martedì, agosto 30, 2011

Minimocassino viola

Quando le abbiamo viste subito non abbiamo avuto dubbi e subito ce ne siamo innamorati. Ecco le nuove scarpine di nostra figlia... Questa bimba ancora deve nascere e ha già 4 paia di scarpe, se prende questa piega prenderà sia dalla mamma che dal papà.
Che ve ne pare?











Francesca Inaudi




Non c'è bisogno nemmeno di un occhio troppo esperto o raffinato per trovare i tanti "difetti" che fanno di questa donna decisamente non il prototipo della bellezza femminile, così come il luogo comune, l'uomo medio, la moda ed il cinema vogliono, insomma la ragazza sicuramente non incarna i canoni di bellezza standard che circolano oggi.
Eppure non conosco un solo uomo, me compreso, che non la trovi decisamente bella!
A qualcuno piace? non piace?

p.s. cosa non da poco e non secondaria è pure una brava attrice

anastacia wanted




Ma qualcuno sa che fine abbia fatto anastacia?
una delle voci più belle e faceva della musica persino nemmeno troppo commerciale, eppure è completamente sparita dalla circolazione, spero che il brutto male che aveva combattuto e sconfitto non sia tornato a rovinarle la vita ed il talento.
Qualcuno ne sa?

venerdì, agosto 26, 2011

surfisti a vieste

ecco alcuni scatti sportivi che sono riuscito a fare questa estate



















che ve ne pare?

canzone a tema Surfing bird dei The Trashman


sorteggio champions league





Il girnone di champions league del napoli... un vero girone di ferro dove il napoli parte come la squadra più debole... comunque vada vedremo 6 belle partite.. FORZA NAPOLI!!!

again gds



giovedì, agosto 25, 2011

legge di mercato

Sarei lieto se qualcuno esperto di economia e di commercio fosse in grado di risolvere questo mio dubbio.
I primi di agosto sono stato con mia moglie in un negozio di scarpe, per fare qualche compera pre vacanziera, e tra i vari prodotti in saldi ho trovato queste scarpe



Ora facciamo tutte le premesse ed i distinguo del caso, effettivamente la situazione è stata molto particolare, era un modello invernale durante i saldi estivi ed era l'ultimo paio (incredibilmente del mio numero)il che ha fatto si che dal prezzo iniziale di 119€ abbia pagato soli 20€ per l'acquisto.
Ora sono sicuro del fatto che il negoziante su questa cifra bassa se qualche cosa proprio non ci ha guadagnato, di sicuro non ci ha rimesso niente rispetto all'acquisto all'ingrosso che ha fatto.
Poi partiamo per le vacanze, e sulla spiaggia lunghissima del lungomare vieste peschici nel quale siamo stati, praticamente ogni 50/60 metri c'era una bancarella (solitamente con un venditore africano) che vendeva una serie sterminata di prodotti contraffatti, dalle borse vitton, alle giacche moncler, a scarpe di ogni forma e misura.
Tra le tante scarpe contraffate il modello maggiormente presente (anche in considerazione del fatto che è quello maggiormente di moda quest'anno) sono le Adidas LA Trainer ovvero queste



Ebbene queste scarpe contraffate sulle bancare costavano 40€

Ora chiedo agli esperti di economia, come è possibile che nell'ambito dello stesso brand un modello di scape contraffate possa arrivare a costrare il doppio di un modello originale????

