giovedì, novembre 29, 2007

basta crederci

Basta crederci a quello che ci raccontano le pubblicità.
Purtroppo l'Italia (e credo anche tutto il resto del mondo) ha leggi troppo permissive a riguardo, e quindi non importa cosa uno spot ci stia raccontando, quante invenzioni, menzogne, mezze verità e cose ridicole riescano a mettere in trenta secondi di promozione, tanto la verità passerà scritta sotto a duecento all'ora con caratteri così piccoli che a meno che non ci si concentri e si faccia attenzione solo a quelli, le frasi scritte non potrebbero essere mai lette.
ecco i primi 2 esempi che mi vengono in mente

DANACOL
in sostanza questo prodotto è uno yogurt liquido al quale interno è stata aggiunta della flora batterica ed alcune sostanze prive di colesterolo.
Lo spot fa vedere un uomo che nel giardino della sua villa (non sia mai che un protagonista di uno spot sia un morto di fame) sta seppellendo le chiavi della macchina.
Alla domanda della moglie (ovviamente strafiga fashion) su cosa stia facendo, lui mostra e analisi che gli danno valori alti di colesterolo, e quindi dice testuale "da oggi una vita sana" il che vuol dire alimentazione corretta abbinata ad attività fisica.
La moglie lo ferma e dice "ma no, basta un danacol al giorno e poi ricontrolliamo le analisi"
Quindi da quello che dice lo spot potresti anche mangiare un maiale con tutti i peli soffritto nel lardo, ma bevendo danacol il colesterolo resta al suo posto.... se magari!!!
la scritta minuscola in basso nello schermo dice
ABBINATO AD UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE
quindi quello che dice lo spot è, diciamo così, lievemente ottimistico.
Secondo esempio

KELLOG'S EXTRA
Non descrivo lo spot perchè sarebbe lungo, però la morale che vuole trasmettere il messaggio pubblicitario, è che non è vero che per fare la dieta si deve mangiare di meno, quando gli alimenti non fanno ingrassare, e quindi non si deve saltare la colazione visto che esistono i kellog's extra ricchi di fibre e altre cose che oltre ad essere buonissimo sono anche dietetici.
E a questo punto della spiegazione lo spot fa vedere un tazzone di latte pieno di cereali, veramente invitante
Peccato che nella scritta veloce e piccolissima si dice che per restare dietetico il prodotto a colazione va preso in questo dosaggio "30 grammi di cereali in 125 cc di latte" ovvero, per farvelo figurare d'avanti agli occhi, un pizzico di cereali in mezzo bicchiere di latte.... alla faccia delle ricca colazione.
Insomma il senso credo che sia chiaro, senza nemmeno dover scomodare quelle belle invenzioni come il FUNGHALT, lo ZINCOPIRITIONE,la PANCA AD INVERSIONE e chi più ne ha più ne metta.
Insomma la morale, forse, è che alla fine siamo tutti un po troppo creduloni.

mercoledì, novembre 28, 2007

aforisma


Combattere per la pace è come fare l'amore per la verginità.
John Lennon

martedì, novembre 27, 2007

gigi buffon

Qualcuno potrebbe dire a Buffon che fare le pubblicità decisamente non è la cosa che gli riesce meglio????


p.s. si dovrà accontentare di essere "solo" il miglior portiere del mondo

e se....

E se da grande facessi il pompiere come lui???

domenica, novembre 25, 2007

GdS Dj vol 2

LADIES & GENTLEMAN
Già in loop nella mia palestra, ma solo perchè di proprietà di un mio amico....
ecco a voi l'attesissima (nel senso che ero io che la volevo fare da un sacco di tempo) complilation del più corto e ironico dj della blogsfera.
ovvero....
GDS DJ VOL 2
sottotitolo
POTEVA VENIRE MEGLIO
sottosottotitolo
E NON DITE CHE FACCIO COMMERCIALE

per scaricarla clicca QUI

fatemi sapere cosa ne pensate


p.s. per chi avesse perso il primo volume lo può scaricare qui

ditemi perchè

Qualcuno mi può spiegare perchè nelle ultime settimane, dopo una intensa settimana di lavoro (dovuta per lo più al dover imparare il nuovo lavoro) nella quale mi stanco a dovere arrivo puntualmente al venerdì pomeriggio e mi sento male????

