mercoledì, dicembre 14, 2011

http://blog.spaziogenova.it/wp-content/uploads/2011/10/aumento-prezzi-benzina.jpeg

Ieri sera pagare la nafta (ovvero il diesel) a
1,721 € al litro
Mi ha fatto veramente vivere la sensazione che si potrebbe provare ad essere rapinato!!!

sabato, dicembre 03, 2011

costo ricavo

http://www.tuttasalute.net/wp-content/uploads/2011/07/patatine.jpg

Si sente sempre parlare del rapposto costo-ricavo di determinati prodotti, ovvero quanto costa un prodotto in origine e quanto alla fine viene a costare quando se lo ritrova nelle mani il consumatore finale, e si portano sempre gli stessi esempi, quanto costa l'acqua alla sorgente al litro (inteso come licenze e concessioni) e di quanto poi costi una volta finita in bottiglia, di quanto costino in origine gli ingredienti dei profumi e di quanto alla fine costi un qualsiasi profumo.
Più recentemente sono salite alla ribalta anche prodotti meno scontati come il fatto che il costo dello zafferano al grammo non sia troppo distante da quello dell'oro, e di quanto i prodotti di cosmesi vengano a costare per ogni grammo di prootto.
Io sono anni che ho la convinzione (forse erronea) che uno dei prodotti col maggiore rapporto costo ricavo siano le patatine fritte.
Avete presente quanto pagano al contadino un quintale di patate e quanto alla fine costi al bar un sacchetto di patatine da 30 grammi?

venerdì, dicembre 02, 2011

New Doganella street

Mi meraviglio come a Napoli non stia facendo il diluvio universale, si perchè, stamattina sono ripassato in quella zona, ed ho scoperto con immenso stupore, che in un solo finesettimana, quello scorso, sono riusciti a riasfaltare tutta la doganella, dalla fine del tratto si sampietrini che scende da capodichino fino a piazza carlo terzo, compreso il tratto sotto il cavalcavia della tangenziale che era messo peggio degli scavi di pompei sotto la gestione del ministro Bondi.
E non solo l'hanno riasfaltata, ma lo hanno fatto anche bene, in sostanza siamo passati da una strada che sembrava il Grand CAnyon ad una strada che sembra l'autodromo di Maranello.
Certo il sospetto che alla prima pioggia si sconquassi tutto in una città come Napoli è insido nel dna degli automobilisti e motociclisti, però diciamo che per il momento ci godiamo l'andamento privo di vibrazioni... finchè dura!!!!

Aforisma informatico


Nel 1969 è bastata la potenza di calcolo di due Commodore 64 per mandare con successo una navicella sulla Luna; nel 2008 era necessario un PC con 2 CPU e 2 Gigabyte di RAM per far funzionare Windows Vista... Qualcosa deve essere andato storto!
ANONIMO

un ricordo dagli anni 70

Per tutti quelli che come me sono over 30 e sono cresciuti (chi più chi meno, io meno!) nel periodo nel quale per i bambino non esistevano tutti quei prodotti specifici che oggi fanno diventare i bambini, praticamente degli adulti in miniatura, sicuramente si ricorderanno la doccia faccia all'impiedi nella vasca da bagno bianca smaltata, alla quale erano immancabilmente applicati I FIORI ADESIVI ANTISCIVOLO!!
è incredibile come certe piccole sciocchezze siano simbolicamente rappresentative di intere generazioni.

giovedì, dicembre 01, 2011

occhi verdi





















Perchè il colore selettivo sarà anche una cazzata come post produzione, però a me mi piace assai!!

scooteristi





CINQUANTENNI IN SCOOTERONE CHE NONOSTANTE LA FRECCIA ACCESA USANO IL BRACCIO PER INDICARE LA SVOLTA!