canzone a tema let your body decide degli Ark

canon 55 250




Quest'estate per la prima volta, ho apprezzato a pieno le potenzialità di quest'ottica che mi fu regalata dai miei colleghi alla vigilia delle mie nozze.
E' un obbiettivo appartenente alla serie economica della canon, quella dei cosiddetti "plasticotti" ovvero, obbiettivi, con struttura intenramente in materiali plastici (vetri esclusi), serie che si compone del 18-55 (che esce standard praticamente su ogni macchina) del suddetto 22-250 e del 50 (che resta in assoluto il mio obbiettivo preferito). Comunque ho letto recentemente, su una rivista fotografica, nella sua versione interamente dedicata alla canon, un test comparativo dei teleobbiettivi nei quali questo risultava, comunque, il migliore nel rapporto qualità prezzo.
Montare quest'obbiettivo ha signifcato potersi mettere indisturbato ad una certa distanza e fotografare indisturbato senza che il soggetto sapesse di essere ripreso, avendo una nipote di 5 anni che vive la fase del non voler essere fotografata è stata una bella soluzione.
Oltre a questa nuova (per me) prospettiva il tele mi è servito anche nei due giorni di mare molto mosso, nei quali i surfisti si sono sbizzarriti in virate, salti ed evoluzioni che ho cercato di fotografare al meglio e che, appena avrò finito di sistemare, posterò sul blog con un post ad hoc. In tutta onestà 250 millietri è un filino corto per il surf e decisamente cortissimo per il kite surf, visto che gli amanti del kite fanno le loro evoluzioni molto a largo, pertanto da terra è letteralmente impossibile fotorgafarli, ovviamente il discorso cambierebbe se si potesse andare in barca.
Ma alla fine si è sempre inferiori a qualcuno, una mattina due file di ombrelloni dietro la nostra, un signo si alza e sfodera una 5d mark 2 con avanti attaccato un 70 200 f/2.8 serie L con un moltiplicatore 2x.... totale dell'attrezzatura oltre i 5000€ con qualità delle immagini letteralmente esagerata.
Alla fine il signore l'ho conosciuto ed era una persona molto gradevole e modesta, ma mettersi a fotografare uno di fianco all'altro mi ha fatto sentire come se mi trovassi in una doccia dello spogliatotio di una palestra nudo al fianco di ROCCO SIFFREDI.... :-)

canzone a tema Jhon Holmes di Elio e le storie tese

mercoledì, agosto 24, 2011

il concetto di pedofilia

L'argomento è sempre delicato è va sempre trattato con le pinze, però una considerazione generica e forse anche un filino troppo generalizzata mi sento di farla.
L'italiano medio è per sua natura e per sua cultura conservatore ed ignorante, pertanto spesso, anzi spessissimo, per motivi che a me restano oscuri, il concetto di pedofilia viene associato a quello di omosessualita; per l'italiano medio se uno è gay deve per forza anche essere pedofilo. Ovviamente a me questo ragionamento fa incazzare parecchio, perchè la pedofilia oltre che una cosa grave è una piaga che si nasconde nelle viscere più profonde dell'essere umano, è un orrore che si presenta purtroppo ovunque, nelle chiese, nelle scuole, perfino all'intero delle famiglie tra genitori e figli che il solo pensiero mi fa raggelare il sangue nelle vene.
Ebbene la pedofilia è una male da combattere e spero un giorno da sconfiggere, però ci sono altre cose che pedofilia non sono, ma mi fanno lo stesso tremare i polsi e gelare il sangue




Queste foto, le ho trovate su un blog, mi scusera il/la blogger ma mi sono dimenticato quale pertanto non posso citarlo, e raccontano la campagna pubblicitaria di una linea di lingerie ed underware under 12.
Ora già l'idea di una linea di lingerie preadolescenziale è una cosa che andrebbe condannata a prescindere, la cosa che mi chiedo io, premettendo che do per scontato che queste ragazzine siano state trattate con i guanti bianchi è:
Ma I GENITORI, IL PROPRIETARIO DELLA LINEA, IL COPYRIGHTER, I TRUCCATORI, I FOTOGRAFI di questa linea non dovrebbero essere accusati di ISTIGAZIONE ALLA PEDOFILIA????

Chiavetta si Rete no!




L'anno scorso in vacanza la chiavetta faceva il suo, certo non era veloce come la linea di casa, però ti permetteva di navigare tranquillamente nei siti preferiti, che diciamolo sono prevalentemente facebook, repubblica (o altra fonte di informazione), libero (o altri gestori di posta elettronica) ed i siti della squadra del cuore... stop resta poco altro da vedere.
Quest'anno stessa spiaggia, stessa chiavetta, stessi siti, la navigazione è stata uno stillicidio, segnale indebolito e lentezza assurda; cosa è cambiato?
In sostanza niente, ed è proprio questo il problema, la chiavetta è la stessa dell'anno prima, il gestore di telefonia pure e le antenne in zona anche, solo che i possessori di chiavetta saranno stati circa 10 volte superiori rispetto a 12 mesi prima ai quali vanno aggiunti gli smartphone che saranno stato il 5000% in più (visto che ormai tutti ne hanno uno)
Dico io, volete puntare su questo segmento di mercato, sulla connettività sempre e comunque?
perchè invece di puntare solo sulla diffusione non pensate prima ad adeguare gli impianti evitando un sofraffollamento che significa impossibilità di usufruire del servizio?
perchè non si rendono conto che una tale perdita di qualità rende un'offerta interessante pari ad una presa in giro?
intendiamoci non è che stare 2/3 settimane senza internet sia sto dramma, però se mi fai credere che posso...
nota a margine, quando i villaggi italiani cominceranno ad inserire tra i servizi offerti in wi fii può darsi che eviteremo di sentircri sempre un paese del terzo mondo!

canzone a tema: "Music is the key" di Steve Hurley

lunedì, agosto 22, 2011

e da adesso....




