venerdì, novembre 23, 2012

Paul "gazza" Gascoigne

Ieri sera, in occasione della partita di europa league, l'ex calciatore, ora dirigente del thottenam, è tornato in italia proprio nello stadio della lazio che lo ha visto tra i suoi giocatori.
Quando si parla di campioni del passato ci si dimentica quasi sempre di Paul "gazza" Gascoigne, non tanto perchè non abbia avuto una grande carriera, ma quanto perchè, da buon campionissimo britannico, l'epilogo della sua carriera e la sua vita immediatamente successiva sono stati segnati da alcolismo e intemperanze caratteriali di notevole entità. Eppure in campo era uno che faceva veramente la differenza, il classico numero 10 un po lento, ma al quale per togliere il pallone dovevi solo spezzargli una gamba, e poi dribblig e 100 passaggi precisi su 100. Ricordo l'invidia, da tifoso del napoli, quando la lazio riuscì ad accaparrarsi il taleno di gazza, che noi ragazzini apprezzavamo più per i videogiochi a lui dedicati che per le partite viste, visto che il calcio in tv non era fruibile come oggi e ancora non esisteva you tube.
Tributo ad un campione capace di fare un goal come questo



Nessun commento: