sabato, luglio 29, 2006

Galateo per cellulari

Più volte ho sentito parlare di un aggiornamento del galateo, ovvero l'insieme di regole della buona educazione, legato al comportamento da avere nell'uso del telefono cellulare.
Ovviamente non ho mai visto nessuna regola scritta, ma posso intuire quali siano le regole grossomodo.
Ad esempio spegnere il cellulare quando sei sull'altare e aspetti di sposarti.
Oppure non usare il viva voce quando sei con tua moglie e ti chiama la tua amante.
O ancora gettare il telefonino nel pozzo più profondo della terra se sul display si visualizza il nome Luciano Moggi.
Ma il mio intento odierno è un altro.
Siccome ieri mentre tornavo in moto stavo per fare non uno, non due ma ben tre incidenti a causa di persone che mentre guidavano dovevano usare il telefono, mi è venuto di porre al mondo intero le seguenti questioni:
  • Quando suona il telefono metre state guidando cosa fate?
    Con la sinistra sinistra tengono ben saldo il telefonino all'orecchio e con la destra guidate, cambiate le marce, mettete la freccia, azionate i tergicristalli, regolate lo specchietto, cercate le stazioni radio, cambiate cd, cercate qualche cosa nel cassettino, prendete i soldi dalla tasca per pagare al casello.... senza mai fermarvi?
  • Quando arriva un SMS cosa fate?
    Non potete assolutamente aspettare (potrebbe essere una cosa importante tipo un news di gossip su vieri e una velina) e quindi mentre la macchina cammina state con la testa abbassata a leggere le parole scritte sul diplay?
  • Se l'SMS è una cosa di vostro interesse cosa fate?
    Rispondete facendo anche attenzione a che il t9 non usi una parola piuttosto che un altra?
  • Se invece di stare in auto state in moto e suona il telefono cosa fate?
    rispondete mettendovi a uno all'ora al centro della strada a ripetere cento volte le stesse cose perchè il vento non vi fa capire niente?
Se avete risposto come da esempio a queste domande, ma anche ad una sola siete irrimediabilemte
STRONZI!!!

Il mistero di Bellavista

Come già detto da Stellastale nel commento al post "Così parlò Bellavista" dopo averci deliziato un pomeriggio con l'opera prima cinematografica di Luciano de Crescenzo, ieri pomeriggio Rete 4 come era prevedibile ha mandato in onda il secondo film che ha per portagonista il professore di filosofia in pensione, stavolta alle prese con il mistero della scomparsa di una vicina di casa.
e allora per un paio d'ore mi sono nuovamente deliziato, con le gag più celebri, come il ragò del vomero o di mergellina, le dissertazioni sull'arte moderna e i tentativi di vendita dei rifugi antiatomici.
a tal proposito volevo citare un pensiero poetico del personaggio del film che di sicuro è quello che resta più impresso nella memoria, ed è un pensiero poetico dedicato al popolo napoletano che crede e si affida alla protezione di Maradona:
"Permettere un pensiero poetico per l'occasione?
San Gennà non ti crucciar, tu lo sai ti voglio bene.... MA na fint e Maradona, sciogl o sanghe dint e vene.... E CHEST E'!!!"

Ovviamente non potevo non mettere un pezzettino del fim come assaggio, ecco la mitica scena dell'inseguimento all'americana...

venerdì, luglio 28, 2006

Cosi parlò Bellavista

Ieri pomeriggio quando sono tornato a casa su rete 4 stava facendo un indiscusso capolavoro della comicità italiana.
Nonostante non sia proprio un amante di Luciano de Crescenzo devo ammettere che i 2 film che hanno come protagonista il professore sono di una ironia e una sagacia incredibile, pure essendo basati sui luoghi comuni più tipici sui napoletani non sono mai banali e risultano genuinamente comici.
In omaggio a "così parlò Bellavista" eccovene un pezzettino
.
Avrei voluto mettere la parte "cari amici di telemergellina...." ma o trovato solo questo che è pur sempre gustoso.