Ok Ok le vacanze sono finite, meglio che me ne faccia una ragione...
Il viaggio di ritorno l'ho fatto, le valigie le ho disfatte (mia moglie preciserà che è stata lei a disfarle), il terrazzo l'ho riabilitato, quindi il gazebo l'ho rimontato, le straiette le ho rimesse, l'amaca l'ho riassemblata, il barbeque era già li e quindi l'ho lasciato dov'era, al lavoro sono tornato....
ora mi restano solo due cose da fare...
sistemare/organizzare/ruotare/eventualmenteridimensionare/selezionareperpoipubblicare/salvare
le sole 650 foto fatte nei 15 giorni di vacanza
e soprattutto, visto gli stravizi e la totale assenza di regole, limiti e decenza devo assolutamente mettermi a...
DIETA!!!!!!

venerdì, agosto 05, 2011

ci vediamo tra 2 settimane


2 costumi nuovi - comprati! 1 bermuda nuovo - comprato! 1 paio di infradito nuove - comprate! 1 t shirt adidas classica celeste con strisce blu nuova - comprata! Che manca? manca solo che finisca questa giornata di lavoro appena cominciata.... Da domani, senza offese, me ne vado in ferie, mi spiace dirvi che sentirete la mia mancanza, ma dove vado purtroppoperfortuna non avrò molte possibilità di collegarmi e quindi ci sentiremo al mio ritorno. Magari se riesco, una scappata da queste parti la faccio comunque, nel frattempo buone vacanze a TUTTI!!!

giovedì, agosto 04, 2011

come se fosse una televendita




Esistono due tipi di televendita, la prima, più classica, è quella dove si vede un imbonitore che ti dice quanto è comodo il materasso, oppure quanto è spesso il fondo delle pentole, o quanto sono affilati i coltelli.
E poi c'è la nuova forma di televendita, evoluta rispetto alla precendente, quella nella quale si realizza una vera e propria minifiction nella quale si raccconta una storiella che avrà come protagonista il prodotto in questione.
Tale televendita oltre che evoluta è una produzione che possono permettersi solo i network più ricchi, in quanto richiede mezzi economici superiori a quelli della televendita classica, ed infatti le tv dove si vedono in Italia sono solo la rai ma prevalentemente mediaset.
A voler avere un occhio romantico, si potrebbe dire che queste televendite siano la versione moderna del tanto rimpianto carosello, ma a guardarle bene sono prodotti scandalosamente scadenti (specie dal punto di vista della sceneggiatura) e soprattuto sono falsi ed ingannevoli. Certo il mondo della pubblicità è tendenzialmente orientato all'inganno, esagerano sempre gli effetti dei prodotti, nella realtà non esiste un dentifricio che ti tenga i denti puliti per 20 ore, non esiste un prodotto che ti consenta di dimagrire anche se a pranzo hai mangiato una teglia di parmigiana di melenzane... e così via.
Queste televendite riescono a fare addirittura peggio, perchè danno una visione del vivere quotidiano che non può esistere nemmeno nel peggiore degli incubi, con personaggi che se esistessero veramente nella realtà e li incrociassimo durante la giornata mi farebbero pensare subito all'invasione degli ultracorpi e all'inizio dell'estinzione del genere umano.
Ma per farvi capire quanto sia assurdo e surreale ho deciso di raccontarvi la mia giornata fino ad ora prima come se fosse una televendita evoluta e poi come in realtà è stata.