mercoledì, novembre 30, 2011

Nessun pericolo per te


Una mia foto intitolata
NESSUN PERICOLO PER TE

Napoli Juve 3-3


La juve è forte e ieri sera l'ha dimostrato, bisogna essere sportivi, però il rammarico rimane, essere sul 3 a 1 con una doppietta di Pandev, che fino a questo momento sembrava solo un incrocio tra un pachiderma e gigi d'alessio (lo ha scritto una mia amica ieri sera su facebook), e veder finire la partita in pareggio lascia veramente l'amaro in bocca, ripeto, senza nulla togliere ai meriti della juve.
E comunque quei tre minuti di Quagliarella si sono notati, ora quella zona del campo è fertilizzata :-)

lunedì, novembre 28, 2011

omaggio a Dennis Stock


Mio umilissimo omaggio ad uno dei più grandi maestri della fotografia
DENNIS STOCK

il ritorno del pesce crudo

http://www.sushimind.com/immagini/foto/futomaki/01.jpg

Quando abbiamo saputo di essere in dolce attesa, da persone coscenziose quali siamo, abbiamo immediatamente attivato la modalità "pregnant" e quindi abbiamo adeguato la nostra alimentazione a tutela di quell'idea che oggi è la nostra splendida bambina.
Quindi abbiamo rinunciato a diverse cose tra le quali il nostro adorato sushi (adoriamo in particolare il futomaki) che quasi sempre mangiamo al sushivendolo (del quale ho parlato anche in questo blog)
Ebbene venerdì scorso abbiamo decis di riprendere la nostra abitudine da suhiferi e siamo andati a cena proprio al sushivendolo.
morale della favola...
SEMBRAVAMO DUE TOSSICI CHE METTEVANO FINE AD UNA CRISI DI ASTINENZA!!!
:-) :-) :-)

venerdì, novembre 25, 2011

vitalizio paralamentari

Finalmente la nuova maggioranza "tecnica" ha abolito il vitalizio che i parlamentari ricevono alla fine del loro mandato elettorale, e questa è una cosa buona e giusta.

Peccato che questo privilegio cessi solo dopo la fine del mandato della prossima legislatura eletta, salvaguardando di fatto il loro stesso indennizzo, tra l'altro ancora non maturato.Come dire, questa classe politica attuale anche in una cosa buoan riesce a metterci comunque una presa per il culo di tutti noi cittadini normali!!!!

giovedì, novembre 24, 2011

la scarpiera di greta











Avendo preso sia dalla mamma che dal papà che hanno una scarpiera a testa, anche nostra figlia Greta prima ancora di compiere 2 mesi ha la sua scarpiera :-)

aforisma - caos


Io accetto il caos, ma non sono sicuro che lui accetti me
Bob Dylan

p.s. la foto è un mio autoritratto

mercoledì, novembre 23, 2011

l'odioso Enzo Miccio

Mi è capitato di vedere la nuova stagione di Wedding Planners su Real Time, nella nuova versione lo storico binomio Garini della Sforzesca/Miccio si è diviso (non si sa il perchè) a favore del più "televisivo" Enzo Miccio ormai protagonista unico della trasmissione, e questo è il vero problema di questa nuova stagione.
Si perchè Enzo Miccio è talmente protagonista da oscurare tutto ciò che fa, persino La sposa la quale dovrebbe essere per definizione la vera protagonista, e tutto questo con una protervia e un'arroganza che lo rende letteralmente odioso.
Tanto per cominciare non sopporto le persone che in una frase ci devono buttare per forza una parola straniera (a dire il vero non sopporto nemmeno quelli che vanno di citazioni latine) e quindi quando deve descrivere qualche cosa la scelta di un colore diventa l'uso di una NUANCE, i ristoranti diventano LOCATION, la musica diventa MOOD e poi FEEL, CHARITY, EDITING, MARRIAGE, APLOMBE, FABERGE', TASTE, CATHRINE DENEUVE.... spesso usate veramente a cazzo!
Ma il vero culmine, cosa che da lavoratore alle dipendenze di altri mi fa veramente incazzare, è l'assoluta mancanza di rispetto nei confronti delle maestranze che si trova di volta in vota a dirigere, i fiorai non sanno mai sistemare le composizioni, sistemare i tappeti e le candele, e nei ristoranti e pure peggio rimporvera i camerieri per come hanno piegato i fazzoleti o socchiuso le tende, in cucina pretende di sindacare anche su come si sta preparando il sugo o si stanno pelando le patante, il tutto sempre con l'arroganza di colui che nella vita non ha mai fatto un cazzo, ma che pretende, e ne è pure convinto, si sapere tutto più degli altri.
Fortunatamente (non so se per me o per lui) non lavoreremo mai assieme, perchè se dovesse capitare di sicuro in pochi minuti si predenrebbe diversi vaffa, ma rischierebbe seriamente, ma seriamente, ma seriamente una capata in bocca!!!