Addio KAZAA

E' di oggi la notizia che dopo una vertenza legale di 4 anni, kazaa ha patteggiato la pena e piuttosto che essere oscurato pagherà 100 milioni di dollari alle major danneggiate dallo scambio di file protetti da copiright.
Ora è doveroso fare una piccola premessa sul p2p.
E' palese che sia una cosa illegale, anche se i prezzi della musica e dell'itrattenimento in generale, sono alti, questo non autorizza nessuno a rubare il lavoro altrui.
Ma la lotta al file sharing è sbagliata.
Sbagliata per tanti motivi.
Sbagliata perchè la tecnologia è orientata sempre più alla condivisione delle risorse.
Sbagliata perchè la rete si sta sviluppando sempre più di proposito per consentire il file sharing.
Sbagliata perchè la compressione dei formati audio è nata per favorire la portabilità della musica e una fruibilità di quantità sempre maggiori a costi sempre ridotti, e non per permettere alle major una nuova fonte di arricchimento.
Sbagliata perchè la libertà data dal p2p favorisce costanti "fenomeni" al di fuori del controllo delle etichette (e questa forse è la cosa che più fa paura a loro).
Insomma alla fine il discorso è sempre lo stesso, la musica è un arte, ed è un arte creata per l'intrattenimento.
Oggi la musica è governata dalle leggi dell'economia di mercato, che con l'arte non hanno niente a che vedere.
Per questa costante speculazione sulle spalle dei soli fruitori della muscia (che per lo più sono ragazzini e quindi giustamente squattrinati), il mio ragionamento mi tende ad essere favorevole al p2p, al più libero e al più selvaggio, senza distinzioni tra chi voglia scaricare pezzi di Strauss e chi preferisca le canzoni di Gigione, che ad ognuno venga data la possibilità di fruire sempre e comunque dei brani che preferisce.
Questo vuol dire che sono a favore della pirateria?
Assolutamente no!
E' una vita che sostengo che basterebbe che provider mettessero un canone fisso (tipo 5€ al mese) per ogni utente per avere libero accesso al file sharing, soldi da destinare alla tutela dei diritti d'autore e a sostegno delle major che finanziano la creazione della musica.
D'altra parte il mondo di internet è già tutto orientato alla filosofia "FLAT" piuttosto che a quella "A CONSUMO" visto anche il gradimento del mercato.
5€ vi sembrano pochi?
Una stima approssimativa parla di circa un miliardo di utenti al mondo per i programmi di file sharing.... fatevi 2 conti.

giovedì, luglio 27, 2006

Quando c'è il talento la bellezza non conta

Quando c'è il talento la bellezza non conta.
Questa frase è un principio morale che tutte le persone adulte tentano di inculcare nelle teste dei ragazzini, decisamente e logicamente più affascinati dal lato estetico delle persone pittosto che dalle qualità caratteriali, umane, morali, insomma le qualità "non visibili".
Questo principio è decisamente giusto, e non considerarlo significherebbe diventare persone povere di spirito.
Ma questo preambolo è per parlare di questo principio nel mondo del cinema.
Quando c'è il talento la bellezza non conta, e subito dopo si porta sempre e solo un esempio...
Meryl Streep.
Meryl Streep è indubbiamente la più grande attrice degli ultimi 30 anni, capace di emozionare anche solo con le espressioni del viso.
Ma la Streep ha ormai 60 anni ed è un po stantio portarla come esempio di "brutta" talentuosa.
anche perchè anche in questo campo i canoni sono cambiati.
Mi sono posto questa questione perchè ho scoperto 2 esempi di attrici di talento alle quali il talento non è bastato, hanno dovuto migliorarsi eteticamente.
KATE HUDSON
da cosi
A così

BRITTANY MURPHY
da così
a così
Ora di sicuro non sono un ipocrita, e ammetto candidamente che tralasciando il giudizio sul talento, dopo la "trasformazione" sono decisamente due gran pezzi di... ragazze.
Ma per l'amor di dio basta cone le frasi come "quando c'è il talento la bellezza non conta" perchè a quanto pare non è così, con buona pace di chi non tiene da conto dell'estetica.
La bellezza conta e come.
Brutanny murphy è molto talentuosa, ma se non fosse stata bella non avrebbe pututo fare il ruolo della bella e fatale in Sin City.
E la Hudson per lo stesso motivo non avrebbe potuto fare a soli 17 anni la bella Groopie che quasi faceva sciogliere gli steel water in Almouts Famous.
Basta ipocrisia!
altrimenti potremmo cominciare a credere alle frasi delle veline e/o modelle e/o starlette che alla domanda, cosa deve avere un uomo per conquistarti rispondono irrimediabilmente:
"DEVE FARMI RIDERE!!!"


p.s. vi immaginate chi ha fatto prendere i pali a queste ragazze quando erano più in carne come oggi si mangia il fegato?