p.s. voglio tornare ai miei week end please....

giovedì, novembre 22, 2007

giochino stupido

E si in questi giorni mi va di cazzeggiare, e quindi che cazzeggio sia, eccovi questo giochino trovato sul blog di barbie.

Componi la tua frase e mettila nel commento.

1) Scegli il mese in cui sei nato/a:

Gennaio: ho preso a calci
Febbraio: ho amato
Marzo: ho fumato
Aprile: ho baciato
Maggio: ho strozzato
Giugno: ho assassinato
Luglio: ho ballato la Macarena con
Agosto: ho pranzato con
Settembre: ho ballato con
Ottobre: ho cantato a
Novembre: ho urlato a
Dicembre: sono scappato/a da

2) Scegli il giorno (numero) in cui sei nato/a

1 un pazzo
2 un mostro
3 un telefono
4 una forchetta
5 un Messicano
6 un gangster
7 il mio cellulare
8 il mio cane
9 il fidanzato della mia migliore amica
10 il mio vicino di casa
11 il/la mio/a prof di scienze
12 una banana
13 un gatto
14 un pelouche
15 una capra
16 un sottaceto
17 tua madre
18 un cucchiaio
19 me stesso/a
20 una mazza da baseball
21 un ninja
22 Chuck Norris
23 un coltello
24 uno scoiattolo
25 un calciatore
26 mia sorella
27 mio fratello
28 un iPod
29 un pennarello indelebile
30 un lama
31 uno sfollato

3) Scegli il colore della maglia/maglietta che indossi:

Bianco: perchè vado forte così
Nero: perchè è così che trascorro il tempo
Rosa: perchè NON sono omosessuale
Rosso: perchè me l’hanno detto le voci che sento
Blu: perchè sono sexy e faccio quello che mi pare
Verde: perchè mi odio
Viola: perchè sono forte
Grigio: perchè ero ubriaco/a
Giallo: perchè qualcuno mi ha offerto 1,000,000 di Euro
Arancio: perchè odio la mia famiglia
Marrone: perchè ero fatto
Altro: perchè sono un ninja
Nessuno: perchè non so controllarmi

ecco la frase mia mentre vi scrivo



martedì, novembre 20, 2007

gianni giannese

Con molta poca puntualità e molta poca originalità (se non è sincerità questa....) voglio farvi conoscere, per chi ancora non lo conoscesse, quello che sta diventando sempre più un idolo per molti ovvero
GIANNI GIANNESE
Scoperto dal trio medusa, e ampiamente amplificato come fenomeno grazie alla cassa di risonanza di Radio Dee Jay, Gianni Giannese è un animatore di scarso lignaggio che ha scritto un pezzo di musica dance in un molto improbabile inglese ascoltare per credere please



Propongo un alto compenso in denaro a chi riuscisse a fornirmi precisamente il testo di questa canzone....
ovviamente non valgono testi inventati (tanto non potreste comunque fare meglio di giannese) ed è dispensata la Presidente che a riguardo ha anche interagito con il trio medusa.

