mercoledì, novembre 08, 2006

Bene, bravo... bis!!!

Martedì 7 Novembre 2006 teatro Augusteo in Via Toledo Napoli, concerto di
SAMUELE BERSANI turnè L'ALDIQUA'

E' stato il mio secondo concerto di Samuele e quindi già sapevo cosa mi aspettava.
é incredibile come dopo 15 anni di carriera Samuele sia ancora così bravo e di come nelle sue canzoni non abbia ceduto ancora niente alle lusinghe della celebrità e del commerciale.
E' cresciuto samuele, e si vede dall'età media del suo pubblico che è più alta (complice anche un biglietto a 35€), e si vede dal fatto che ormai ha una vera orchestrina che lo accompagna.
Alla fine la magia però è sempre la stessa, lui esce, sempre un po imbarazzato quasi che fosse li per caso, scambia due parole in maniera semplice e sopratutto genuina, si siede parla di come gli sono venute le idee, degli episodi semiseri che si sono susseguiti durante la realizzazione del disco e durante la turnè, ecco una citazione "una signora l'altra sera in un concerto mi dice Cantante? fai chicco e spillo per mio figlio?" e poi inizia a cantare....
Stavolta si parte con una delle sue più vecchie ma anche più belle canzoni... il mostro, e poi via tra una chiacchiera e una canzone si ascoltano alcune canzoni del nuovo disco e alcuni suoi classici che ormai sono classici della canzone italiana, e quindi delirio quando di seguito senza interruzzioni si spara Giudizi universali e Replay.
Poi ad un certo punto inizia a cantare Le mie parole e alla fine della prima strofa ecco uscire sul palco lui
LUIGI PACIFICO, che a mio modestissimo parere è il più bravo cantautore italiano, o per meglio dire il più bravo autore italiano, visto che ieri ha dato ampia dimostrazione che se di solito non fa concerti è perchè ha una voce talmente fraglie e delicata da non poter sostenere una turnè.
Col suo arrivo se è possibilie la magia si è raddoppiata, hanno cantato assieme Le mie parole e poi la canzone del disco di Pacifico cantata assieme a Samuele ovvero Da qui (che è una canzone semplicemente divina) e quindi Maciste canzone del disco di Samuele con musica di Pacifico e quindi a chiudere questa bella parentesi Pacifico da solo a cantare una versione unplugged di Dal giardino tropicale.
E poi ancora Freak e Chicco e spillo e via fino alla fine di un concerto di circa 2 ore e mezza.
Eravamo in settima fila posti 32 34 36 38 ed eravamo nell'ordine il mio socio Giovanni, io, Il mio collega Gabriele e la sua fidanzata Cinzia, tutti a raccolta quasi che invece di un concerto si trattasse di uno spettacolo teatrale nel quale se ti perdi qualche cosa poi alla fine non ci capisci più nulla.
Insomma bella serata, sono ormai pochi i musicanti italiani che hanno qualche cosa da dire e Samuele Bersani di sicuro è uno di questi, è un bene che nonostante il successo ancora mantenga una dimensione teatrale nei suoi concerti, perchè quando oltre alla musica ci sono versi da ascoltare è sempre meglio stare comodi.
Ora la speranza è solo che non debbano passare quasi altri 3 anni per riverderlo da queste parti
Ciao Samuele e sopratutto grazie.

canzoni consigliate

Samuele Bersani album l'aldiquà anno 2006 canzone Due somari (che io come un vero somaro ho scoperto solo ieri sera al concerto)

Pacifico album Pacifico anno 2000 canzone Gli occhi al cielo


12 commenti:

Giovanni ha detto...

M I T I C O! Sono ancora tutto sconvolto!!
Il problema sara' aspettare un nuovo disco ed il suo modo di ragionare sorprendente.

Comq aggiungerei come canzone da ascoltare: Una delirante poesia. Ha semplicemente un tasto da brivido.

P.S.: e poi anche "Goccia" (che poi sarebbe "conforme alla CEE" come la chiamano Gabriele e la sua morosa...

Giovanni ha detto...

a proposito: non ti dimenticare le FOTO!!!!!

StellaStale ha detto...

che peccato esserselo perso... ci sarò alla prossima !!!

Anonimo ha detto...

grande samuele

Sara Sidle ha detto...

Purtroppo conosco poche canzoni di Bersani, forse i suoi successi più grandi, ma lo considero ugualmente un bravissimo artista. Credo inoltre che tu abbia preso in pieno la sua caratteristica, quando hai detto che nelle sue canzoni non ha ceduto alle lusinghe del commerciale, è sicuramente rimasto uno dei pochi. Bravo Samuele.

Miss Dickinson ha detto...

Conosco qualche canzone di Samuele, però riconosco in pieno la sua bravura e la sua totale onestà artistica.
Non si è mai venduto alle canzonette e questo non può altro che fargli onore, visto che, ugualmente, riesce ad avere un grande successo di pubblico.
In più è molto simpatico, ironico e non si prende sempre e comunque, sul serio.
Tanto di cappello, a Samuele Bersani.

pensierorosa ha detto...

Mi piacciono molte canzoni di Samuele Bersani e sarebbe piaciuto anche a me esserci....
le emozioni che si provano ai concerti sono impossibili da dimenticare!!

roberta ha detto...

anche io all'Augusteo a ammirarlo come hai potuto leggere nel mio blog.. Grande Samu! By robertabasile

gds75 ha detto...

ciao roberta, benvenuta, spero di averti spesso ospite in questo mio modestissimo spazio. :-)

roberta ha detto...

ti ho inviato un messaggio su splinder...nn lo hai letto??

gds75 ha detto...

roberta ti ho risposto...

Noy a.k.a. Manah ha detto...

Credo sia uno dei 2/3 che preferisco in assoluto. Il suo concerto l'ho visto l'anno scorso ed è stato indimenticabile. Bravo!
Mi piace il fatto che spieghi la nascita delle sue canzoni, e che non si vergogni ad usare il leggìo.
Giudizi Universali è un sogno.
È un mago nel calarsi nei personaggi che inventa. Domani sarà a Palermo e venerdì a Catania, ma non andrò, purtroppo.