american horror story

Ho visto solo la prima puntata e devo dire che il mio primo giudizio è "NON SO".
Ci sono indubbiamente cose molto positive, ma ci sono anche un tot di cose che mi lasciano non poche perplessità.
Partiamo dalle cose che mi sono piaciute, sicuramente l'alta qualità della fotografia, che è veramente a livelli cinematografici, quando per cinematografici si intende le grandi produzioni che ambiscono ad grammy ed oscar.
Ottima anche la regia, e come primo apporccio anche la caratterizzazione dei personaggi; anche gli interpreti pare siano adatti ai personaggi e tutti di buon spessore interpretativo, tra i quali spicca una Jessica Lange che di certo non aveva bisogno di questo telefilm per vedersi attrivuire lodi come attrice.
Il telefilm, pare anche molto ben inserito nel suo standard di genere, ovvero è un horror vecchia scuola, molto poco splatter e molto basato sulla tensione emotiva, è più lunga la fase di preparzione alle scene forti che le scene forti stesse, e anche la caratterizzazione dei personaggi richiama tanti film horror degli anni 70 ed 80.
Così come ne sto parlando pare che allora non ci siano difetti, ed invece c'è qualche cosa che veramente mi lascia perplesso, ovvero la complessità della trama ed i troppi richiami al cinema classico di genere.
Per farmi capire, nella sola prima puntata ho potuto notare all'interno della trama un po di Misery non deve morire, un po di psycho, molto di It, molto de la casa, molto di rosmary's baby, un po di shining, un po di Angel Heart, ed anche un po di Dario Argento. Decisamente troppa roba, anche se una serie dovrebbe avere si diverse puntate e quindi lo spazio sufficiente per poter sviscerare tutte queste sfaccettature, ma che di sicuro si perderà qualche cosa per la strada lasciando appese diverse sottotrame.
Non è una bocciatura, ma uno scetticismo che mi fa dire.... ne parliamo tra qualche puntata.

Serata magica

CHE GODURIA!!!!!!!

lunedì, novembre 21, 2011

formato da "C.S.I,"

http://digilander.libero.it/csi_site/images/saras.jpg

Al lavoro ho fatto un corso di auto-formazione, ovvero attraverso un programma on line nel quale scorrevano delle slide che spiegavano approfonditamente l'argomento sul quale dovevo aggiornare le mie conoscenze, la durata di questo corso è stata di circa 6 ore.
Ebbene da subito ho trovato qualche cosa di familiare in questo corso, e ci ho messo pochi minuti a riconoscere la voce, che da appassionato di C.S.I Las Vegas (il solo che meriti di essere visto), quindi per me la persone che mi stava formado aveva le sembianze di SARA SIDLE della scientifica di Las Vegas. Ovviamente si trattava (ne sono certo quasi al 100%) della voce di Tiziana Avarista, che è la doppiatrice che da la voce italiana all'attrice Jorja Fox che a sua volta interpreta il personaggio di Sara Sidle.
Lo so è una sciocchezza ma stamattina mi sono sentito un po come GRISSOM!!!!