P.s. la mia parte preferita è quando fa i vocalizzi nei quali dire "du dibi du dibi du dibbis"

tattoo


Ecco il soggetto di quello che sarà il mio primo tatuaggio....
appena troverò il coraggio di farlo!!!!

lunedì, novembre 19, 2007

apenauti

Domenica scorsa, essendo assente il calcio dalle mie abitudini ho visto l'unica cosa che la nella domenica pomeriggio in tv è guadabile, ovvero quel pozzo di invidia e desideri che è
ALLE FALDE DEL KILIMANGIARO
Nella puntata di domenica ho visto coloro che di colpo sono diventati i miei eroi, si perchè questi 2

hanno fatto un viaggio (per la precisione un raid) su questo percorso

con questi mezzi....

affrontando percorsi di questo tipo

E si 25000 chilometri a bordo di una APE PIAGGIO, che ha fatto da fuoristrada, alloggio, cucina e tutto quanto serva per un viaggio
Il viaggio è stato fatto quasi una decina di anni fa, con una situazione politica nettamente diversa dalla attuale, ma che comunque non nascondeva insidie è difficoltà, senza considerare il fatto che con l'ape piaggio il viaggio è durato 212 giorni.... e qui mi chiedo 2 persone le lavoro facciano per potersi permettere un viaggio da 212 giorni (ma questa è invidia pura!!!)
I due apenauti, hanno ovviamente fatto un libro su questo viaggio, e le loro vicende sono consultabili sul loro sito internet APENAUTI
Dal sito si può leggere anche il loro progetto per il prossimo anno di farsi un raid per il centro dell'Africa da nord a sud.....
e si queste sono persone che nella vita hanno veramente capito tutto!!!

aforisma

Ho dei gusti semplicissimi, mi accontento sempre del meglio.
Oscar Wilde

venerdì, novembre 16, 2007

come eravamo

E' UN SALTO DI 20 ANNI...SIETE PRONTI?..SI COMINCIA...

Noi
che la penitenza era 'dire fare baciare lettera testamento'.
Noi che
ci sentivamo ricchi se avevamo 'Parco Della Vittoria e Viale Dei
Giardini'.
Noi che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva.
Noi che mettevamo le carte da gioco con le mollette sui raggi della bicicletta.
Noi che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era il più figo.
Noi che 'se ti faccio fare un giro con la bici nuova non devi cambiare le marce.
Noi che il Ciao si accendeva pedalando.

Noi che suonavamo al campanello per chiedere se c'era l'amico in casa.
Noi che avevamo adottato gatti e cani randagi che non ci hanno mai attaccato nessuna malattia mortale anche se dopo averli accarezzati ci mettevamo le dita in bocca.
Noi che quando starnutivi, nessuno chiamava l'ambulanza.
Noi che i termometri li rompevamo, e le palline di mercurio giravano per tutta casa.
Noi che dopo la prima partita c'era la rivincita, e poi la bella, e poi la bella della bella.
Noi che giocavamo a 'Indovina Chi?' e conoscevamo tutti i personaggi a memoria.


Noi che giocavamo a Forza 4.

Noi che giocavamo a nomi, cose, animali, città .. (e la città con la D era sempre Domodossola).

Noi che ci mancavano sempre quattro figurine per finire l'album Panini
Noi che avevamo il 'nascondiglio segreto' con il 'passaggio segreto'.
Noi che ci divertivamo anche facendo 'Strega comanda color.'
Noi che giocavamo a 'Merda' con le carte.
Noi che le cassette se le mangiava il mangianastri, e ci toccava riavvolgere il nastro con la penna.
Noi che avevamo i cartoni animati belli!! (anche se visti oggi....)
Noi che litigavamo su chi fosse più forte tra Goldrake, Mazinga e Daitarn3. (tutta la vita daitarn 3)
Noi che 'Si ma Julian Ross se solo non fosse malato di cuore sarebbe più forte di Holly...

Noi che guardavamo 'La Casa Nella Prateria' anche se metteva tristezza.
Noi che le barzellette erano Pierino, il fantasma formaggino o un francese, un tedesco e un italiano.

Noi che alla messa ridevamo di continuo.
Noi che ci emozionavamo per un bacio su una guancia.

> Noi che si andava in cabina a telefonare.