mercoledì, luglio 26, 2006

ci avete tolto il gusto

il giocattolo più bello erà gia caduto dalle mani e si era rotto.
Ma invece di cercare di aggiustarlo hanno pensato bene di saltarci sopra a piedi uniti e finire la distruzione.
La sentenza di appello per il processo a calciopoli è vergognosa, e dire vergognosa è quasi fare un complimento ad un gruppo di potere il quale anche stavolta è riuscito a tutelarsi.
L'infame (carraro) come da fotografia, può tranquillamente essere considerato l'emblema dello schifo.
Un uomo che avrebbe dovuto essere radiato si vede ridotta la pena ad una ammenda che potrebbe essere paragonata ad una pacca sulla spalla, e così è stato per tutti gli imputati.
Così, dopo un colpo di spugna con una spugna imbevuta non di candeggina ma di acido solforico, a settembre saranno tutti li vittime e carnefici, pateticamente assieme a giocare ad un gioco cercando di farci credere che tutto sia come prima, e dicendoci che i veri cattivi alla fine se ne sono andati e che erano loro il cancro del calcio, senza però dirci che questo cancro aveva metastasi ovunque.
E noi li a berci la merda che ci spacciano per cioccolata calda!
SI vede che questo ci meritiamo...

martedì, luglio 25, 2006

La mia nuova trasmissione preferita

RIDE TO FMF


Conscete Funk Master Flex?
E' l'omino rappresentato nella foto qui a fianco.
Un rapper e dj, a quanto ho capito, molto conosciuto negli stati uniti, ma francamente musicalmente ignoto in europa, col una forte passione per le auto.
A dire il vero la passione è per la customizzazione delle auto, ovvero la personalizzazione.
Da qualche tempo il canale satellitare FX (canale 113 di sky) manda in onda la sua trasmissione "ride to Funk master flex"
Una trasmissione nella quale Flex, riceve tutti i suoi amici vip, si fa consegnare le proprie auto e le restituisce dopo una ventina di giorni completamente personalizzate.
Vanno fatte alcune considerazioni su questo fenomeno.
La prima che mi viene in mente è che l'hip hop stile (dominante nella trasmissione) è veramente uno stile tamarro.
Più in generale un po tutto lo stile usa è tamarro, ma i rapper di colore, i giocatori di basket hanno veramente una passione smodata per tutto ciò che sbrilluccica e che loro chiamano "BLING BLING" (con una fantasia che ha quasi del ridicolo).
Va detto però che nell'ambito delle trasmissioni, le trasformazioni tamarrissime delle macchine, risultano veramente belle.
Macchine sulle quali, in una normale situazione mi vergongerei ad entrare viste nella strasmissione sembrano delle figate allucinanti.
Seconda considerazione, è che se hai soldi da spendere te ne puoi fregare altamente di qualsiasi cosa e fare veramente quello che ti piace.
Certo questa non è una novità in nessun ambito, ma vedere preparare una macchina alla quale (cito esempi a caso visti nelle puntate) viene fatto lo chassis a mano, viene presa una buik e gli si monta su un motore di una chevrolet, si montano cerchi da 7000 dollari (ovviamente per un solo cerchio), o si costruiscono cruscotti digitali personalizzati, fa venire una invidia tremenda, anche se le cose viste possono non piacere, sapere che uno abbia i cerchi che valgono più della tua macchina fa invidia (non ci sono cazzi).
Ma parlare di questa trasmissione senza far vedere i frutti del lavoro è un po inutile, e quindi vi faccio vedere un po di immagini con qualche commento.

LE AUTO CLASSICHE


Decisamente le più affascinanti.
Spesso Flex riceve dei veri e propri rottami che con una marea di lavori diventano dei veri e prorpi oggetti d'arte.
Le sue preferite decisamente le Chevrolet Impala, famosa al mondo per essere l'auto con la carreggiata più larga, quasi 3 metri e mezzo, roba che per i vicoli di napoli non ci si passa.
L'impala di 50 cent, alla fine aveva tutti gli interni in pelle bianchi e rossi, con i sedili anteriori rotanti in maniera da ottenere un vero e proprio salotto.
Ma anche la Camaro di Miss Elliot, entrata come un rottame è uscita come un auto da corsa con tanto di fiancate stile nascar e colorazione viola personalizzata.

GLI ESTERNI


Alla fine delle lavorazioni quello che salta all'occhio sono decisamente le carrozzerie, tutte personalizzate, e tutte ispirate al proprietario della macchina e allo stile da vip che ha.
Va detto che la trasmissione è uno spot costante, quando si fa la verniciatura si parla continuamente della PPG e di come ha lavorato, e così per le cormature, i cerchi, gli interni, gli accessori..... se non ci fosse la macchina alla fine sarebbe una grande telepromozione.

GLI INTERNI




Interamente stravolti, si ridisegna il cruscotto la postazione di guida lo sterzo la strumentazione i sedili gli accessori, e tutti sempre personalizzato.
Siate sinceri, nonostate l'estrema tamarrata non la vorreste una macchina così?

I CERCHI


Decisamente la parte più "bling bling" della macchina.
Un esempio che credo possa bastare, doppio cerchio sovrapposto, ovvero un cerchione montato all'interno del cerechione.
A che serve?
mentre la ruota gira in un senso il cerchione gira al contrario, dando un effetto ottico particolare.
Decisamente COOL!