hamsik ed il retropassaggio

http://multimedia.quotidiano.net/data/images/gallery/2010/13949/331_hamsik.jpg

Premesso che sabato sera se il Napoli invece di fare 0-0 con la lazio avesse vinto 2-0 non avrebbe rubato nulla, e premesso anche che il talento di marekiaro non si discute, proporrei a tutti i tifosi del napoli e agli amanti del calcio in genere di realizzare una petizione nella quale si vieti formalmente a Marek Hamsik di fare il retropassaggio, perchè se è si un'opzione fondamentale per dare respiro alla manovra è anche vero che su 100 passaggi, quest'anno hamsik sceglie il retropassaggio 98 volte.... forza marek ti vogliamo più aggressivo!!!

lunedì, novembre 14, 2011

http://ilgiornale.alice.cdn.interbusiness.it/foto-id=806335-x=665-y=223-r31=1/monti-tremonti.jpg

Le ristrettezze economiche sono già cominciate, siamo passati da
TREmonti a Monti
Risparmiando già il
66,76%

domenica, novembre 13, 2011

111111111111


Venerdì scorso si è verificata una coicidenza veramente particolare, che ci toccherà altri cento anni per reincrociare, si infatti alle ore 11 e 11 e 11 secondi del giorno 11 del mese undici dell'anno 11 la data e l'0ra portavano una sequenza di ben 12 volte lo stesso numero.
Fortunatamente dietro questa sequenza numerica no si annidava nessuna cabala mistica, tipo la fine del mondo o cose simili, ne antiche profezie ugalmente catastrofiche, ma solo la curiosa coincidenza di vedere il display inondato da un solo numero.
Io ho rubato un secondo alla mia vita normale, e sul sito che porta l'orario dell'orologio di greenwich ho colto l'attimo.
Voi cosa facevate in quell'istante?

venerdì, novembre 11, 2011

i prodigi della mente umana

E' da un po di giorni che su facebook gira questa immagine che racchiude in se una vera meraviglia delle capacità mentali umane.
Provate anche voi che la cosa è molto semplice.
Ingrandite l'immagine (o lasciatela anche così)
Fissate per 10 secondi esatti solo il naso rosso.
quindi guardate una parete bianca (o comunque libera da quadri o altri impedimenti)
e sbattete le palpebre il rapida sequenza.
Visto cosa si ottiene?????
FIGATA VERO????

mercoledì, novembre 09, 2011

gusto italiano

Durante quest'anno ho partecipato ad un concorso fotografico dove si dovesse immortalare il senso dei 150 anni dell'unità d'Italia. Questa la mia foto intitolata

GUSTO ITALIANO

Mi sono affidato al mio caro still life, ed ho cercato di rappresentare in una sola immagine le due massime eccelleze italiane, ovvero la culinaria (in italia ovunque capiti diffcilmente mangi male) e la moda che è l'unica cosa che veramente il resto del mondo ci invidia.
Vi piace?

martedì, novembre 08, 2011

in cucina col corto

Anche questo week end ho avuto il tempo per potermi dilettare in cucina, e devo dire che come al solito ci provo veramente gusto. Stavola mi sono cimentato in un secondo piatto che non avevo mai fatto ovvero:

SCALOPPINA ALLA MELA ANNURCA


per prima cosa ho preso il pezzo fondamentale del piatto ovvero la mela annurca, prodotto tipico doc di alta qualità che trova il suo cuore produttivo nel taburno ovvero la provincia agricola che spazia tra le provincie di Avellino e Benevento, già nota per molti vino buoni

ecco le 4 mele


Quindi ho preparato il guazzetto e di seguito inserito le scaloppine infarinate


Ed ecco il risultato finale


Vi assicuro che il risultato agrodolce era anche molto saporito....
Vi ho incuriosto?
Proverete anche voi questa ricetta?

elogio a tuttosport

http://static.calciomercato.it/imagenes/thumb_2/NEWS_1320646939_prima_pagina_m-2.jpg

GIORNALE DI DEMENTI!!!!

