fatto affinchè ci fosse un controllo sulla conversione dei prezzi, così chi ha vissuto da adulto il passaggio ricodrerà benissimo che dalla sera alla mattina alcuni prezzi raddoppiarono senza nessun criterio logico. Altra pratica cara agli euroscettici, quasi sempre persone di destra, è quella di addossare tutte le responsabilità delle negatività dell'euro al governo Prodi, che è vero si che era a capo del governo quando si è stabilito il valore del cambio, ma la gestione del passaggio si è fatta sotto il secondo governo Berlusconi (guarda caso) e pertanto la libertà data alle caste dei commercianti e dei liberi professionisti, altro non è stato che l'ennesimo "regalo" del cavaliere al suo elettoraro preferito, libertà che a molti alla fine si è ritorta contro, ma che a quei moltissimi che di fiscale hanno fatto sempre e solo evasione è stata una vera strenna nataliza.
Dire che oggi un caffè costa il 130% in più, o che i mezzi pubblici siano raddoppiati in prezzo e dimezzati in qualità del servizio e tutti gli altri esempi che vi possano venire in mente (e sono veramente tanti) non è giustificazione sufficiente per sostenere la tesi che se oggi ci fosse ancora la lira staremmo meglio di come stiamo, si perchè se ci si deve ricordare come stavamo si deve ricordare tutti gli aspetti di come stavamo, la lira era una valuta da terzo mondo, le banconote, rispetto a quelle degli altri paesi occidentali, spesso valevano anche meno della carta sualla quale venivano stampate, e pensare di restare fuori da un criterio di valutazione monetaria europero in un periodo come questo signifirebbe oggi avere un euro che invece di valere 1938 lire probabilmente varrebbe quasi 3000 lire (calcolo approssimativo quasi arbitrario) il che vorrebbe dire soffrire ugualmente tanto la crisi, senza però avere l'appiglio di una valuta forte, perchè al di fuori di eurolandia l'euro è considerato comunque una valuta molto forte.
Comunque alla fine non sono un economista e queste mie considerazioni sono sicuramente molto opinabili, però se dopo 10 anni mi chiedete "euro sei pro o contro?" io senza dubbi dico PRO.
Poi dal punto di vista pratico l'euro è l'inizio di una vera rivoluzione culturare europeista (forse anche la sola) andare in belgio, in spagna o in austria ed avere precisa la percezione del valore del bene o del servizio che si sta avendo, potendo prelevare e versare senza cervellotici cambi è un segno di modernità al quale non rinuncerei mai nella vita.

da oggi

da oggi

http://4.bp.blogspot.com/_p8rwACYdE9w/S8KAf1AQQUI/AAAAAAAABSE/imAFdiOZnTs/s320/no+bread.jpg
No bread

http://www.indiadaily.net/wp-content/uploads/2011/04/no-drinking.jpg

No drink

http://blackjeezus.files.wordpress.com/2010/07/no-soda.jpg
No cola


http://2.bp.blogspot.com/_jUEZp3YGzu8/S0ojt8QKa3I/AAAAAAAAADc/-a2gKQ7G96E/s320/16_nodonuts_lgl.jpg

no sweet


in poche parole da oggi


http://2.bp.blogspot.com/-X-NlBKpx1aQ/Tg1_IUHBnMI/AAAAAAAAAEE/FxncASAXsxs/s1600/dieta_home.jpg

e vediamo se stavolta ci riesco

Renault twizy

http://cdn.ecologiae.com/wp-content/uploads/2011/04/Renault-Twizy.jpg

Se costasse un po meno degli 8000€ che costa un pensierino al posto dello scooterone ce lo farei proprio....