GLI HI FI



In genere quando si parla di hi fi per flex vuol dire rinunciare al portabagagli, visto che come minimo si usano 6 amplificatori, caricatori da 100 cd o vere e propie console per dj, ma anche tv al plasma con videogiochi.

LE PERSONALIZZAZIONI INGUARDABILI




Non so a chi appartiene una cosa simile, ma alcune scelte sono decisamente inguardabili.

LE ESAGERAZIONI


Se le chiamano muscle car ci sarà un motivo.....
Capisco volersi far notare, ma che senso ha avere una macchina che particamente non si può utilizzare?

LE NON-AUTO


















Non sempre i soggetti delle trasformazioni sono le auto.
L'esempio della foto è il regalo che flex ha voluto fare al suo amico Cedric the intrateiner (una sorta di fiorello americano) un caddy da golf riproduzione in scala di una chevrolet escalade con tanto di sedili in pelle e stereo super.
ma si fanno anche cose che con le auto non hanno nulla a che vedere, ad esempio per il cantante Moby che non guida Flex ha progettato una bicicletta.

DONNE E MOTORI


Un connubio sempre ottimo.

Ma per meglio farvi capire lo spirito edonistico di questo programma potete godervi questo filmatino



che ne pensate?

lunedì, luglio 24, 2006

cerco vermi...

Nel senso del gioco.
Worms è decisamente il gioco più divertente degli ultimi anni, decisamente non il più bello, ma sicuramente il più divertente, specialmente se si gioca a più utenti.
Ricordo di pomeriggi interi passati a battagliare tra amici e ad apprezzare le modalità più assurde per uccidere gli avversari.
Nell'attesa di trovare la versione psp di questo capolavoro, della quale ho trovato articoli su internet ma niente disponibilità nei negozi (memmeno nel play station center a valmontone), cerco tutte le versioni pc o ps2 possibili.
Chi mi aiuta?

sabato, luglio 22, 2006

Uccidete Federico Moccia




Probabilemente il titolo del post è un po troppo estremo, visto che in sostanza non ho niente contro Federico Moccia, ma il mio "odio" è rivolto al suo prodotto di maggior successo, ovvero il libro 3 metri sopra il cielo.
Oddio, a dire il vero non ho nemmeno nulla contro il libro, visto che non l'ho nemmeno letto, la cosa che veramente mi ifastidisce è il successo che ha avuto il prodotto, attenzione non il successo commerciale, (è sempre un bene quando un libro vende molto) ma il fenomeno di costume che si è scatenato su questo libro.
Tanto per cominciare il film tratto dal libro.
l'ho visto, ed ecco come so la trama della storia.
Commento critico cinematografico?
Il film è una vera cagata!
molte persone che hanno visto il film sono state concordi con me, molte altre che hanno visto il film dopo aver letto il libro hanno detto che il film è una cagata ma che il lbro è molto più bello, ciononstante non mi è passato nemmeno per la mente di leggere il libro, è più forte di me non ce la faccio a leggere i libri che vanno di moda.
Ma il vero incubo legato a questo libro è la frase
IO E TE TRE METRI SOPRA IL CIELO
Prima cosa è palese che gli adolescenti non hanno più idea di cosa sia la fantasia, vista l'originalità estrema nel reiterare continuamente questa frase.
Quasi che il connubio sedicenne-innamorato debba per forza generare una scritta sul muro con due nomi e questa frase.
ovunque si vada si incontra questo slogan, nemmeno "meno tasse per tutti" era riuscito a raggiungere questi livelli.
Vai a correre nel parco pubblico?
trovi la scritta!
Vai a fare una passeggiata?
trovi la scitta!
Passi fuori una scuola?
trovi qualche studente tra le scritte.
La settimana scorsa mi sono fatto 900 km, tra andata e ritorno, di autostrada, e sistematicametne ad ogni cavalcavia

MARIA, IO E TE 3 METRI SOPRA IL CIELO

PENNY, IO E TE TRE METRI SOPRA IL CIELO

CUCCIOLA,
IO E TE TRE METRI SOPRA IL CIELO

FRAGOLINA,
IO E TE TRE METRI SOPRA IL CIELO

MARIO E CIRO,
IO E TE TRE METRI SOPRA IL CIELO

Lo giuro la prossiva volta che avrò una fidanzata ufficiale, prenderò un bomboletta e scriverò su un muro:
XXXXX, IO E TE CON I PIEDI PER TERRA, SARA' UN PARADISO VISTO CHE STANNO TUTTI TRE METRI SOPRA IL CIELO!!!

venerdì, luglio 21, 2006

potevamo stupirvi.... ma tanti anni fa!