Noi che c'era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto.
Noi che non era Natale se alla tv non vedevamo la pubblicità della Coca Cola con l'albero.
Noi che al nostro compleanno invitavamo tutti, ma proprio tutti, i nostri compagni di classe.
Noi che se guardavamo tutto il film delle 20:30 eravamo andati a dormire tardissimo.
Noi che suonavamo ai campanelli e poi scappavamo.
Noi che ci sbucciavamo il ginocchio, ci mettevamo il mercuro cromo, e più era rosso più eri figo.

Noi che nelle foto delle gite facevamo le corna e eravamo sempre sorridenti.
Noi che il bagno si poteva fare solo dopo le 4.
Noi che quando a scuola c'era l'ora di ginnastica partivamo da casa in tuta.
Noi che a scuola ci andavamo da soli, e tornavamo da soli.
Noi che se a scuola la maestra ti dava un ceffone, la mamma te ne dava 2.
Noi che se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a casa era il terrore.
Noi che le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su Google.
Noi che però sappiamo a memoria 'Zoff Gentile Cabrini Oriali Collovati
Scirea Conti Tardelli Rossi Antognoni Graziani (allenatore Bearzot)'.

Noi che il 'Disastro di Cernobyl' vuol dire che non potevamo bere il latte alla mattina.
Noi che si poteva star fuori in bici il pomeriggio.
Noi che se andavi in strada non era così pericoloso.
Noi che però sapevamo che erano le 4 perchè stava per iniziare BIM BUM BAM.

Noi che sapevamo che ormai era pronta la cena perchè c'era Happy Days.
Noi che il primo novembre era 'Tutti i santi', mica Halloween.
Noi che le birre erano Peroni, Moretti, Dreher e Wuhrer..e basta!!!
Noi che a scuola con lo zaino Invicta e la Smemoranda.
Noi che se la notte ti svegliavi e accendevi la tv vedevi il segnale di
interruzione delle trasmissioni con quel rumore fastidioso.

Noi che abbiamo avuto le tute lucide che facevano troppo figo.
Noi che all'oratorio le caramelle costavano 10-20 lire.
Noi che si suonava la pianola Bontempi.
Noi che la ferrari era Alboreto, la Mclaren Prost, la Williams Mansell, la
Lotus Senna e Piquet e la Benetton Nannini.
Noi che il Commodore64 e il registratore lentissimo s'inceppava sempre.


Noi che la merenda era la Girella e il Billy all´arancia.
Noi che come scarpa da calcio avevamo la pantofola d oro
Noi che le macchine avevano la targa nera..i numeri bianchi..e la sigla della provincia in arancione!!
> Noi che quando vedevamo i biscotti della Bistefani 'e chi sono io Babbo Natale?'
> Noi che il guardavamo allucinati il futuro nel Drive In con i paninari.
> Noi che il Twix si chiamava Raider e faceva competizione al Mars.
> Noi che abbiamo visto 15 volte i Goonies, Ritorno al Futuro e Stand by me.
> Noi che abbiamo passato belle serate in bagno dopo Colpo Grosso.


Noi che giocavamo col Super Tele.


Noi che il tango costava ancora 5 mila lire e.. 'stai sicuro che questo non
vola...'
Noi che le All Star le compravi al mercato a 10.000 lire.
Noi che avere un genitore divorziato era impossibile.
Noi che tiravamo le manine appiccicose delle patatine sui capelli delle femmine.
Noi che abbiamo avuto tutti il bomber blu con l'interno arancione e i miniciccioli nel taschino.
Noi che se eri bocciato in 3° media potevi arrivare con il Fifty truccato ed
eri un figo della Madonna

NOI CHE SIAMO STATIQUESTE COSE E GLI ALTRI CHE NON SANNO COSA SI SONO PERSI

figlio della lupa

Cito Maurizio Crozza (sentito a blob) che a mio parere ha fatto il miglio commento possibile.
"Gianfranco fini ha divorziato da sua moglie da circa due settimane, la sua nuova compagna è incinta da otto mesi circa.
Quindi mentre Gianfranco organizzava il family day, lei faceva il test di gravidanza.
Già è stato deciso il nome della figlia, si chiamerà IPOCRISIA!!!"