venerdì, novembre 04, 2011

La prigione del fumo


Still life nei quali tento di rappresentare il vizio del fumo.
Il vizio pò essere una prigionia e addirittura una schiavitù, e quale rappresentazione iconografica migliore se non usare le sigarette come sbarre?
Che ve ne pare?

servizio pubblico


Grande ritorno di Santoro in Tv. La dimostrazione che un'alternativa ci può essere, che lo spazio ad una voce contro coro è necessario. La dimostrazione che parlare dei problemi veri e concreti di questa italia e degli italiano non solo è possibile ma è obbligatorio.

giovedì, novembre 03, 2011

100 schiavi


Secondo uno studio della associazione no profit Slavery footprint ci sarebbe un mondo, nemmeno troppo sommerso, di schiavi che lavorano pre la creazione di QUALSIASI prodotto commerciale venduto nel cosiddetto mondo occidentale.
Al punto che, per ogni signolo prodotto comprato ci sarebbe lo sfruttamento di ben 100 persone, alle quali verrano dati pochi millesimi per il suo lavoro che però in compenso sarà non garantito, non regolarizzato, non sindacalizzato, senza norme di sicurezza e di tutela della salute.
Se uno si riuscisse a feramre un solo istante e a capire cosa quanta sofferenza c'è dietro un singolo paio di scarpe, o uno smartphone, dovrebbe assalirci un tale senso di angoscia da non poter sopportare più l'oggetto del desiderio momentaneo.
Ed invece siamo diventati una società insensibile ed incapace di non dissociare il bene materiale da quello etico, il capitalismo ed il liberismo ci hanno abituato ad essere cinici e a poter sopportare in nome del fatto che tanto è così che le cose devono andare e che è solo una questione di fortuna in fatto di vivere in un mondo civilizzato e sviluppato senza riuscire a collegare che la nostra civiltà ed il nostro sviluppo si tengono su avendo per collante il sangue e la sofferenza di chi a differenza nostra è stata solo "sforunata" a nascere altrove.
Non ho ne giudizi, ne commenti ne morali per questo post... per questo post non ho più parole.

venerdì, ottobre 28, 2011

In pensione a 67 anni


Ma vi rendete conto che se passa la rifoma e noi maschietti andremo in pensione a 67 anni, vorrebbe dire che io, con i miei quasi 12 anni di fortunatissimo servizio a tempo indeterminato (e rispettivi versamenti pensionistici) dovrei di colpo lavorare altri

31 ANNI

Non ce la posso fare.....

giovedì, ottobre 27, 2011

3 ricordi dal passato

Stamattina mi sono svegliato con l'intenzione di riesumare dalla mia memoria non 1 non 2 ma ben 3 inutilità del passato.

BUSTA DEL LATTE TRIANGOLARE

Quando ero bambino e mia madre mi mandava alla salumeria sotto casa a comprare il pane ed il latte (si perchè quando eravamo piccini noi i bambini di 7/8 anni potevano scendere per strada tranquillamente anche da soli) Il latte si vendeva o nella bottiglia di vetro o nella busta triangolare, ed era solo quello della centrale del latte di napoli. Non so perchè agli albori del tetra pack si scelse questa singolare forma per il package del latte, però mi ricordo che era una cosa distintiva ed originale, anzi mi meraviglio che in questo periodo storico ricco di tante forme di revival nessuno abbia ancora pensato di riproporre la busta triangolare.

POSTALMARKET e VESTRO




Mia nonna non ha mai comprato nulla per corrispondenza, eppure ogni anno in casa c'erano sempre si a postalmarket che vestro, idee imprenditoriali che per me, ancora oggi restano un vero e proprio mistero.

OROLOGIO A FASI LUNARI


I teleimbonitori degli anni 90 vendevano in ogni forma, materiale e colore l'orologio a fasi lunari e la loro enfasi era tale che pare che l'unica cosa che contasse veramente fosse sapere, ogni volta che si guardava l'ora, la posizione della luna... quasi potesse influire sull'umore come fa sulle maree. Una volta ricordo di una televendita nella quale se ne vendeva uno che era anche subacqueo, ed il televenditore diceva una cosa del tipo "pensate potete fare le immersioni e sott'acqua sapere la fase della luna" ma a che pro????