"Potevamo stupirvi con effetti speciali e colori ultravivaci, ma noi siamo scienza non fantascienza!"
Per chi ha meno di 30 anni, questa frase non vorra dire assolutamente nulla, ma per chi invece è (aimè) della mia generazione è cresciuto con questo motto, e con il ricordo di effetti speciali incredibili che rivisto oggi sono decisamente ridicoli.
Guardate un pò cosa ho trovato...


giovedì, luglio 20, 2006

l'ironia viaggia via sms

Sono ormai molti anni che i veri tormentoni comici viaggiano preferenzialmente via sms, perchè l'sms è un mezzo agile, veloce ed istantaneo per comunicare, ed anche perchè le battute rientrano comode nei 160 caratteri.
Calciopoli non fa eccezione e anche su questo argomento se ne sono sentite di battute, ma la più bella l'ho letta sul cellulare di uno juventino....

"Juve scoperto doping per dipendenza da ERO...IN..A. Cura consigliata VIVI..IN...C"

Semplicemente geniale.

i miei colleghi sono impazziti


I miei colleghi sono letteralmente impazziti.
Forse a causa dell'astinenza da calcio giocato.
Forse a causa dell'ancora viva euforia per il successo mondiale.
Forse a causa dei dubbi sul futuro del calcio nostrano.
Non lo so sta di fatto che stanno scommettendo tutti i giorni sul campionato norvegese, e con pisglio esperto stanno dialogando sul rendimento del tromso e dello start......
Come faccio a riportarli sul pianeta terra?

ADDIO IVAN

Nel senso che si è sposato.
Ebbene si il mio amico di infanzia si è sposato.
Dopo un veloce fidanzamento, di soli 13 (tredici) anni hanno deciso che era giunto il momento di fare il salto della quaglia.
E così un amico di vecchia data cambia tutto.
A dire il vero anche Pia è una amica di vecchia data, visto che ivan ce la presentò alla mia festa di 18 anni... io adesso di anni ne ho 31 fatevi un po due conti.
Vabbè alla fine, l'altro giorno in chiesa eravamo tutti contenti e commossi, e loro erano veramente, e sinceramente felici, e si sa quando gli amici sono felici, non si riesce a non condividerne la felicità.
Quindi AUGURI!

sabato, luglio 15, 2006

calciopoli - effetto indesiderato

dopo la sentenza i primi ragionamenti.
E' probabile che con i prossimi gradi di giudizio le pene si ammorbidiscano un po per le squadre, ed è altrettanto chiaro che vengono ripescate in a le squadre retrocesse lo scorso campionato, ovvero Lecce, Treviso e Messina.
Quindi il Napoli si farà la sua serie b.
ma in b ci saranno anche la juve, che nonostante tutto è sempre la juve.
La Lazio che resterà con lo stesso organico e quindi per la serie b sarà un vero osso duro, visto anche la sua penalizzazione inferiore.
La Fiorentina, che avrebbe uno squadrone pure in serie a e pure senza Toni, e se riuscisse a mantenre questo organico o buona parte di esso sarebbe di gran lunga la squadra più forte del torneo.
Il Bologna che senza esagerare è sempre una squadra tradizionalemente forte.
I Genoa che seppur neopromossa dalla c ha più o meno lo spirito della grande squadra.
Ora volendo tralasciare il discorso che la serie b farà probabilmente un numero di tifosi 10 volte superiore alla serie a.
Volendo anche tralasciare il fatto che ci saranno più squadre blasonate in b che in a.
La cosa che fa rabbia è sapere che il Napoli dopo aver pagato colpe amministrative e non sportive o legate a doli sportivi, in pratica dopo aver pagato le colpe esclusive di quel fallito di Naldi, dopo averci messo serietà e sacrificio si troverà ad affrontare un campionato d'improvviso molto più difficile di quello che avrebbe dovuto essere....
e qui subentra la saggezza popolare napoletana:
O TURZ GIRA GIRA GIRA...