giovedì, novembre 15, 2007

janet e tinì

Altro che Carmen Russo, Edwige Fenech e Barbara Buchet (gran fighe comunque)
le vere icone erotiche degli anni 80 erano

JANET AGREN



e TINI' CANSINO


i phone

Un mio collega, che bazzica negli ambienti delle distribuzioni tegnologiche, in questi giorni ha per le mani il prossimo gioiello che andrà a ruba, ovvero l'I PHONE.
Ragazzi vi garantisco che è una vera figata, sopratutto il touch screen, però dopo averlo usato un po si ha la netta impressione che il giocattolo sia più bello che utile.

martedì, novembre 13, 2007

la casa consiglia

ZOOLANDER
scritto diretto e interpretato da Ben Stiller che usa per interpreti tutti i suoi amici/colleghi e persino tutta la sua famiglia (moglie, padre e madre) più un tot di vip sparpagliati qua e la... indimenticabile il cameo di David Bowie.
Uno dei film comici e insieme intelligenti più belli di sempre.

un iniziativa di Feowyn

Con notevole ritardo sostengo l'iniziativa di FEOWYN che ricorda a tutti che l'amianto oltre che una cosa dannosissima per la salute è una cosa come dice il titolo del filmato indistruttibile.

lunedì, novembre 12, 2007

trasferimento

CAUSA TRASFERIMENTO A NUOVO UFFICIO CHIEDO TREGUA FINO AD ADEGUAMENTO A NUOVO STILE DI VITA......

felice del trasferimento, unica certezza nel nuovo ufficio niente internet!!!

giovedì, novembre 08, 2007

new hit


Signore e Signori ecco il pezzo che a mo di tormentone ci accompagnerà sicuramente fino all'anno nuovo si tratta di
LET ME THINK ABOUT ME - IDA CORR (feat. FEDDE LA GRAND)

mercoledì, novembre 07, 2007

incontri ravvicinati


SE AVESSI UN INCONTRO RAVVICINATO DI QUESTO TIPO....
POTREI ANCHE MORIRE SUL COLPO GIURO!!!!

aforisma


Non essere giù perché la tua donna ti ha lasciato: ne troverai un'altra e ti lascerà anche quella.
CHARLES BUKOWSKI

martedì, novembre 06, 2007

outing


Faccio outing, ho una debolezza da quando ero proprio piccino, e si vado proprio pazzo per questi dolcetti la cui struttura è semplicissima:
Una campana di cioccolato finissimo (nel senso di molto sottile di spessore) che riveste una noce di schiuma da barba, che sostengono essere panna, appoggiata su un biscottino a forma di waffel che però è fatto di cartone.
Se non si è capito in sostanza è un prodotto di una qualità infima eppure per me è una delizia che diventa una droga, se ne avessi avanti 100 forse li mangerei tutti.
Li potete trovare sugli scaffali dei supermercati con il nome di NEGRETTO BULGARI, ma per me sono sempre stati e saranno sempre i
CHICCHIRICHì

lunedì, novembre 05, 2007

Serriamo le fila

Ok eccomi qua tornato dopo una, mai troppo breve, assenza dalla blogsfera.

Vi sono mancato vero?
Tranquilli la domanda è retorica e quindi è inutile che stiate la a dire SIIIII COOOME NOOOO!!!!
Vabbè premettendo che tutto va bene vediamo di fare un riassunto di tutte le cose che avrei voluto dire in questi giorni in uno solo post, cercando di non essere troppo prolisso.
Inizio con una domanda.

Perché in un giorno di festa (il primo novembre) nel quale piove e fa freddo, alle 7 di sera ho fatto un ora di fila per uscire dall’autostrada solo perché c’erano un milione di persone in fila per entrare in un centro commerciale?