Prima location camera da letto di oltre 50 metri quadrati, con arredamento tutto bianco, senza nemmeno che suoni la sveglia apro gli occhi, un bel sole misto al cinguettio di fringuelli entra dalla prota finesta che affaccia direttamente sul mio giardino con un prato all'inglese che farebbe invidia al golf club di Dubai.
Mi alzo, già pettinato e con l'alito che profuma di mentuccia di montagna e vado in cucina, anche quella di oltre 50 metri quadrati con utensilerie che non si potrebbe permettere nemmeno vissani, e li trovo mia moglie che nonostante non abbia impegni per la giornata e già sveglia, vestita e truccata e ha già preparato la colazione.
Mi siedo a fare colazione e parte questa discussione.
Io "MMMMM buoni questi cereali KELLOGS, hanno tutta la fragranza del granturco del chentachi (scritto di proposito male)"
Moglie "Certo, sono ricchi di fibre, vitamine, stimolano l'intelletto e la giusta reattivià fisica grazie al pantilus sportivis presente nell'originale ricetta della KELLOGS".
Con tutta calma fianmo la colazione, scendo nel mio parco auto scelgo il Suv e mi reco al lavoro, nonostante sia l'ora di punta non trovo un filo di traffico, arrivo sotto l'ufficio e trovo simpaticamente parcheggio proprio avanti all'ingresso dove, nonostante sia nel centro della città, non ci sono ne strisce blu ne parchimeti. Ad attendermi all'ingresso c'è L'amministratore delegato che è li con un sorriso a 58 denti solo per augurarmi buongiorno e per complimentarsi con me per il mio nuovo suv.
Arrivo in ufficio, vado in bagno a lavarmi le mani ed incrocio un collega
Collega "hey hai un visto stanco, fatto bagordi?"
Io (con faccia quasi afflitta) "No e che dal mio giardino all'inglese entrano le zanzare e ho avuto difficoltà a prendere sonno"
Collega "questo perchè non usi RAID ELETTRICO" (sfoderando dalla tasca un dispositivo grande quanto un barattolo di caffè e mostrandomelo)
Collega "Grazie alla diffusione graduale e temporizzata, RAID ELETTRICO ti contente di risolvere l'annoso problema delle zanzare, senza turbare il sonno e doversi preoccupare grazie alla formula dello ZANZARALT che unisce principi attivi repellenti per le zanzare, ma contemporanemente non nocivi per l'ambiente circostante e che emana ad intervalli regolari spruzzi di odore di mughetto e glicine, guarda ti basta regolare il pulsate su ON e tutti i tuoi problemi saranno risolti"
Io "mille grazie hai cambiato la mia vita in megio grazie a RAID ELETTRICO"

Ecco invece come è andata nella realtà
Alle 5.50 suona la sveglia, la stacco, risuona dopo 5 minuti, la ristacco suona ancora dopo 5 minuti mi alzo controvoglia con l'aspetto di un cencio consumato ripassato nella centrifuga, mi lavo e mi vesto, mi lavo i denti e mi bevo mezzo litro di Listerine perchè capita anche di svegliarsi con un topo morto in bocca.
Faccio tutto in silenzio perchè mia moglie dorme ancora e non c'è proprio nessun motivo per il quale si debba svegliare anche lei così presto, mi preparo il pranzo che mi proterò e preparo la macchinettà del caffè a mia moglie per quando si sveglierà, perchè iniziare la giornata con un gesto d'amore la rende sicuramente mendo dura di quanto non sia in realtà.
Prendo lo scooter faccio la gimcana nel traffico di un centro ingolfato, se mi va bene parcheggio non sul marciapiede, e spero che gli ausiliari del traffico muoiano prima di iniziare a lavorare.
Arrivo in ufficio mi vado a lavare le mani ed incrocio un collega
Collega "stai stanco, dormito poco?"
Io "UNA SOLA, SINGOLA, CAZZO DI ZANZARA HA ROTTO I COGLIONI TUTTA LA NOTTE"
risposta????
collega "A CHI LO DICI... ME NE ANDREI PROPRIO A CASA"
Io "ANCHE IO"

Trovate qualche differenza tra le televendite e la vita vera?????