Calciopoli - Sentenza di primo grado

Di sicuro non è la parola fine a questa brutta vicenda, ma almeno adesso sappiamo le pene che sono state inflitte alle squadre e agli individui che muovevano i fili di quel bruttissimo teatrino dei pupi che si è rivelato il mondo del calcio.
La cosa quasi divertente, ma che divertente non è per niente, è stato sentire tutti gli avvocati della difesa e i dirigenti delle società coinvolte, parlare di delitti morali, di profonde ingustizie, di manovre economiche e di attacchi politici.....
Magari ricordare a queste persone che tutti abbiamo sentito le telefonate nelle quali parlava di arbitraggi pilotati, di favori a vario titolo e di trapianti di capelli in stile bellachioma (citazione a Travaglio).
Lo so questo è il loro ruolo, ma forse queste persone non capiscono che così facendo si rendono esacerbati gli animi dei tifosi, che vedendosi toccata la squadra del cuore, offuscati dall'amore per essa non riescono ad essere per niente lucidi e obiettivi sulla questione, quindi trovo assolutamente criminale che il neo presidente della juve (a proposito ma chi cazzo è?) possa dichairare di essere incazzato perchè loro lo hanno preso in quel posto (parole sue).
Iniquità nelle pene?
Forse!
Ma sicuramente a favore dei colpevoli.
La juve in b a -30 è un favore fatto al blasone della vecchia signora per evitargli partite tipo sul campo del pizzighettone, ed è bene ricordare che al napoli questa cosa non è stata evitata.
Al Milan ha detto bene che non hanno acclarato la combine con l'udinese, i milanisti e i dirigenti del milan prima di parlare di politica dovrebbero farsi un bell'esame di coscienza, sempre che ne abbiano una.
Carraro in primis, e poi Mazzini, De santis e Meani, hanno avuto solo delle diffide, fosse stato per me avrebbero avuto la radiazione.
Insomma la paura è di vedere alleviate queste sentenze che già sembrano meno pesanti di quanto si sperava.
Per tangentopoli è passato un decennio prima che si cominciasse a fare revisionismo, i questo caso si è cominciato prima di stabilire le sentenze.... siamo unici!

venerdì, luglio 14, 2006

Tributo ai campioni del mondo

Sulle note dell'inno non ufficiale, ma decisamente il migliore, "Siamo una squadra fortissimi" di Checcho Zalone (al secolo Luca medici)una carrellata di immagini e volti degli azzurri nell'avventura trionfale di Germania 2006
Complimenti all'autore per l'inventiva, ma sinceramente se non fosse per la canzone....
(onestamente non sono riuscito a trovare il video ufficiale della canzone)

giovedì, luglio 13, 2006

Sportività

Quando uno è sportivo è sportivo e non ci sta niente da fare!
All'indomani della vittoria italiana al mondiale contro la francia, questo bell'uomo che vedete in foto e che risponde al nome di Roberto Calderoli, che è stato addirittura ministro della repubblica, ha dichiarato:
"La Francia è una squadra piena di neri, in più c'è anche qualche comunista, aver battuto tutti questi qua è stata anche una vittoria politica''.
Ora Quando uno è stronzo ci si può fare poco, ma magari evitare di manifestarlo ogni volta che si apre la bocca!!!!

POMIGLIANO JAZZ XI

Ormai è un classico, tanto che si è giunti alla undicesima edizione.
Mi sembrano lontanissime le prime edizioni fatte negli spazi antistanti gli stabilimenti dell'Alfa Romeo, di quando ci fu un bellissimo concerto di Dee Dee Bridgewater, che però si sentiva malissimo.
Sono svariati anni che la manifestazione si tiene all'interno del Parco pubblico Giovanni Paolo II, che però per tutti si è sempre chiamato "LA VILLA", luogo ideale e suggestivo che pochi paesi della provincia industriale italiana possono vantare
Il festival è ormai un importate appuntamento, è strano incontrare persone di altre città e vedere che conoscono Pomigliano D'Arco, e che la conoscono per il festival jazz.
A Quanto pare Pomigliano può vantare il più importante festival jazz d'italia dopo UMBRIA JAZZ e AREZZO WAVE (non capisco perchè questi 3 festival si svolgano in contemporanea).
Cosa che vale la pena sottolineare, è che dopo tanti anni e tanta importanza acquisita dal festival, questo resta ancora una cosa come era alle origini, ovvero artisti di alto livello e festival completamente gratuito.
Il luglio pomiglianese è ottimo per chi ha la necessità di restare in citta, visto che POMIGLIANO-JAZZ è la pietra più preziosa di una serie di eventi, come le feste di partito e le feste di associazioni tipo ARCI e LEGAMBIENTE che fanno si che per tutto il mese vi sia sempre qualche evento.
Per chi fosse interessato questo è il programma

Programma

13 Luglio
Gianluca PETRELLA Indigo 4
John SURMAN & John TAYLOR
Nguyên LÊ Celebrating Jimi Hendrix 4t
Nnenna FREELON Blueprint of A Lady - Sketches of Billie Holiday

14 Luglio
Stefano BATTAGLIA - LELLI & MASOTTI Note Sparse
Kirk LIGHTSEY trio
ORCHESTRA NAPOLETANA di JAZZ + I CAMERISTI del TEATRO di SAN CARLO
Gianluca RENZI sextet Don’t stop your mind

15 Luglio
Paolo FRESU quintet
Avishai COHEN trio Continuo
IS JAZZ ENSEMBLE 2006 con D’Errico, Chekili, Moye e Lightsey
Ada MONTELLANICO – Enrico PIERANUNZI Danza di una Ninfa