Napoli 2 Udinese 0

Ma che goal ha fatto Lavezzi???


mercoledì, ottobre 26, 2011

Il risparmio non è mai guadagno


O detto proprio in dialetto napoletano "O SPARAGN NUN'é MAI GUARAGN" (mi perdoneranno i puristi del dialetto per come ho scritto).
Volevo finire questo post dicendo la frase "CHE ORMAI IN QUESTO PAESE LE POMPE HANNO RAGGIUNTO PREZZI INACCESSIBILI" ma il gico di parole sarebbe fin troppo scontato da essere degno di un finale, ma è pur sempre abbastanza simpatico da non dover essere sprecato solo nella mia mente.
Ma arriviamo al cuore della discussione, a quale pompa mi riferisco?
in realtà le pompe sono 2, c'è la pompa di benzina e c'è la pompa della benzina dello scooter.
Sulla strada tra Acerra e Casalnuovo, più o meno nei pressi dello svincolo autostradale che sono solito prendere per recarmi al lavoro c'è una pompa "no brand" ovvero quelle che non comprano la benzina dai grandi marchi petroliferi, una di quelle pompe che le associazioni di consumatori indicano come via per poter tenere il più basso possibile il costo della benzina senza fare "cartello" (ammazza quante virgolette in questo post).
Effettivamente questa pompa ha mediamente il prezzo della benzina più basso della media, che vivendo io nella città col costo della benzina più alto d'italia è una cosa da cercare come i cani cercano i tartufi. Quindi la benzina verde che in centro città ha toccato anche quota 1.70€ e che mediamente non sta sotto 1.620€ li costa ancora 1.529€. e il gasolio che in centro tocca anche 1.60 e che mediamente non costa meno di 1.50€ li costi ancora 1.399€.
Una bella favola direte voi.... ed ivece qui nasce l'inghippo, perchè pur non potendo avere una confutabilità che mi porti a rivalermi verso il benzinaio, ho la certezza data dall'esperienza del meccanico, che proprio il continuo uso di questa benzina, evidentemente di scarsa qualità, di scadente raffinazione e ricca di aggiunte di additivi chimici, sia stato il motivo principale, se non unico dell'intasamento per calcificazione calcarea della pompa della benzina dello scooter che ha provocato anche la rottura della annessa pompa elettrica. Morale della favola 400€ di danni ad un componente che solitamente nelle moto è indistruttibile.
Orami l'occhio della testa è andato ed è meglio non pensarci più, però quanto è vero l'adagio popolare che dice "O SPARAGN NUN'è MAI GUARAGN"

p.s. la foto non c'entra niente ma l'ho usata per attirare l'occhio di chi passa :-)

PIF il testimone

Molto onestamente ancora non ho capito se si tratta solo di repliche o se sono puntate vecchie mischiate a puntate nuove, sta di fatto che, purtroppo, io ho scoperto questa trasmissione solo da poco, e me ne sono lettralmente innamorato, li stile da iena, mischiato all'inventiva del ragazzo del sud e alla sagacia della persona intelligente fa si che Pif in ogni puntata affronti un "mondo" sociale con irriverenza ma senza essere mai superficiale.
Riesce a raccontare bene l'aspetto umano che incontra facendone sempre emergere anche i lati negativi che spesso diventano grotteschi. E così passa dalla movida di ibiza alla vita circense, dalla bellavita della costa smeralda ai neomelodici, sottolineando sempre il suo punto di vista che è quasi sempre quello di un estraneo che si trova in un ambiente che non conosce per niente, o che perlomeno finge benissimo di non conoscere affatto.
Ripeto non so se mi sto solo drogando di repliche, ma se MTV non produrrà più puntate de Il testimone avrà perso l'occasione, purtroppo in italia sempre più rara, di offrire un prodotto che coniughi alla perferzione qualità e godibilità.