Vedere per credere


Possibile mai che la gente non abbia nulla di meglio da fare?

Inutile dire che poi ci sono andato anche io un quel centro commerciale, ma in un atra occasione e la mattina presto, col risultato che pur essendo sabato nel centro commerciale c’erano veramente poche persone.
Per la cronaca ho comprato 2 paia di mutante fashionissime da H&M
Le mutande sono queste

Un passo indietro lo vorrei fare per parlare di Napoli Juve.
Non sto qua a parlare delle polemiche che hanno accompagnato la partita sui rigori che non c’erano etc. etc. anche perché si è parlato solamente di quello, come se non avessero giocato per niente.
Da tifoso del Napoli però consentitemi di dire che sono contento, più che per il risultato per la prova data dagli azzurri, I giornali (in maniera secondo me speculativa) e un parte di tifosi juventini (ad onor del vero ce ne sono molti che in realtà sono realisti) parlano della juve come una candidata allo scudetto, o comunque come una squadra che l’anno prossimo debba fare per forza la champion’s league , mentre il Napoli è una squadra che si deve fare solo il suo onesto campionato, eppure in mezzo al campo questa differenza non si è vista per niente.
Se poi si aggiunge che Blasi, Gargano, Hamsik e Lavezzi (i veri trascinatori del Napoli) tutti assieme sono costati più o meno quanto Tiago la soddisfazione per le scelte fatte è ancor più alta.
Tutto questo ovviamente senza doversi montare la testa e pensare a obbiettivi impossibili.

Finalmente sono riuscito a vedere SATURNO CONTRO, ultimo Film di Ferznan Ozpetec.
Dire che è un film bellissimo è veramente riduttivo, la storia è commovente e intensissima scritta in maniera sublime, girato in maniera attenta e delicata e interpretata in maniera deliziosa da tutti i protagonisti, a me in particolare è piaciuta tantissimo la prova offerta da Ennio Fantastichini.
Un bel film corale di quella bella tradizione cinematografica italiana che mai ha avuto i giusti riconoscimenti, un film come quelli belli di Ettore Scola o Marco Ferreri nel quale la vicenda del singolo è imprescindibile dalla visione d’insieme.
Insomma un film che vale assolutamente la pena di vedere.


A proposito di recuperi ho finalmente iniziato a vedere HEROES.
Mi sono bastate solo le prime 3 puntate per capire che il prodotto mi piace abbastanza, non mi prende come Lost o Nip/Tuck, ma è un gran bel telefilm girato benissimo e molto accurato nella sceneggiatura, almeno così sembra dalle prime vicende.
Ovviamente inutile che vi dica che avendo visto solo le prime puntate gradirei che non mi venisse svelato nessun particolare che ancora non ho visto.
Pochi minuti di Herpes mi sono bastati anche per arrivare alla conclusione (di una banalità sconvolgente) che questa donna


Che risponde al nome di TAWNY CYPRESS è una figa di livello spaziale, d’altra parte una donna di colore con gli occhi verdi diciamo che parte con i favori del pronostico.
L’altra mattina, dopo una notte quasi in bianco, sono sceso per strada e in un parcheggio ho avuto un colpo di fulmine, appena l’ho vista mi sono innamorato di lei
Ducati Hypermotard 1100.
Ovvero la mia prossima moto (prossima nel senso che appena me lo potrò permettere)
Nonostante non ami particolarmente le moto senza carena e più in generale le moto non stradali e nonostante si sollevino sempre i soliti dubbi sul fatto che io ci arrivi coi piedi a terra o meno, questo gioiellino della tecnica italiana visto da vicino è veramente spettacolare e ti fa venire voglia di metterti a cavallo e andare per le strade di montagna a fare curve col ginocchio che sfiora l’asfalto.
Ok per il momento credo di essere stato fin troppo prolisso, sperando di aver ripreso la mia usuale costanza blogghifera vi saluto calorosamente.