16 Luglio
Pino MINAFRA Sud Ensemble Terronia
The CLARKE/DUKE Project
Javier Girotto AIRES TANGO Escenas Argentinas
SCRIGNOLI – MARTINO – LAVIANO Changing Trane
Seminari di Guida all'ascolto del Jazz
Workshop "Is Jazz Ensemble 2006"
"L'arte che suona" - laboratori creativi per bambini

Mostre e performance artistiche
Jazz club - Sound Cafè
Orari e palchi
primo concerto: palco centrale - ore 20,30
secondo concerto: palco centrale - ore 22,00
terzo concerto: palco invaso - ore 23,30
quarto concerto: jazz club sound cafè - ore 23,30

Per Quel poco che ne sappia io di questa musica, mi sento di suggerire il concerto di Fresu di sabato sera, concerto che io purtroppo non potrò vedere.
Chiunque venga a vedere le serate me lo faccia sapere perchè penso proprio che un giretto me lo vado a fare ogni sera.

mercoledì, luglio 12, 2006

Way back machine

Sapete cosa è WAY BACK MACHINE?
E' una specie di memoria storica per le home page, inventato sul sito www.archive.org che serve a visualizzare, e a volte anche a navigarci, nelle vecchie home page presenti su internet.
Il meccanismo è semplice, inserisci l'url del sito che ti interessa e ti si presenta d'avanti agli occhi una lista di date, divise per anni, nelle quali sono state messe on line delle nuove versioni delle home page.
Il progetto è ancora all'inizio e quindi è suscettibile a svariati buchi, ma nel complesso è molto fruibile, anzi forse anche troppo.
Infatti dopo averci giocato per un pò, sono nati in me stati d'animo contrastanti.
Effettivamente è una gran bella iniziativa, vedere come era google nel 1996 è stato simpatico, credo sia quasi da archeologo scoprire che aveva solo 4 ambiti di richerca e che uno di questi erano i contatti di Videotel.
Ieri parlavo di questo aspetto con una mia amica (per parlavo intendo via msn) e lei giustamente notava l'aspetto storiografico della questione; forse oggi è prematuro, ma immagina tra dieci anni quando l'intregrazione di internet sarà totale, in tutti gli ambiti della nostra vita, poter fare una ricerca in stile web-medieval sarà una cosa utile alla memoria ma anche allo sviluppo.
A dire il vero anche oggi si possono scoprire cose molto suggestive, che un po ci fanno capire a che velocità sta viaggiando questo sistema, magari basterebbe pensare che i blog non sono nati più di 3 anni fa.
Per esempio ho fatto qualche ricerca, su siti italiani, e ho provato a fare un paragone tra lo sviluppo web delle due più grandi aziende di comunicazione italiane, ovvero la RAI e MEDIASET.
Ebbene nel 1997 il sito della rai era composto da una pagina bianca con un elenco di link che rimandavano a descrizioni delle trasmissioni televisive e radiofoniche.
In pratica un documento word messo on line e tralaltro per niente completo visto che i link non erano più di dieci.
Ovviamente le curiosità sono anche nei contenuti, infatti ho scoperto che "chiamate roma 31 31" programma culto di radio deejay del Trio Medusa nel 1997 andava in onda su radio 2
Nel contempo MEDIASET non ha avuto un sito web prima del 2001.
Se pensate che oggi lo streaming dei prodotti tv è una cosa normale capirete quante cose sono cambiate in meno di un decennio.
Tutto bello allora?
Non lo so!
Mentre facevo ricerche, un pò di ansia mi è venuta, visto che per curisità ho messo il link del mio sito personale, e ho trovato anche per quello la cronologia delle pubblicazioni.
Ora il mio sito personale è stato fatto un po per gioco, ed è totalmente inutile (come questo blog d'altra parte), non lo rinnovo da anni, è uno spazio web gratuito su supereva e quindi è anche privo del WWW, e credo che nessuno, ma proprio nessuno lo vada mai a visitare.
Sapere che esite in rete un sistema che vada a visualizzare e conservare a livelli così minuziosi i contenuti, mi fa pensare tanto al Grande Fratello, nonostante la previsione di Owrell sia scaduta da 22 anni.
Cosa dobbiamo fare?
Lasciarci andare ai benefici di questi sistemi?
O restare sospettosi per il pericolo Grande Fratello?
io personalmente non so dare una risposta.

martedì, luglio 11, 2006

Disoccupati.... MONDIALI!!