mercoledì, agosto 03, 2011

Dalla parte del fenomeno




In passato, quando ancora era un calciatore, anche io mi sono espresso critico nei riguardi di Ronalo e della sua scarsissima forma fisica, ritenendo che un calciatore che guadagna 7/8 milioni di euro all'anno dovesse come minimo comportarsi come un atleta professionista, ed attribuendo quello stato di forma ad una vita sregolata e piena di eccessi, vita che comunque Ronaldo faceva e non nascondeva affatto.
Ronaldo, è stato veramente un fenomeno del pallone, una velocità di pensiero e di realizzazione veramente superiori alla media, ed anche l'anno scorso quando in brasile giocava con una panza incredibile, tradita anche dalle divise aderenti delle squadre di oggi, era un giocatore dal tocco di classe, forse sembrava la versione di se stesso al rallentatore, ma comunque erano giocate di qualità.
Oggi non è più un calciatore, e come si vede dalle immagini la mancanza di allenamento decisamente non gli giova, anzi accentua ancora di più il sovrappeso, tutto sempre immortalato dai giornali che non aspettano altro che trovare foto simili per poter crocefiggere il malcapitato.
Ebbene io mi schiero dalla parte del fenomeno, primo perchè in quanto non più giocatore, se volesse, avrebbe il pieno diritto di ingrassare a suo piacimento, e secondo, e soprattuto per questo, perchè nel suo addio al calcio, ronaldo tra le lacrime ha confessato di dover abbandonare lo sport a causa dell'ipotiroidismo, ovvero un rimpicciolimento della tiroide che porta ad un notevole rallentamento del metabolismo è che ha come diretta conseguenza la carenza di forza e l'ingrassamento.
Tale patologia, lo ha costetto ad abbandonare lo sport professionistico perchè il suo fisico non riusciva più a sostenere i carici di lavoro e anche perchè le cure da seguire ed i medicinali da prendere nei regolamenti del calcio mondiale vengono considerati dopanti.
Chi come me ha una cronica tendenza all'ingrassamento non può non capire lo stato d'animo di chi non può dimagrire, sono sicuro al 100% che se potesse Ronaldo vorrebbe sacrificarsi, anche molto, per tornare il ragazzo magro ed inarrestabile di 15 anni fa, ma purtroppo non può e quindi io trovo decisamente vergognosa questa gogna mediatica e questo umorismo cinico ed offensivo (e lo dice uno che dell'umorismo cinico si fa portabandiera) decisamente esagerato, e quindi dico "RONALDO MI PIACE CON LA PANZA!!!!!"

black eyed peas




Possono piacere o non piacere, possono sicuramente essere considerati principalmente un fenomeno di marketing piuttosto che uno musicale, li si può sempre criticare dicendo che dal vivo ottengono performance con standard qualitativi piuttosto bassi.
Però non si può non ammettere quanto siano un fenomeno, i brani sono tutti accattivanti e ben studiati e fanno presa subito al primo ascolto e non solo al grosso pubblico, ma anche a chi ha (o dovrebbe avere) un orecchio più allenato e più raffinato.
Commercialmente poi sono veramente l'ira di dio 5 album e, per il momento, 23 brani piazzati nelle top ten, senza nemmeno considerare tutti i remix che vengono fatti, io stesso come dj ne avrò usati almeno una dozzina.
insomma... tanta roba!!!

martedì, agosto 02, 2011

vulevù patè avec muà




Incredibile, il patè sta facendo la stessa fine del pennello cinghiale, per l'ennesima estate va in onda la stessa pubblicità con lo stesso ragazzo, molto anni 90, che ammicca ed offre un "invitantissimo" pate di scarti di tonno dicendo la celeberrima frase "vulevù patè avec muà"
quanti anni avrà oggi sto tipo?
che farà nella vita?
si sarà disintossicato dal patè rio mare?
si sarà mai vergognato?
per la serie domande inutili che gistamente non hanno risposte!!!

mondo animale




Certe volte è proprio vero che gli esseri umani dovrebbero prendere esempio dagli animali....

lunedì, agosto 01, 2011

Rosa Arcobaleno

Un mio scatto macro lavorato con fotoshop, selezionando, con la bacchetta magica, petalo per petalo e giocando semplicemente con la regolazione dei colori, per ottenere ogni petalo di un colore diverso.
che ve ne pare?

ciro, terry, marco e stefania






settimana scorsa 2 matrimoni e 4 amici che hanno preso questo impegno.
Auguri a CIRO e TERESA e a MARCO E STEFANIA....
trqanquilli il bello arriva adesso!!!

85 anni di calcio napoli




In questo week end, in occasione dell'ottantacinquesimo compleanno della società sportiva calcio napoli, anche il presidente della repubblica Giorgio Napolitano, ha voluto fare gli auguri alla sua squadra del cuore attraverso questa lettera

L'85° anniversario di fondazione della squadra del Napoli rappresenta una felice occasione per consolidare i valori di lealtà, spirito agonisitico e rispetto delle regole che debbono costantemente caratterizzare tutte le attività sportive.

È con questo spirito che rivolgo ai dirigenti della SSC Napoli, agli azzurri partenopei, all'allenatore e all'intero staff - con sentimento di partecipazione da napoletano - l'augurio di poter offrire ai tanti appassionati nuovi momenti di emozioni e di successi.

Giorgio Napolitano

menoventi




-20 ad un importante, anche se solo blogghistico, traguardo... anzi ora sono -19

tra l'altro è anche -615 al raggiungimento dei 150000 contatti!!!