Dopo aver smaltito, almeno in parte, l'euforia generata, dalla vittoria del mondiale si può cominciare a immagginare quelli che saranno gli scenari nel mondo del calcio in futuro.
La prima riflesione che mi è venuta, e quasi con sollievo, è che ci saranno alcuni "disoccupati mondiali" ovvero non campeggeranno più, almeno si spera, in tutte le trasmissioni sportive, specialmente quelle che parlano della nazionale i campioni del mondo del 1982.
qualche esempio....
DINO ZOFF
il meno presente va detto, ma con quella bella parata su Zidane nei tempi supplementari, magari Buffon potrà essere il primo a non essere perdente nel paragone con il grande Dino.
ANTONIO CABRINI
Resterà sempre il bell'antonio, ma nel 2006 Fabio Grosso non solo ha fatto un mondiale stratosferico, ma ha anche segnato un rigore mentre cabrini lo aveva sbagliato.
PAOLO ROSSI
Pablito per tutti.
Nessuno è stato capocannoniere come lui, ma in questi mondiali è stato commentatore per sky, ed è stato un vero strazio quindi....
FRANCESCO GRAZIANI
o ciccio graziani, per lui basta un solo nome "campioni il sogno".
c'è altro a dire?
BEPPE BERGOMI
L'unico che deve continuare a fare quello che sta facendo, visto che è la degna spalla di Fabio Caressa e che insieme hanno commentato la finale mondiale.
perchè modificare ciò che già è perfetto?
MARCO TARDELLI
Questa immagine resterà nella storia, su questo non ci sono dubbi!
Ma dopo una modesta, ma proprio modesta, carriera da allenatore, ne sta iniziando una da dirigente, nel frattempo è sempre stato invitato per quel bellissimo urlo liberatoria del 1982.
qualcosa mi dice che fino al prossimo mondiale sarà la corsa di Fabio Grosso a dettare legge.

inventiva italiana

Nel corso dell'ultimo mondiale a ogni partita dell'italia i giornali di tutto il mondo non hanno mai mancato di dire che si sarebbero scontrati la qualunquecosa dell'avversario contro l'inventiva degli italiani.
L'inventiva degli italiani appunto.....
Una volta vinta la coppa del mondo si può ridere sopra questo lugo comune e vedere come si è manifestata l'inventiva italiana....

Questo è il benvento alla coppa del mondo fatto dalle frecce tricolore, e su questo storicamente nessuno ci ha mai battuto.
ma passiamo ai tifosi...

Forse non si meriterà di diventare santo, ma di sicuro il premio di miglior giocatore dei mondiali spettava a lui e non a quel cretino(alias juventino) di Zidane.

bhe alla fine con "l'affaire Zidane" un po da pagliacci si sono comportati.

e per finire....

Non sarà elegantissimo ma molto efficace!!!

Conoscete altri esempi?

A quanto pare si...
La mia amica STELLASTALE appena letto il mio post ha collaborato mandndomi questa bella immagine



semplicemente fantastica!
Grazie ale!!

A quanto pare l'appello è stato colto in pieno visto che il mio collega NIK detto TOTTI mi ha mandato la versione moderna della sacra sindone, guardare per credere...



Grazie anche a te NIK

lunedì, luglio 10, 2006

L'ultima infamia!

Nel giorno del trionfo mondiale Zinedine Zidane è stato premiato come miglior giocatore di germania 2006 nonostante un gesto che defirlo antisportivo è quasi un complimento.
La testata a palla lontana, è una reazione semplicemente ingiustificabile!
Nemmeno se Materazzi (che di certo non è uno stinco di santo) gli avesse offeso la nonna sorda cieca e paraplegica.
Ma l'infamia non è opera di Zidane, che pur sbagliando e gravemente, non ha fatto altro che avere una reazione istintiva, pagando il giusto prezzo con l'espulsione, e con almeno una decina di giornate di squalifica (alemno si spera) che gettano nella polvere la chiusira di carriera di un giocatore che ha saputo veramente incantare... e lo dico con rammarico da antijuventino.
Il vero regista, nemmeno tanto occulto, è colui che ieri non ha avuto nemmeno le palle di premiare l'italia, ovvero Joseph Blatter.
Il marcio non è solo nei vertici del calcio italiano, ma anche nei vertici di quello mondiale.
Blatter non è nuovo a queste cazzate, specialmente nei confronti dell'italia.....
Ma tanto oggi la soddisfazione è nostra oggi anche lui L'ha semplicemente presa nel culo!!!
quindi da oggi, dopo che per un paio di anni il soggetto di questa iniziativa è stato carraro, aggiungiamo alla lista degli infami anche Blatter!

p.s. la battuta che oggi circola in ufficio è che Zidane abbia preso a testate Materazzi, perchè Materazzi gli avrebbe detto
"Vieni a giocare nell'inter!!"

UI AR D CEMPION!!! (e meritatamente)



ALTRO DA AGGIUNGERE????
SI!!!
LA QUARTA STELLA D'ORO!!!!